Il Torino Primavera di Federico Coppitelli si prepara alla sfida playoff contro la Fiorentina: due risultati su tre a disposizione per Millico & co.

Una tabella di avvicinamento ben studiata, per arrivare nelle migliori condizioni a giovedì sera, alla notte di Torino-Fiorentina. Il piano di Federico Coppitelli in vista del primo turno della fase finale del campionato Primavera sta per entrare nel vivo. Quattro giorni di lavoro, poi sarà partita. Una di quelle da non sbagliare, anche perché i granata avranno dalla loro due risultati su tre a disposizione. Attenzione massima: “Per una volta ci siamo presi un vantaggio”, gioiva il mister granata dopo l’ultimo pareggio di Cagliari. Ora non bisogna sprecarlo, quel punticino di distacco nella classifica finale della regular season che consentirà ai granata anche di pareggiare per ottenere il biglietto della semifinale contro l’Atalanta.

Primavera 18/19, playoff Torino-Fiorentina: quando si giocherà

Il 6 giugno prossimo al “Ricci” di Sassuolo (ore 18.30, diretta su Sportitalia e webcronaca su Toro.it) sarà partita vera. “Con i playoff si rimescola tutto”, rilevava Coppitelli, “Fiorentina e Roma sono squadre che hanno rose pazzesche: conterà molto come si starà in quel momento”. Forma fisica e mentale, i due aspetti su cui i Torelli si sono concentrati nel corso di questi giorni.

Il turn-over delle ultime uscite di campionato ha permesso al mister laziale di far rifiatare alcuni degli stacanovisti (Gilli, De Angelis, Kone e Onisa su tutti), ma anche di dare minuti preziosi a chi con la Primavera ha avuto meno occasioni di lavorare con continuità. Singo, per fare un nome, che assieme a Ferigra e Millico – a proposito, il bomber granata è rientrato a pieno regime: il suo rientro peserà – ha fatto la spola con la prima squadra di Mazzarri.

Torino, Coppitelli punta ai recuperi degli infortunati

Capitolo infortunati. Adopo non ci sarà (per lui la stagione è finita a marzo inoltrato), Sportelli resta in dubbio mentre Michelotti – che ha rimesso i 90′ nelle gambe ad Asseminello – è indirizzato verso il completo recupero. Presenti all’appello i due cannonieri: Millico, di cui sopra, e Nicola Rauti. Il 9 di Legnano (22 gol in stagione) ha un conto aperto con i viola. Suo, l’errore dal dischetto nella finale di ritorno di Coppa Italia, sul punteggio di 1-1, che avrebbe potuto indirizzare su binari più favorevoli l’esito della doppia sfida, poi vinta dalla Fiorentina per 4-1.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-06-2019


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Benvenuti
Benvenuti
2 anni fa

DISTRUGGIAMOLI STI CISSATI

Coppitelli: “Il quarto posto è un risultato importantissimo”

Millico, la fase finale con la Primavera. Poi sarà a Bormio con Mazzarri