Rinnovo di contratto fino al 2022 per il responsabile del settore giovanile Massimo Bava: giusto riconoscimento per i grandi risultati raggiunti

Il Torino blinda Massimo Bava, il responsabile del settore giovanile granata. Dopo i grandi risultati raggiunti in questi anni di gestione – Scudetto, Supercoppa e Coppa Italia in Primavera, soddisfazioni anche in Under 17 e Under 16, solo per citare i più evidenti -, il club di Urbano Cairo ha deciso di rinnovare il contratto del dirigente fino al 30 giugno 2022. L’accordo, infatti, sarebbe scaduto nel giugno prossimo. E dalle parti di via dell’Arcivescovado nessuno aveva voglia di lasciarsi sfuggire il fresco premiato del premio Maestrelli.

Bava rinnova con il Torino: il comunicato del club

Il rinnovo è stato salutato così dal Torino, che lo ha annunciato sul proprio sito ufficiale: “Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver rinnovato il contratto di Massimo Bava, Responsabile del Settore Giovanile, sino al 30 giugno 2022. L’intesa quadriennale premia il lavoro sin qui ottimamente svolto da Bava, in collaborazione con il Presidente Urbano Cairo e con tutto lo staff, e certifica l’impegno del Torino a sviluppare sempre di più il vivaio con una programmazione ad ampio raggio”. Parole di stima e fortemente improntate al futuro. Futuro che in dote potrebbe portare anche una nuova sfida, quella delle seconde squadre.


18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vegeta
Vegeta
3 anni fa

Ottimo lavoro, bene

Giankjc (Cercasi Presidente con il portafogli sul lato del cuore)
Giankjc (Cercasi Presidente con il portafogli sul lato del cuore)
3 anni fa

Cellule granata capaci di riprodursi in un corpo disidratato e poco alimentato. La Natura è capace di grandi cose.

Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
3 anni fa

Hai reso l’idea in.maniera scientifica…ora traducila per i cervelli semplici e ottimisti che abbondano in questo forum

Andreas
Andreas
3 anni fa

Massimo uno di noi ! Forza Toro !!

Bava, dalla Primavera alla seconda squadra? Il Torino ci pensa, ma il bando va studiato

La Torino Academy si espande ancora: affiliazione con l’Olimpia-Solero Quattordio