Nei prossimi giorni potrebbe sciogliersi la riserva sulla panchina della Primavera: tutto dipenderà dall’esito dell’incontro tra Coppitelli e il club

Il futuro di Coppitelli e della Primavera granata non è ancora scritto. Potrebbe essere comune o al contrario portare l’allenatore (una Coppa Italia e una Supercoppa vinte nella sua prima gestione, prima del ritorno del 2021) e il club a separarsi. Di sicuro è la prima vera sfida di Ludergnani: lo scorso anno il responsabile del Settore giovanile era arrivato da pochi giorni e aveva confermato il tecnico, che nei mesi precedenti aveva portato il Toro alla salvezza dopo una prima parte di campionato disastrosa, con Cottafava in panchina. A dodici mesi di distanza l’ex Spal ha avuto modo di conoscere e di apprezzare l’allenatore, che a dispetto di una squadra costruita praticamente a fine agosto ha sfiorato la possibilità di qualificarsi ai playoff, prima che nell’ultimo mese i risultati negativi spingessero il gruppo a rischiare i playoff.

Coppitelli-Torino, incontro in programma

Il contratto di Coppitelli scadrà il prossimo 30 giugno. Già in occasione della prima e unica gara di quest’anno giocata al Filadelfia l’allenatore lo ha ribadito: “Se resto? Vediamo”, aveva detto dopo la vittoria sull’Atalanta. Non per mandare chissà quali messaggi, semplicemente perché le parti devono incontrarsi per capire le reciproche intenzioni. I prossimi giorni potrebbero essere quelli decisivi: allenatore e club ascolteranno le reciproche richieste. Al momento non c’è stata alcuna comunicazione né da una parte né dall’altra: prima di vagliare qualunque altro nome, la società capirà se ripartire o no da Coppitelli.

Federico Coppitelli
Federico Coppitelli
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-05-2022


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
mavafancairo
4 mesi fa

sempre e solo a parlare dell’allenatore… e le strutture ? e lo scouting ? ma di cosa stiamo parlando …

rotor
rotor
4 mesi fa

Ma di quale futuro vogliamo parlare,se non si investono palanche in questo settore, continueremo a faremo un’altra stagione penosa .

natali giancarlo
natali giancarlo
4 mesi fa

Concordo.La Primavera ed in generale il settore giovanile dovrebbero rappresentare il VERO e FATTIBILE primo concreto indicatore per comprendere le intenzioni di Cairo verso un ipotetico new deal a 360°Vedremo se Coppitelli,preso atto delle intenzioni della Società,intenderà proseguire o meno.Tanti i nodi da sciogliere:organico da rifare atteso che molti degli… Leggi il resto »

suoladicane
suoladicane
4 mesi fa

tutto vero, purtroppo………….

Primavera, Zanetti ai saluti: niente riscatto

Under 18, Asta: “Il girone di ritorno è stata una cavalcata incredibile. Contro la Spal come una festa”