E’ andata in scena la riunione tra i residenti della zona Filadelfia sulla questione delle vele d’occultamento. Presente anche la Circoscrizione 8

Di Veronica Guariso / Francesco Vittonetto – Continuano le proteste dei cittadini torinesi che vivono nella zona dello stadio Filadelfia. A scatenarle, le nuove vele d’occultamento che il Torino ha installato a partire dalla fine di luglio. Oggi, giorno nel quale sono terminati i lavori su via Filadelfia, c’è stata una riunione per discutere della questione, alla quale hanno partecipato una delegazione di residenti ma anche Domenico Beccaria, membro del CdA della Fondazione Filadelfia e presidente del Museo del Grande Torino, e Davide Ricca, presidente della Circoscrizione 8. Dall’incontro, è emersa la volontà dei cittadini di presentare una petizione al Comune di Torino per verificare le condizioni di sicurezza della struttura d’acciaio che sorregge i pannelli d’occultamento.

Filadelfia, proteste pacifiche in attesa di provvedimenti sulle vele d’occultamento

I teloni anti-spia, sostituiti di recente su richiesta di Juric con una versione fissa al posto di quella mobile – mai entrata in funzione -, hanno immediatamente fatto discutere. In caso di maltempo e forte vento, la struttura non sembra stabile, lamentano i cittadini. Che ora si sono attivati. Oltre alla petizione, è in corso l’organizzazione di alcune proteste pacifiche per esprimere il malcontento. La volontà dei cittadini è quella di dare vita ad un dialogo con il Comune ed il Torino. Dal club granata, fin qui, non è arrivata alcuna presa di posizione.

Vele al Filadelfia
Vele al Filadelfia
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-08-2021


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
2 mesi fa

In questa società crolla tutto

Troposfera Granata
Troposfera Granata
2 mesi fa

Sbiriglio allo sbaraglio.

Sir Joe
Sir Joe
2 mesi fa

Ha detto Juric che questi non li ifarà entrare allo stadio.

Vele al Fila: i cittadini organizzano la protesta. E in CdA sarà battaglia sul pagamento

Al Fila arrivano i Vigili del Fuoco: il sopralluogo