Coppitelli:” Oggi era difficile. Sono contento per i riscontri positivi”

di Veronica Guariso - 28 Gennaio 2019

Coppitelli ha parlato dopo la vittoria del suo Torino contro il Palermo per 4-0, con i granata di nuovo in vetta assieme all’Atalanta, sconfitta dal Genoa

Coppitelli ha parlato dopo la prestazione a due facce vista contro il Palermo, con i granata dominatori nel secondo tempo. Un 4-0 grazie alla tripletta di Petrungaro ed il gol di Millico, che ha riportato il Torino in vetta alla classifica al pari con l’Atalanta, sconfitta dal Genoa per 4-2. “Il campionato? Gli ultimi risultati, il nostro compreso, col Cagliari a cui mancavano i 3 giocatori più forti e che non vinceva da un mese e non ha mai fatto più di 2 gol, che viene qui e fa 3 gol parlano. E’ una squadra che nelle ultime 11 partite ha fatto 10 vittorie e un pareggio, contro la prima in classifica all’ultimo minuto. La Fiorentina perde col Chievo, la Juve perde 4-0 con la Sampdoria. L’Atalanta che oggi prende 4 gol in casa col Genoa.“, queste le parole del mister sul campionato attuale, dove ogni lasciata è persa.

Ha poi continuato parlando del Palermo:” Il Palermo è una squadra ben organizzata con un allenatore molto bravo, che io conosco e stimo da sempre. Molto consapevole dei propri pregi e difetti, che sapevamo sarebbe venuto qui a fare la partita giusta. Non mi sono stupito delle difficoltà che abbiamo incontrato, come invece era successo col Cagliari e col Verona, perchè non avevo percepito la partita giusta. Anche noi abbiamo avuto alcuni occasioni nitide però in generale ci sta trovare difficoltà. Non è strano questo.”

Coppitelli:” Combattiamo col rilassarci. Oggi bravi”

Federico Coppitelli ha parlato dei riscontri positivi avuti rispetto ad alcuni membri della rosa”: Noi dobbiamo combattere col rilassarci. Va bene perchè la sconfitta ti migliora, ti fa lavorare meglio e così è stato. Ci siamo rimessi a posto. Son contento che oggi qualche ragazzo ha avuto riscontri come Petrungaro, Murati, Ambrogio centrale. Giunta sta crescendo. Son contento perchè oggi era difficile. I ragazzi sono stati bravi.”.

Ha poi parlato dei difetti e dei punti di forza della squadra:” Giocare come seconda squadra? Sì e no. Noi abbiamo molti ragazzi di livello, molti anche con caratteristiche simili, quindi purtroppo a volte vanno fatte scelte. Noi abbiamo una buona rosa e dobbiamo essere soddisfatti. Dobbiamo crescere passo a passo. Abbiamo capito che noi dove poggiamo la prestazione tecnica, tattica e mentale, se non ci mettiamo qualcosa in più siamo una squadra normale. Chi guarda tutte le partite apprezza alcune cose. Io sono convinto che il Verona avrà detto che sia aspettava il Torino più forte di come si è rivelato. Ognuno ha il suo punto di vista. Noi dobbiamo crescere. Alcuni giocatori, se fanno la partita giusta va bene, poi però ci vanno le partite concrete ed efficaci, perchè noi siamo questi. E delle volte si difetta in concretezza.”

Coppitelli:” Nel secondo tempo un altro Torino. Millico oggi con la mentalità giusta”

Coppitelli ha parlato del match di oggi:” Noi abbiamo perso con squadre mediobasse, quindi a volte pecchiamo. Abbiamo fatto delle belle partite. Oggi nel primo tempo siamo stati buoni ma nel secondo siamo andati a 2000 e sembrava un’altra squadra. Siamo bravi se facciamo le cose per bene. Dobbiamo continuare così, lavorando con serenità. Mettendo in conto che faremo qualche passo falso, perchè è normale. Se sarà detto da un avversario più forte ci sta, se è per presunzione mi arrabbio.” Si è poi soffermato su Millico:” Millico ora è a cavallo tra la Primavera e la prima squadra. Bisogna tenere in conto che qualche volta lo avremo e qualche volta no. Lui come altri oggi è sceso in campo con la mentalità giusta e ha fatto la partita giusta. Gli ho fatto i complimenti. Ora gli avversari lo triplicano visti tutti i gol fatti. Oggi però con 3 su di lui ha liberato Petrungaro. Deve trovare un po’ di equilibrio tra la Serie A e le nostre partite.” 

Coppitelli:” Ci serve una rosa lunga perchè ci aspettano molte partite consecutive”

Coppitelli ha poi parlato di Petrungaro, autore di una tripletta oggi:” Petrungaro? Tutti si ricordano che ha fatto tripletta, non che è entrato dopo. Noi siamo molto centrali. Abbiamo tanti giocatori in questo ruolo. Lui che un esterno puro ne ha un po’ risentito. Ha cambiato il match anche con la Sampdoria. La difficoltà dei ragazzi di oggi è far capire che sono importanti nella concretezza della prestazione, anche se subentrano e non sono titolari”.

Ha poi continuato don le partite che aspettano il Torino:”Adesso abbiamo una sequela di partite dove ci serve una rosa lunga o le perdiamo. Abbiamo anche le Coppe. Non ci possiamo permettere buchi ed assenze. Nel girone d’andata non abbiamo avuto infortuni e siamo stati fortunati, non ci è mai successo qualcosa come quello che è successo a Ben che in un contrasto si è fatto male alla spalla. Quelli che schieravamo hanno fatto bene e il campo lo stava dimostrando, perciò li abbiamo mantenuti in campo.

Ha poi parlato della Supercoppa che non si giocherà a San Siro: “Giocare al Breda e non a San Siro la Supercoppa? Sono rimasto perplesso. Non so se ci avvantaggia o no. Arrivare al 30 di marzo e non giocare allo stadio è un peccato. Forse si poteva giocare prima. Mi aspettavo che le difficoltà fossero legate agli impegni dell’Intero che San Siro non fosse utilizzabile. Il miglioramento dei ragazzi passa anche dai palcoscenici che calcano. Noi abbiamo giocato al Franchi e San Siro lo scorso anno. Mi dispiace ma ci andiamo lo stesso.

più nuovi più vecchi
Notificami
Pedric
Utente
Pedric

Due ore piscevli al Fila.
Grazie a tutti e complimenti.

Mw73
Utente
Mw73

Grande mister, bravi ragazzi! Questa squadra dimostra cosa sarebbe il calcio senza la droga e gli squilibri portati dal denaro. Vince la passione, l’organizzazione, lo spirito di squadra, vince LO SPORT! uno dei pochi meriti di Cairo é aver riportato in alto le giovanili, speriamo che un po’ come una… Leggi il resto »

Marco
Utente
Marco

Siete meravigliosi mister..dico davvero..altro che la prima squadra..complimenti e avanti così

Orgogliogranata
Utente
Orgogliogranata

Non ti legge come non ti legge Mazzarri, qui leggono solo 4 gatti che frequentano il sito.
Non te la prendere redazione…

X