La moglie di Immobile risponde al post del presidente Cairo in cui il patron granata aveva attaccato l’attaccante della Lazio

Le discussioni tra il presidente Cairo e Ciro Immobile non sembrano essere finite. L’ultima a intervenire è stata Jessica Melena, la moglie dell’attaccante della Lazio che ha voluto rispondere al presidente granata sotto il post di Cairo che aveva voluto replicare a quello che aveva pubblicato Immobile sui suoi profili social, in cui il giocatore ex Toro aveva scritto di una discussione con il numero uno granata dopo la partita che è valsa al Toro la salvezza aritmetica, dopo la partita terminata 0-0. “Signor Urbano Cairo, quello che ha detto non ha nulla a che fare con quanto accaduto ieri. Ma in verità avrei anche da ridire su quanto detto adesso”, queste le prime righe della risposta della moglie di Immobile.

La moglie di Immobile: “Signor Cairo mi aspettavo più rispetto”

Il post continua così “In fondo pochi sanno la verità. Mi aspettavo maggiore sensibilità e rispetto da un uomo del suo calibro! E comunque la ringrazio per aver dato possibilità a mio marito di giocare nel Toro, perché ho lasciato un pezzo del mio cuore nella città di Torino e nei suoi tifosi. Un uomo che vuole screditare da anni un altro uomo, be’ il continuo della frase lo può immaginare da solo! In ultimo avrei solo da dirle una cosa, lei non ha idea di chi sia Ciro e non potrà neanche lontanamente immaginarlo! Buona giornata…

Post di Jessica Immobile
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-05-2021


36 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
2 mesi fa

Cosa fa di mestiere questa. ?

ardi06
ardi06
2 mesi fa

Ma chi è la mammina?!

gpt71
gpt71
2 mesi fa

Ci mancava solo lei….
Ora me la immagino ospite per mesi sui divani della D’Urso a piagnucolare perché da ieri sera il suo Ciro non dorme più bene perché scosso dall’accaduto….

Izzo, messaggio a Cairo per il futuro: “Pronto a tante altre partite”

Il Toro celebra le 100 presenze di Izzo: “Fiero di aver sempre difeso questa maglia”