Coppitelli: “Proveremo a fare l’impresa al Filadelfia”

di Veronica Guariso - 5 Aprile 2019

Federico Coppitelli, allenatore della Primavera del Torino ha commentato la gara di andata della finale di Coppa Italia contro la Fiorentina

Federico Coppitelli ha commentato la finale di andata valida per la Coppa Italia Primavera, che ha visto il Torino uscire sconfitto per 2-0 dalla Fiorentina, per una doppietta di Vlahovic. “Questa sconfitta brucia perchè i ragazzi hanno fatto una buona prestazione soprattutto nel primo tempo. Nel secondo non era facile psicologicamente. E’ venuta fuori anche la stanchezza che hanno accumulato alcuni ragazzi e che hanno faticato di più a gestire. C’è rammarico perchè il rigore ha cambiato la partita. E’ finita 2-0 e come sappiamo dallo scorso anno, è un buon risultato per loro. Adesso ci lecchiamo le ferite e proveremo a fare un’impresa tra una settimana.“, queste le parole del mister granata, amareggiato per il risultato ma che tenterà comunque di fare l’impresa.

Coppitelli: “Abbiamo avuto 3 occasioni nitide”

Alla domanda sull’attacco un po’ sterile, probabilmente anche a causa dell’assenza di Millico, Coppitelli ha risposto così: “L’attacco? Siamo arrivati a questa finale anche cercando degli equilibri che sono mancati. Così non avevamo mai giocato ed è mancato qualcosa. Abbiamo però costruito nel primo tempo 3 palle gol, come quella nitida di Gilli e poi l’ultima di Petrungaro. Loro nel primo tempo sono riusciti nell’impresa finendo in vantaggio senza aver fatto mai un tiro in porta. Potevamo essere più lucidi nel secondo tempo.“, queste le parole dell’allenatore granata.

Ha poi proseguito parlando del gol subito: “Noi avevamo avuto le occasioni migliori, stavamo prendendo fiducia con loro che stavano cominciando ad innervosirsi. Il gol su rigore dà fastidio. Loro sono una squadra di grande qualità.”

Coppitelli: “Ci è mancato il guizzo nel secondo tempo”

Coppitelli ha parlato del grande rammarico rimasto, soffermandosi su quanto detto nell’intervallo ai suoi: “Rimane rammarico soprattutto per il secondo gol, preso con ingenuità. Tra il primo ed il secondo tempo io ho detto ai ragazzi di continuare a giocare come stavano facendo e che la partita si sarebbe messa dalla nostra parte, ma così non è stato. Qualche ragazzo come Ambrogio e Ferigra ha perso brillantezza, così come Damascan, che ha giocato molto poco. Era prevedibile. Sicuramente nella seconda metà di gioco ci è mancato il guizzo che avrebbe permesso di sostituire la fluidità di manovra che oggi mancava.

Ha poi concluso soffermando sull’importanza che avrò giocare al Filadelfia tra una settimana: “Che Toro bisogna aspettarsi? Basterebbe non prendere gol ogni volta che l’avversario calcia in porta. Loro non hanno mai costruito qualcosa in transizione. Vorrei avere un po’ di fortuna in più perchè abbiamo avuto due conclusioni sbagliate per poco. Se noi non prendiamo gol al ritorno, tireremo qualcosa fuori al ritorno sul nostro campo e con il nostro pubblico.“.

più nuovi più vecchi
Notificami
rotor
Utente
rotor

Senza Millico perdiamo almeno il 30% del nostro potenziale .

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

I tanti infortuni…prima o poi…si pagano…haime’…

leonardo (Cairo,le scuse sono finite)
Utente
leonardo (Cairo,le scuse sono finite)

Millico x noi è tanta roba…spesso se ne portava 2/3 dietro,liberando spazi x Rauti…spesso con i suoi gol ha sboccato/chiuso le partite….peccato davvero x l’infortunio…ma si sa..noi siamo fortunati…come un cane in chiesa..si dice da noi…cmq…mancano 90 minuti…Non sarà facile..ma nel calcio..tutto è possibile…Forza ragazzi…