La serie A riprende a maggio: il Ministro Spadafora lo ha annunciato

La serie A può riprendere a maggio: lo ha annunciato il Ministro Spadafora

di Andrea Piva - 2 Aprile 2020

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, su Facebook annuncia: “Ci sarà un piano straordinario per le iniziative che devono partire da maggio”

Di sicuro non c’è nulla, tutto dipenderà da quando terminerà l’emergenza sanitaria che ha colpito l’Italia, ma è sempre più probabile che la serie A possa riprendere a maggio. E’ stato il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, che solamente pochi giorno fa aveva definito irrealistica la ripresa il 13 maggio, a spiegare che si cercherà di far tornare il calcio (ma non solo) fra circa un mese e mezzo. “Ci sarà un piano straordinario per le iniziative che devono partire da maggio, cioè da quando speriamo di poter essere fuori dall’emergenza Coronavirus per pensare al futuro. Ma per poter ripartire da maggio, bisogna che a quella data tutte le realtà sportive possano arrivare con le risorse necessarie” ha spiegato il Ministro su Facebook.

Spadafora: “Abbiamo di fronte 10 giorni importanti”

“Abbiamo di fronte a noi 10 giorni importanti e complicati in cui possiamo vedere la differenza e cominciare da dopo Pasqua ad avere segnali ancora più netti. Ecco perché nei prossimi 10 giorni saranno ancora vietate le competizioni sportive di ogni ordine e grado ma dobbiamo chiedere un ulteriore sacrificio ai nostri atleti e abbiamo anche vietato ogni allenamento in ogni tipo di struttura. E’ un sacrificio che serve a tutelare loro stessi e tutti quanti noi, è ancora troppo alto il numero giornaliero dei morti e di fronte a questi dati non c’è sacrificio che non si possa fare per invertire la rotta. Dopo ci sarà tempo per riprendere gli allenamenti e consentire ai nostri atleti di competere al meglio. Questo sacrificio vale la pena di farlo” ha proseguito Spadafora nel suo post su Facebook.

https://www.facebook.com/vincenzospadaforaufficiale/

Gravina: “L’ipotesi è partire il 20 maggio”

Ieri era stato il presidente della Figc, Gabriele Gravina, a parlare dell’ipotesi di riprendere il campionato il 20 maggio: “Fino al 18 aprile ci dovrebbe essere il lockdown, l’ipotesi è partire dal 20 maggio o in un’ultima analisi con i primi di giugno, potremo a luglio definire i nostri campionati. Fifa e Uefa ci stanno dando l’opportunità di poter andare oltre il 30 giugno. Si parla addirittura di agosto e settembre, io ho precisato che mi dispiacerebbe correre il rischio di compromettere un’altra stagione per salvare questa. Noi siamo attenti e rispettosi, oggi nessuno può fare previsioni, ma programmare è un dovere”.

Gabriele Gravina, presidente della FIGC
Gabriele Gravina, presidente della FIGC