Serie A: la ripresa può slittare al 20 giugno. Il DPCM vieta di giocare il 13/6

Serie A, la ripresa può slittare: il DPCM vieta le competizioni fino al 14 giugno

di Andrea Piva - 18 Maggio 2020

La Lega aveva scelto il 13 giugno come giorno della ripresa, senza una deroga da parte del Governo sarà inevitabile lo slittamento: ipotesi 20 giugno

Il campionato di serie A non potrà riprendere sabato 13 giugno, nel giorno che la Lega aveva individuato come quello della ripresa: a vietarlo è il DPCM firmato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Tutte le manifestazioni sportive sono infatti vietate in Italia fino al 14 giugno: perché il campionato torni nel weekend scelto dalla Lega sarebbe quindi necessaria una speciale deroga da parte del Governo. Più probabile che la Lega decida di rinviare di una settimana l’eventuale ripresa della serie A.

Serie A: la ripresa può slittare al 20 giugno

Nell’assemblea di Lega nella quale è stata scelta la data del 13 giugno come quella della ripresa del campionato, alcune società tra le quali anche il Torino, avevano espresso parere contrario, indicando come ipotesi migliore per il ritorno in campo la data del 20 giugno. Il DPCM del 17 maggio sembra ora favorire proprio la linea di questi club. Inoltre, non va dimenticato che Lega e Figc hanno ora chiesto delle modifiche al protocollo di sicurezza: un altro elemento che potrebbe portare a uno slittamento della ripresa della serie A.

Gervinho e Rincon
Gervinho e Rincon in Parma-Torino