Oggi il Torino di Mazzarri si radunerà al Filadelfia: porte aperte ai tifosi a partire dalle 17. Ci sarà il Gallo con Sirigu e Baselli. Prima uscita per Izzo

Pochi volti nuovi, diversi nodi ancora da sciogliere. La certezza sarà il Filadelfia che oggi, a partire dalle ore 17, accoglierà il Torino di Walter Mazzarri al rientro dalle vacanze. Ricomincia il lavoro, per i granata. Alle porte c’è il ritiro di Bormio con le sue fatiche a quota 1.200 metri (la partenza per la Valtellina è fissata per domenica 8 luglio), ma prima spazio al popolo granata che potrà colorare le tribune del Fila e osservare i primi passi del Toro versione 2018/2019. Il restyling, tuttavia, è ancora agli albori. Ci sarà Armando Izzo, dopo la prima comparsata torinese di mercoledì, quando è atterrato a Caselle per svolgere le visite mediche e firmare il contratto. E ci saranno anche tre dei pilastri granata, Belotti, Sirigu e Baselli, nonostante le convocazioni di inizio giugno con la nuova Italia di Mancini per le amichevoli contro Arabia Saudita, Francia e Olanda.

Torino, al Filadelfia non ci saranno i Nazionali impegnati al Mondiale

Non comparirà sul prato del Filadelfia chi è in procinto di partire, come Milinkovic-Savic (a un passo dalla Spal) e probabilmente Gustafson (vicino all’Hellas Verona), così come i “mondialisti” Niang, Ljajic, Obi e Ansaldi che avendo terminato da pochi giorni l’avventura in Russia avranno diritto, come ampiamente preventivato, a ferie extra. Parigini ci sarà, invece: la trattativa con l’Udinese è in corso, ma le firme non sono imminenti. Discorso simile per Barreca, al centro di una dialogo tra Torino e Monaco ma ancora con le valigie vuote. Il terzino sarà al Fila, ovviamente a meno di un’improvvisa accelerata nell’operazione.

Quanti giovani in questo Torino! E Boyé torna a disposizione

Tanti, i ritorni. Da Cucchietti a Zaccagno, passando per Boyé, che non è stato riscattato dal Celta Vigo e per Ajeti che rientra dal Crotone ma che potrebbe non andare a Bormio. E ci saranno anche diversi Primavera a rimpolpare le fila e a certificare l’ottimo lavoro svolto da Federico Coppitelli nella passata stagione. Tra gli altri, Ferigra, Butic, Adopo, Edoardo Bianchi e Kone. Tutti con il Toro dei grandi per cominciare una nuova stagione. In attesa che il calciomercato regali gli innesti per svoltare e il lavoro la benzina per ripartire.


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mcmurphy
mcmurphy
3 anni fa

L’amore per la squadra e per la maglia è immortale ed è ciò che ci fa restare attaccati al Toro fino alla morte ma a vedere come si muove la società viene voglia di tornare ai tempi degli schiaffi e del letame in faccia al presidente….

mas63simo
mas63simo
3 anni fa

Ma un bel CHI SE NE FREGA, NOOO?

Tanaka
Tanaka
3 anni fa
Reply to  mas63simo

Sisisi, condivido

Tanaka
Tanaka
3 anni fa

Ma il Pelè della Moldavia non c’è?

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa
Reply to  Tanaka

È gia a Forte. Sta misurando i mq del tetto della villa del conte di masio.

10genà
10genà
3 anni fa
Reply to  Tanaka

Damascan l’hanno dimenticato allo Sheriff Tirabursun

Torino, domani il raduno: porte aperte al Filadelfia

Torino, il raduno al Filadelfia: assente Barreca, in milletrecento sugli spalti