Toro: sì, sei stato beffato. L’Europa ora può sfumare per le lentezze burocratiche

di Andrea Piva - 6 Giugno 2019

La Camera Giudicante dell’Uefa ha rimandato la decisone a dopo la sentenza del Tas: un ping-pong che rischia di compromettere l’Europa per il Torino

Farebbe quasi sorridere, se non facesse arrabbiare e non lasciasse in bocca l’amaro sapore della beffa, il fatto che, proprio poche ora prima che dalla Camera Giudicante dell’Uefa decidessero di rinviare la sentenza sul Milan, al Torino sia stato consegnato il Premio Financial Fair Play. Proprio quei conti ordinati che, a differenza dei rossoneri, i granata possono vantare ieri pomeriggio avrebbero dovuto spalancare le porte dell’Europa League alla squadra di Walter Mazzarri. Invece ora la partecipazione a quella coppa tanto desiderata sembra molto lontana.

Ricorso Milan: il Tas non ha ancora calendarizzato l’udienza

La Camera Giudicante ha in sostanza scelto di non decidere ora sulle eventuali sanzioni per il Milan: dall’Uefa prima vogliono attendere che il Tas di Losanna si esprima sul ricorso presentato dai rossoneri contro la sentenza dello scorso anno (che comprende un’ammenda da 12 milioni di euro e alcuni restrizioni sulla rosa). Una piccola nota a margine: il Milan il ricorso al Tas lo ha presentato lo scorso dicembre, ora siamo a giugno e l’udienza non risulta ancora calendarizzata. In pratica, per essere ripescato in Europa League, il Torino deve ora sperare che da Losanna in tempi brevissimi si esprimano sui rossoneri poi che dalla Camera Giudicante arrivi un’esclusione del Milan dalle coppe. Il tutto a strettissimo giro di posto perché il 25 luglio è già in programma la partita di andata del secondo turno preliminare di coppa: una partita che al momento verrebbe giocata dalla Roma ma, in caso di ripescaggio, dovrebbe essere disputata dal Torino.

Torino: la stagione delle beffe

Dopo una stagione contraddistinta da varie beffe, come il settimo posto che non basta per l’Europa League e i 63 punti che da quando la A è tornata a 20 squadre hanno sempre garantito un posto nelle coppe (anche in Champions League in alcuni casi) tranne quest’anno, il Torino rischia di subire un’altra burla dal destino: il ripescaggio che sfuma a causa dei lenti tempi burocratici del Tas. Ecco allora che vedere quel premio Financial Fair Play ricevuto negli scorsi giorni, a cui il Milan non può neanche avvicinarsi, fa quasi sorridere. Ma di rabbia.

più nuovi più vecchi
Notificami
Mikechannon
Utente
Mikechannon

Se le vincevamo tutte si vinceva lo scudetto perché la juve ne ha perse tre..

DSR
Utente
DSR

Non ci avevo pensato

Lovi
Utente
Lovi

Patetico e vergognoso piagnisteo. Gli obiettivi si conquistano sul campo da gioco. Abbiamo pareggiato l’impareggiabile e perso partite imperdibili. Tifosi lacchè e stampa prona lasciano Cairo altri quindici anni in poltrona.

Vegeta
Utente
Vegeta

Abbiamo anche vinto partite e fatto filotti da record… 12 punti su 12 con le genovesi; 8 su 12 con le milanesi… le cose vanno viste nella loro interezza….

odix77
Utente
odix77

ma cosa vuoi che veda uno che scrive un messaggio del genere??? ma lascialo perdere…

fratelliperungiorno
Utente
fratelliperungiorno

Tutto condivisibile. Ma hai appena assegnato due scudetti alla Juve e uno a noi. E hai mandato il Palermo ai play off, aggiunto 3 punti al Chievo e decine di altri casi, tra cui la mancata promozione in A del 2005.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

A causa dell’ulteriore premio-collare servirebbe un altro Natalino Fossati per fare spazio nella impolverata bacheca dei trofei.