Torino Primavera: contro la Lazio è scontro diretto per la classifica

Primavera, con la Lazio è scontro diretto per i granata di Sesia

di Andrea Flora - 29 Novembre 2019

Il Torino Primavera arriva dallo 0-0 contro l’Inter, segnale positivo ma che non ha migliorato la classifica: adesso c’è lo scontro diretto contro la Lazio

Due vittorie, due pareggi e cinque sconfitte: questa è la situazione che non può di sicuro lasciare tranquillo il Torino Primavera di Marco Sesia, relegato dopo nove gare al tredicesimo posto a soli due punti dal’ultimo posto occupato dal Napoli. I granata hanno un’estrema necessità di fare punti per muovere la classifica. Il Torino di Sesia avrà l’occasione per cercare di fare punti domani pomeriggio alle 14:30 contro la Lazio. I bianocelesti sono attualmente decimi in classifica a quota 10: domani sarà quindi fondamentale per il Toro non sbagliare per poter scavalcare proprio i laziali che – a differenza di molte altre squadre – non hanno gare da recuperare. La Primavera del Toro bisogno di tornare alla vittoria per non essere trascinata ancor di più nelle ultime posizioni della classifica. Una sfida ardua, ma che darebbe nuova verve dopo un avvio di campionato stentato ma che dopo la sosta ha iniziato a dare timidi segnali di ripresa proprio con il pari contro l’Inter.

Torino e Lazio: entrambe a 10 gol fatti in 10 partite

La Lazio ha segnato, come il Torino, un gol a partita di media fino a questo momento: 10 reti in dieci gare disputate sono davvero troppo poche per due formazioni che lo scorso anno giocavano per contendersi le zone nobili del campionato Primavera 1. Come per i granata, anche la Lazio si affida ad un unico uomo in attacco: con 3 reti è infatti il biancoceleste Cerbara il miglior marcatore. Nel Toro è invece Rauti il tascinatore con 5 reti (una doppietta e una tripletta contro Roma e Bologna, proprio in occasione delle uniche due vittorie del Toro), ed è il giocatore a cui si reggono le speranze di Sesia per svoltare una stagione sin qui difficile e tutta assolutamente in salita. In tutto la Lazio ha segnato con sette giocatori diversi in 10 partite giocate.

più nuovi più vecchi
Notificami
Ultrà
Utente
Ultrà

secondo me, bisogna disputare partitelle infrasettimanali con squadre di serie minori…vale anche per la prima squadra…

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Ehhh ma sai il calcio è cambiato, la palla adesso è ovale, il campo ha forma di un diamante, invece delle porte ci sono i canestri e tanti utenti sono fuxia.