La squadra di Coppitelli, dopo la vittoria contro l’Ascoli, cercherà di portare a casa un risultato positivo anche contro l’Inter capolista

Fino ad oggi la stagione della Primavera granata è stata molto complicata, con un susseguirsi di risultati molto negativi. La squadra di Coppitelli ora sta lottando per evitare la retrocessione in Primavera 2. La vittoria nell’ultima partita disputata contro l’Ascoli è stata una boccata d’ossigeno per il Toro che arrivava alla sfida contro la squadra bianconera dopo 8 sconfitte consecutive, di cui 5 dopo l’esonero di Cottafava e il ritorno sulla panchina granata di Coppitelli. I granata adesso cercheranno di raccogliere una serie di risultati positivi per aumentare l’autostima e per allontanarsi il più possibile dalle zone basse della classifica. Il cliente di domani dei granata alle 13 non sarà un avversario semplice da battere. I granata si troveranno contro l’Inter capolista con 40 punti a +2 dalla Roma e dalla Sampdoria, rispettivamente seconda e terza in classifica.

L’Inter a caccia dei 3 punti per restare prima in classifica

La squadra neroazzurra allenata da Amando Madonna arriva alla sfida contro il Toro da capolista, dopo una vittoria combattuta e sofferta finita 3-2 contro il Sassuolo e grazie anche alla frenata della Roma che ha pareggiato 2-2 contro la Juve e alla sconfitta della Sampdoria contro la Spal. L’Inter Primavera sta attraversando un ottimo periodo di forma. I neroazzurri nelle ultime 5 partite hanno collezionato 3 vittorie e 2 pareggi. La squadra di Madonna, soprattutto contro il Sassuolo, ha dimostrato grande maturità, riuscendo a portare a casa i 3 punti dopo che la partita si era messa in salita. Infatti, dopo soli 9’ minuto di gioco, i neroverdi erano passati in vantaggio. La squadra lombarda vorrà mantenere il primato in classifica per poter conquistare a fine stagione lo scudetto, come ha già fatto la prima squadra. Quindi con il Toro si prospetta una battaglia.

Per Coppitelli i 3 punti contro l’Ascoli l’inizio di un percorso

Federico Coppitelli dopo il successo sull’Ascoli ha dichiarato: “Siamo contenti di questa vittoria che ora ci rimette in gioco: penso che possa essere l’inizio di un percorso che ci può regalare delle soddisfazioni“. Il tecnico granata dal suo ritorno al Toro non ha mai nascosto la fiducia che ripone nei suoi ragazzi e nella possibilità di salvarsi. I granata contro l’Ascoli hanno ritrovato anche Karamoko, un giocatore che potrà dare una grossa mano ai compagni nella lotta per il mantenimento della categoria. Il Torino con un risultato positivo contro l’Inter potrebbe dare un segnale molto forte dopo aver passato periodi veramente molto delicati in cui c’è stato un cambio di guida tecnica, pagando inevitabilmente alcune scelte di Vagnati che si sono rivelate sbagliate.

Federico Coppitelli, allenatore Primavera Torino

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 07-05-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
natali giancarlo
natali giancarlo
1 mese fa

Penso che Coppitelli abbia ormai acquisito la consapevolezza di dover fare nozze con i fichi secchi.Quale percorso? La scorsa Stagione ad evitarci la retrocessione è stato COVID ma poichè per il ns.Pres certe lezioni lo lasciano del tutto indifferente quest’anno ha presentato una Primavera fors’anche più modesta formata perlopiù da… Leggi il resto »

Primavera, la Lega approva la riforma a 18 squadre: salvezza più vicina per il Toro

Primavera, Torino-Inter 3-1: il tabellino