Le pagelle di Fiorentina-Torino: Adopo è spento, Rauti non punge

0
Rauti Primavera Torino
CAMPO, Torino, stadio FIladelfia, 16.9.17, campionato Primavera, TORINO-ATALANTA, nella foto: Nicola Rauti, Thomas Bolis

Buone le geometrie in mezzo al campo di D’Alena, Butic in avanti non riesce a pungere come suo solito: le pagelle di Fiorentina-Torino

ZANELLATI 5: bravo nel primo tempo a opporsi con il piede a una pericolosissima conclusione di Sottil. È incolpevole sul gol di Gori, poteva invece fare molto di più sulla punizione di Diakhate che, di fatto, ha chiuso la partita.

GILLI 6: si propone sempre molto in fase offensiva, sovrapponendosi con continuità a Borello e liberandosi sulla corsia di sinistra. È però ingenuo nel commettere il fallo su Sottil dal quale nasce la punizione che Diakhate trasforma in oro per i viola.

FERIGRA 5.5: non è attento e preciso come al solito in fase difensiva e spesso è in difficoltà contro gli attaccanti viola. Non riesce a chiudere nel migliore dei modi una stagione per lui comunque positiva.

CAPONE 5.5: è autore di alcune buone chiusure difensive, perde solo una volta di vista Gori ma la disattenzione del centrale difensiva è in quell’occasione è fatale perché permette al centravanti viola di presentarsi a tu per tu con Zanellati e segnare.

FIORDALISO 6: spende bene un’ammonizione nel primo tempo fermando con le cattive Sottil che stava per partire in un pericoloso contropiede personale. Lo si vede però troppo poco nella metà campo della Fiorentina. (st 11′ MILLICO 5: all’andata il suo ingresso in campo aveva vivacizzato il Toro, quest’oggi invece non riesce a dare lo stesso contributo alla squadra ed è anche meno preciso del solito).

ADOPO 5: in mezzo al campo non è brillante come al solito, spesso è fuori dalle azioni: tra i tre centrocampisti schierati dal primo minuto da Coppitelli è quello che offre la prestazione peggiore. All’intervallo viene richiamato in panchina (st 1′ OUKHADDA 5: esordisce con un cross fuori misura. Nel corso della partita viene poi spostato prima sulla linea dei difensori, poi su quella dei centrocampisti ma la sua prestazione non migliora).

D’ALENA 6.5: buone le sue geometrie nel corso di tutta la partita. Non butta mai via il pallone e, ogni volta che lo ha tra i piedi, lo smista con qualità e precisione. È tra i miglior in campo tra gli uomini schierati da Coppitelli.

DE ANGELIS 6: gioca una partita di grande intensità il centrocampista del Torino che è bravo ad aiutare la squadra in fase di non possesso e, allo stesso tempo, a proporsi spesso in avanti con i suoi inserimenti. Non sempre, però, riesce a essere preciso quando ha la palla tra i piedi.

BORELLO 6: nel primo tempo quando ha la palla tra i piedi dà sempre l’impressione di poter inventare qualcosa di pericoloso, nel secondo tempo però i difensori della Fiorentina riescono a prendergli le misure.

BUTIC 6: viene controllato bene dai difensori della Fiorentina, ma riesce comunque a trovare gli spazi per rendersi pericoloso. Per due volte, una nel primo tempo e una nel secondo, Cerofolini è bravo a negargli il gol.

RAUTI 5: nel finale della partita di andata aveva sfiorato in due occasioni il gol del 2-1, quest’oggi nel tridente offensivo schierato da Coppitelli è invece il giocatore che si vede meno e non è mai pericoloso in area. (26′ F. BIANCHI 5.5: nei circa venti minuti che ha a disposizione non tocca praticamente mai il pallone).

All. COPPITELLI 6: il suo Torino si arrende a una Fiorentina oggettivamente più forte ma lo fa lottando fino ai minuti finali, ai granata manca però troppo spesso la precisione. Nel secondo tempo prova a cambiare il corso della partita inserendo Oukhadda, Millico e Bianchi ma nessuno dei tre riesce a dare il contributo sperato. Si chiude così una stagione comunque positiva per il Torino, arricchita dalla vittoria in Coppa Italia.