Seduta defaticante per il Torino, dopo lo 0-0 contro il Chievo: da valutare le condizioni di Nkoulou, uscito malconcio dal “Bentegodi”

Dopo lo 0-0 contro il Chievo, il Torino riprende a lavorare al Filadelfia. Questa mattina è in programma un allenamento a porte chiuse. Al centro, ci sarà un programma solo defaticante per i titolari del “Bentegodi”, prima di rituffarsi immediatamente nella preparazione in vista del turno infrasettimanale contro il Milan. Diverso sarà, invece, il programma di allenamento per tutti gli altri giocatori, al Filadelfia: il programma che si prevede per loro sarà un lavoro di tipo tecnico-tattico, proprio per preparare al meglio la sfida contro i rossoneri.

Torino, allenamento al Filadelfia: dall’infermeria si aspettano notizie su Nkoulou

Ma in casa granata, le notizie principali si aspettano dall’infermeria. Il Toro, infatti, è in ansia di cnoscere le condizioni di Nkoulou, che sono ancora da valutare. Il difensore è uscito ieri a causa di un problema muscolare in Chievo-Torino. Oltre a lui, da valutare sono anche gli altri infortunati: Berenguer, Milinkovic-Savic e soprattuto M’Baye Niang, oramai assente da oltre due settimane. Da vedere chi, dei quattro, potrà essere recuperato in vista della gara contro i rossoneri. Il Toro riparte, archiviando il pareggio contro il Chievo. E sperando di poter tenere vivo il sogno europeo.


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Mandrognosenzaportafoglio
Mandrognosenzaportafoglio
4 anni fa

Questa continua situazione imposta di “campo/lager” con divieto assoluto di accesso per la Gente Granata non fa che confermare il fatto che il Nostro Fila è morto e che questo è solo uno specchietto per le allodole. Bracciamozze e la sua accozzaglia di “yesmen dirigenti” ci campano su questa situazione… Leggi il resto »

rotor
rotor
4 anni fa

Meno male che il Filadelfia doveva essere un valore aggiunto.Forse hanno paura che si spiino gli schemi per gli autogoal di Burdisso.

claudio sala
claudio sala
4 anni fa

Mi raccomando sempre a porte chiuse, sia mai la nostra gente dovesse spiare mosse segrete in un defatigante. Siete proprio ridicoli oppure vi preoccupano le critiche per la solita partita noiosa che certifica un altro anno di fallimenti per la squadra più forte degli ultimi40, anzi no 30, anzi no… Leggi il resto »

Torino, oggi la rifinitura: da valutare Ljajic. Alle 14 parla Mazzarri

Torino: Niang torna in gruppo, Berenguer ancora no