La squadra guidata da Coppitelli sta attraversando un periodo complicato, ora i granata devono tenersi distanti dalla zona playout

Non è un periodo tra rose e fiori quello che sta attraversando la Primavera del Toro che, perdendo 1-0 contro il Bologna, ha incassato la terza sconfitta consecutiva dopo quelle rimediate contro Cagliari e Fiorentina. Con i granata che sono stati assenti per gran parte del match disputato contro il Bologna. Così i granata si trovano fermi a metà classifica a quota 40 punti e sono ormai costretti a dire addio alla zona playoff. Di conseguenza i giocatori hanno anche il morale molto basso. Per di più adesso i granata dovranno guardarsi alle spalle con molta attenzione, dato che il margine di distanza dalla zonaplay out si è assottigliato con Milan, Empoli ed Hellas Verona che sono davvero vicinissime ai granata e proveranno in tutti i modi a superare in classifica la squadra guidata da Federico Coppitelli. Il Toro è avvisato e dunque non gli saranno più concessi passi falsi.

Calendario molto complicato per i granata

La Primavera del Toro dunque non potrà più sbagliare, ma c’è da dire che sicuramente il calendario non favorisce i granata. Questo a partire già dal prossimo impegno, dove Baeten e compagni affronteranno l’Inter seconda in classifica con 56 punti. Poi i granata nel rush finale di campionato dovranno ancora affrontare anche altre due grandi squadre, ovvero Atalanta e Juventus. Dunque un calendario non semplice per gli uomini di Coppitelli, che però andranno a caccia di un riscatto anche per non buttare via quanto di buono fatto nella prima parte della stagione. I granata infatti avevano chiuso il 2021 nelle zone alte della classifica. Infine, c’è da sottolineare che la zona playout non è così lontana, dista solamente 6 punti. Per questo i granata dovranno fare molta, ma molta attenzione.

Federico Coppitelli
Federico Coppitelli, allenatore Primavera Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-04-2022


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
corrado
corrado
1 mese fa

Vedere il Toro prederere spiace sempre, anche nelle giovanili. Detto ciò, nel passato recente abbiamo portato a casa trofei, ma visto pochi torelli finire in prima squadra. Ecco, io metterei la firma su un’anonima posizione di metà classifica, purché esca fuori anche solo un giovane da inserire tra i grandi.… Leggi il resto »

Primavera, le pagelle di Bologna-Torino: Angori regista non convince. Zanetti e Caccavo spreconi

Ciammaglichella in mostra con l’Under 17 (sotto gli occhi di Mancini)