Coppitelli: “Sono sereno, abbiamo provato a vincere fino all’ultimo”

1
Coppitelli
CAMPO, Torino, stadio FIladelfia, 16.9.17, campionato Primavera, TORINO-ATALANTA, nella foto: Federico Coppitelli

Al termine di Torino-Juventus 2-2, l’allenatore del Torino, Federico Coppitelli, commenta il pareggio ottenuto nel derby dalla sua squadra

Ha raccolto meno di quello che avrebbe meritato il Torino in questo derby di andata del campionato Primavera. Il tecnico granata Federico Coppitelli commenta così il 2-2 finale. “Abbiamo fatto una buona prestazione, per giocartela con la Juventus serviva una prestazione così. Loro sono una squadra che sta facendo bene anche in Europa. Tolti i primi dieci minuti abbiamo fatto una partita come la dovevamo fare. Oggi si affrontavano due squadre che creano tantissimo, loro attraverso il controllo della palla noi attraverso il controllo degli spazi. Noi abbiamo tirato tantissimo oggi, a volte potevamo scegliere altre giocate. Sono arrabbiato più per i gol che ho preso che per quelli che ho sbagliato”. 

Coppitelli: “Se vuoi fare risultato devi giocare per vincere”

Coppitelli ha poi così continuato: “Abbiamo provato a vincere fino alla fine, potevamo gestire meglio alcune situazioni. Sul primo gol subito potevamo fare qualcosa di più, diciamo che nelle due aree di rigore potevamo fare meglio. Se tu vuoi fare risultato devi giocare per vincere. In avanti dobbiamo migliorare, non sempre abbiamo scelto la soluzione migliore. Mi viene in mente un episodio di Kone, un ragazzo che grazie a Dio gioca con noi, ma che in una situazione di quattro contro due doveva dare via prima il pallone, è arrivato al limite dell’area e ha pizzicato male il pallone”.

Poi sul cambio di Samake: “Il cambio di Samake? Era un po’ in difficoltà, aveva fatto un primo fallo era stato graziato, al secondo è stato ammonito, al terzo lo avrebbe magari espulso e non volevo regalare questo vantaggio alla Juventus.  Ambrogio è entrato benissimo in partita”. 

Infine, sulla classifica: “Siamo alla quarta giornata e alla quarta giornata mi interessava vedere la prestazione, mi interessava tornare a casa sereno come lo sono adesso per avere visto una squadra che ha un’identità che non è distante anni luce dalla Juventus”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Pedric
Utente
Pedric

Mister la creatura sta prendendo forma.
È presto , quindi c’è modo di lavorare bene come hai dimostrato di saper fare. Aspettiamo con fiducia questi ragazzi che ci riempiono di orgoglio.