Cagliari-Torino 0-4 | Mazzarri in conferenza stampa / VIDEO

Torino, Mazzarri: “Dedicata a Mondonico. Davanti non tutti possono coesistere” / VIDEO

di Valentino Della Casa - 31 Marzo 2018

Cagliari-Torino 0-4 / La conferenza stampa di Mazzarri, alelnatore del Torino: “Con questo cambio modulo abbiamo più equilibrio. Ora serve la continuità”

Walter Mazzarri è felice. Cagliari-Torino finisce 0-4 e in conferenza stampa l’allenatore del Torino commenta la vittoria: “Avrei preferito farne uno oggi, e segnare gli altri tre nelle precedenti gare, magari. Era ora, battute a parte. Si è cambiato modulo, si è fatto un lavoro nuovo, perché erano emerse delle incertezze. E poi quando non vinci non sei tranquillo. Nel secondo tempo abbiamo creato subito, cominciando a giocare bene. Poi fatto il primo gol, si sono riviste le sicurezze, giocando senza paura. Anche contro la Fiorentina abbiamo fatto tanti errori tecnici. Probabilmente questo blocco, queste sconfitte consecutive, avevano portato incertezze ai ragazzi. Spero ci siamo sbloccati“.

Cagliari-Torino 0-4 / Mazzarri, conferenza stampa: “Ci vuole sempre equilibrio”

L’allenatore del Torino, Mazzarri, ha anche continuato a parlare del cambio di modulo: “Nei primissimi minuti siamo partiti in realtà con il 3-4-1-2, con Baselli avanzato. E ho visto che si poteva reggere, con questo nuovo assetto, con giocatori più offensivi. Ma è importante che tutti giochino al pallone: con gli equilibri si vince, senza si perde. Prima o poi, ce ne siamo accorti, le occasioni vengono: ci siamo messi a giocare per bene,e siamo riusciti a portare a casa il risultato. Ora, ci vuole continuità” ha continuato l’allenatore dopo Cagliari-Torino 0-4. “Non dimentichiamoci che in casa del Cagliari si fa fatica: pensiamo alla Lazio, qui ha faticato eccome“.

Conferenza stampa di Mazzarri dopo Cagliari-Torino 0-4: “Davanti non tutti i giocatori possono coesistere”

Le riflessioni di Mazzarri sono state anche su Ljajic: “Quando i giocatori fanno bene, va bene. Quando non vengono impiegati, si rimpiangono. È lo stesso concetto dei giovani” ha continuato Mazzarri, “vanno preparati per farli giocare. Siamo in SerieA, ricordiamocelo: alla fine si guardano le partite e si vede se il Toro ha vinto o perso, e el caso se Mazzarri ha sbagliato qualcosa o meno. Con questo assetto probabilmente si riescono a reggere i giocatori con maggiore qualità. Davanti ne abbiamo tanti” ha detto l’alleantore dopo Cagliari-Torino, “ma si è dimostrato che non possono coesistere tutti insieme, se non corrono a mille. Ci vuole tempo per capire con che assetto giocare e che equilibri giusti trovare“.

Mazzarri, l’allenatore del Torino in conferenza stampa: “Dedichiamo la vittoria a Mondonico”

Dopo Cagliari-Torino 0-4, Walter Mazzarri ha anche voluto spendere qualche parola per Mondonico, morto giovedì scorso, i cui funerali si sono celebrati questa mattina: “Ha lasciato un segno indelebile” ha dichiarato l’allenatore del Torino. “È stato l’ultimo ad aver vinto un trofeo qui, gli dedichiamo la vittoria volentieri. Questo secondo tempo è l’inizio di un percorso, anche se ho visto il temperamento pure nel primo” ha poi proseguito Mazarri. Che sulla difesa a tre ha aggiunto: “Siamo in fase embrionale: ci serve ancora del tempo. Si è sicuramente visto qualcosa del mio calcio, ma è il secondo tempo a rispondere più a ciò che io vorrei sempre. Non è una svolta definitiva: potremo anche tornare a 4, quando serve“. Infine, in conferenza stampa si è anche parlato di Belotti: “Oggi ha fatto un grande lavoro. Inizia a stare bene: peccato non abbia segnato, perché gli è mancato solo quello. Credo che sia all’85% della forma, sta bene,  se continua così tornerà presto a segnare. Gol utili, intendo: con la Fiorentina ne ha fatto uno, ma purtroppo non è servito…“.
Ecco il video con le parole di Mazzarri su Mondonico:

più nuovi più vecchi
Notificami
mas63simo
Utente
mas63simo

Vittoria di Pirro ormai abbiamo perso la guerra (EL). E poi lo ripeto dobbiamo guardare più in là del presente : basta con i Burdisso De Silvestri Molinaro Moretti fanno parte del passato!

Roberto (RDS 63)
Utente
Roberto (RDS 63)

Poi sarà anche vero che davanti ci vuole equilibrio, ma allora vi vuole equilibrio anche nelle scelte, quattro sono troppi? Togli Niang che è quello che a conti fatti ha reso meno di tutti… Ljajic è stato ampiamente dimostrato in questi tre mesi che è imprescindibile in questo Toro. Iago… Leggi il resto »

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Giustamente ci si arriva anche per esclusione Rob…..👍🏽👍🏽👍🏽

Roberto (RDS 63)
Utente
Roberto (RDS 63)

@Giankic, ore 23:13 Ottima metafora quella di Mazzarri e il focherello, praticamente testadighisa aveva un focherello lo ha spento per provare a farne un altro più grande, solo voleva attizzarlo senza usare benzina (Ljajic), il falò non prendeva si spegneva continuamente, gettata la benzina gran fiammata e fuoco che è… Leggi il resto »