Primavera Torino in zona retrocessione: gli scontri salvezza fino alla pausa

Primavera in crisi: due scontri diretti prima della pausa per risollevarsi

di Veronica Guariso - 26 Novembre 2019

Crisi anche per il Toro Primavera, attualmente in zona retrocessione. Ancora 4 sfide prima di Natale, con due scontri diretti e il derby da giocare

Come la prima squadra, anche la Primavera del Torino ha cominciato questo campionato tra alti e (tanti) bassi. Sesia ed i suoi devono ancora ingranare e stanno faticando a riuscirci. Sono infatti attualmente in zona retrocessione a pari merito con il Chievo, con soli 8 punti ottenuti nelle prime nove giornate. Il regolamento prevede la retrocessione in Primavera 2 le ultime due squadre in classifica, con la terzultima e la quartultima che si sfideranno ai playout per restare nella massima serie. Il Torino attualmente è in 13^ posizione e ha solo tre squadre alle spalle e due punti sull’ultimo posto. Il Toro così stupisce in negativo, ma il tempo e le occasioni per risollevarsi ci sono.

Primavera Torino, inizio di campionato complicato

Non è stata una stagione semplice per la Primavera granata fin qui. I giovani del vivaio del Toro hanno infatti collezionato solamente due vittorie rispettivamente contro la Roma per 3-2 ed il Bologna per 5-1. Scarsa continuità per la formazione di Sesia però, che ha poi pareggiato due sfide perdendone addirittura cinque.

Complici anche un po’ di sfortuna e qualche infortunio di troppo, resta un inizio campionato da dimenticare. Con numerosi fuori quota in rosa, il Toro fatica comunque a trovare quella coesione e quell’identità che permetterebbero di stare ai vertici e tornare a lottare per le posizioni che competono ad un club che ha ottenuto risultati di un certo calibro negli ultimi anni. Sicuramente ripartire dal pareggio con l’Inter, squadra che lotterà per lo scudetto, può essere un buon punto di partenza.

Toro, un rush finale decisivo prima di Natale

Restano ancora diverse sfide da giocare da qui alla pausa. Da qui a Natale ancora quattro partite di campionato e una di Coppa Italia, quella degli ottavi di finale. I due scontri più importanti in chiave salvezza saranno gli ultimi due, contro Empoli e Pescara, rispettivamente al momento in 12^ e 15^ posizione. Sono infatti due sfide che permetterebbero ai granata di distaccarsi e poter respirare.

Molto dipenderà dalle due partite che precedono queste ultime: quella con la Lazio e il derby. Anche i biancocelesti non stanno brillando con due soli punti in più del Toro. Vincere già sabato porterebbe un certo vantaggio, risollevando gli animi. Resta poi la partita più sentita: quella con la Juventus, attualmente 7^ in classifica, che però è sempre una sfida particolare, al di là dei punti che al momento hanno le due squadre. Le possibilità di risollevarsi per Sesia ed i suoi ci sono: basterà sbloccarsi una volta per tutte e sfruttare le occasioni.

più nuovi più vecchi
Notificami
michele-miva
Utente
michele-miva "mi sembrava il toro pauroso di ventura"

Non seguite e non parlate con i social marketing virtuali.

GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)
Utente
GD (Non confondiamo gli 0.3ini con i delusi/arrabbiati)

mmmm visto il mega dialogo di ieri sera tra me e altri zerotreini come te?
manco loro ti si filano. hai tirato bidoni virtuali pure a loro?
io chiedo eh? nessuna allusioen. ci mancherebbe

Casao92
Utente
Casao92

Negli anni scorsi abbiamo avuto risultati.nel campionato scorso abbiamo avuto Millico che ha fatto moltissimi gol non giocando molte partite.Bonifazi e Parigini che hanno giocato in nazionale under 21.Bonifazi che ha vinto un campionato di serie b con la Spal ed ha giocato un buonissimo campionato di serie a con… Leggi il resto »

jerry
Utente
jerry

Può anche darsi che sta lasciando andare tutto alla deriva per poi togliersi dai piedi.Ne dubito.