Astori un anno dopo: al Grande Torino l’omaggio al difensore viola

di Giulia Abbate - 1 Marzo 2019

Durante Torino-Chievo il ricordo di Davide Astori scomparso lo scorso 4 marzo: 13 secondi di applausi su tutti i campi al minuto 13

4 marzo 2018-4 marzo 2019: lunedì prossimo sarà passato un anno da quella maledetta domenica che vide la scomparsa di Davide Astori, difensore della Fiorentina che si spense nella sua camera d’albergo dove la Viola attendeva di affrontare l’Udinese. Un anno nel quale la presenza del difensore non è mai venuta meno, soprattutto nello spogliatoio della Fiorentina e che, questo weekend, tornerà anche su tutti i campi della Serie A, Grane Torino incluso. Al minuto 13, lo stesso numero che Astori portava sulle spalle, sui maxischermi degli stadi verrà infatti proiettata una foto di Davide che rimarrà esposta proprio per 13 secondi. Tempo nel quale lo speaker inviterà i tifosi di tutte le squadre a far partire un fragoroso applauso per commemorare la scomparsa del calciatore viola ma soprattutto per ricordare e celebrare un ragazzo amato da tutti. Un applauso lungo 13 secondi durante il quale il gioco in campo non si interromperà ma nei quali, indubbiamente, l’attenzione sarà tutta rivolta a Davide.

Astori, parla Miccichè: “Il ricordo di Davide è vivo: un grande uomo e un grande Capitano”

Anche il Presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè ha voluto ricordare Davide Astori: “Il ricordo di Davide è sempre vivo in tutti gli appassionati di calcio e dedicargli un applauso significa rendere omaggio ad un grande uomo e ad un grande Capitano, straordinario esempio di correttezza e lealtà sportiva dentro e fuori dal campo”.

X