Il commento del tecnico della Primavera granata Federico Coppitelli dopo Torino-Milan, terminata 1-0 a favore dei suoi

Una vittoria cercata, voluta e trovata per il Torino Primavera di Coppitelli. Dopo un inizio in salita, i granata sono riusciti a dettare il tempo. La svolta è arrivata con il gol di Di Marco, trasformata in un’iniezione di coraggio. Il Toro ha mantenuto infatti il controllo per il resto della partita, mandando in confuzione gli avversari, sfavoriti anche dallìinferiorità numerica sopraggiunta dopo l’espulsione di Robotti. Il tecnico dell’Under-19 granata commenta così la prestazione dei suoi: “Sono molto contento, quella di oggi è una prestazione bellissima da parte di tutto il gruppo. Abbiamo avuto diverse occasioni, siamo stati pragmatici e intelligenti, concedendo pochissimo al Milan, che pure è una squadra con un altissimo potenziale offensivo. Sono orgoglioso del gruppo. Oggi molti giocatori erano al debutto ma hanno fatto tutto ciò che gli ho chiesto“.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 11-09-2021


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Questo il suo mestiere lo sa fare davvero

Mikechannon
Mikechannon
1 mese fa

lo sai che quando si vince è merito di tutti? Quindi un bel voto anche a Ludergnani, o no? Mi dispiace per i tuoi seguaci..le vittorie confondono un po..e se Biella portasse bene? l’aria è più buona

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa
Reply to  Mikechannon

I miei seguaci???????????? Direi che qui, ho più “nemici” che amici! Forse mi confondi con un altro Nel merito della questione, attendo come mio solito diverse partite prima di dare un giudizio definitivo. E nel caso non avrò problemi, ma anzi molto piacere, nel poter elogiare Ludergnani e semmai ad… Leggi il resto »

Primavera, le pagelle di Torino-Milan: Di Marco super, quanto lotta Savini

Savini: “Sogno l’esordio in Prima squadra, un orgoglio essere il capitano”