Le dichiarazioni di Marcello Cottafava nel post-partita di Torino-Fiorentina, match terminato 0-1 a favore della Viola di Aquilani

Dopo le vittorie contro Ascoli e Genoa, ecco che il Torino Primavera di Cottafava viene fermato dalla Fiorentina di Aquilani. Il tecnico ha commentato così la prestazione dei suoi al termine del match: “Ferigra? Può dare tanto per la squadra e i ragazzi, che hanno un esempio di un ragazzo che ha fatto questa categoria bene andando poi in B. Lui è un ragazzo d’oro, che dispensa consigli, molto disponibile. Ha giocato anche con un dolore al piede. Fa da esempio e aiuta i ragazzi. Anche in campo è un valore aggiunto.

Sul match: La partita? Loro hanno fatto un gol, noi no. Il risultato condiziona la valutazione. Lascia l’amaro in bocca. Siamo molto arrabbiati. Ai ragazzi non ho nulla da rimproverare. Forse un primo tempo al di sotto delle nostre capacità, però sono contento di quello che stanno dando i ragazzi, anche quelli che subentrano. C’è grande disponibilità. Oggi anche la panchina negli ultimi venti minuti era in campo ad incitare i compagni. La crescita è importante. Siamo però molto arrabbiati per il risultato, ma c’è poco da rimproverare. In queste partite ravvicinate hanno davvero dato tutto. Dopo la vittoria di Genova, il nostro percorso è difficile e lungo. I ragazzi che stanno tentando di entrare nel mondo del professionismo, da queste partite qua imparano qualcosa.“.

Cottafava: “Karamoko sa che ha sbagliato. Un episodio che non ci appartiene. Pagherà”

Sulla crescita e l’episodio di Karamoko: “Cosa manca? Ci sono momenti della partita importanti. Gli ultimi venti minuti della partita e del primo tempo, come i primi, sono sempre molto delicati. Noi non abbiamo gestito bene gli ultimi minuti. Siamo partiti molto bene, poi con palla nostra persa siamo andati a rovinare una partita giusta, condizionata dall’episodio. La squadra deve crescere molto. Ci sono alcuni elementi che conoscono già la categoria, ma molti sono al loro primo anno in Primavera 1, come è normale che sia. Quando parlo di percorso di crescita, metto quella anche caratteriale e di giocare tante partite, anche dopo una serie di vittorie o di sconfitte. Quando però vedo una crescita, sono contento. Sono molto arrabbiato per il risultato. Karamoko? Una cosa che condanniamo. Non fa parte dello sport e dello spirito del Toro. Lui ha sbagliato, ne è consapevole perchè lo conosciamo e non è quello. Però è giusto che chi sbaglia paghi. L’episodio deve restare nella giusta dimensione, si può capire in riferimento alla foga. Quanto accaduto resta però qualcosa che non ci appartiene e pagherà“.

Marcello Cottafava, head coach of Torino FC U19, looks on prior to the Primavera TIM Cup football match between Torino FC U19 and Spezia Calcio U19. Torino FC U19 won 2-0 over Spezia Calcio U19.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-02-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
salacercipersempre
salacercipersempre
1 mese fa

Mister, redazione, non fate ridere per favore, ok Karamoko non doveva reagire ma soni evidentissime prima la simulazione dell avversario e dopo gli insulti indegni che ha ricevuto dagli avversari. Se il giocatore va ripreso per fragilità e mancanza di autocontrollo ci vuole ben altra società e allenatore che sappiano… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

lui non mi sembra un fenomeno di tecnico. Ma a furia di non spendere per il settore giovanile inodi arrivano al pettine. Bava come ho scritto spesso ha fatto miracoli con i pochi soldi a disposizine . ma non è che si possa sempre pretenderli

AstroMaSSi
AstroMaSSi
1 mese fa

L’episodio che condanna il Toro è aver fatto un’altra scelta sbagliata nella guida tecnica. Annata disastrosa, organico inadeguato e conduzione tecnica deficitaria. Altro mattoncino nella distruzione del Toro da parte dell’incapace presinulla.

Primavera, Torino-Fiorentina 0-1: il tabellino

Le pagelle di Torino-Fiorentina: Ferigra il migliore, follia di Karamoko