Le parole di Iva Juric, allenatore del Torino, nella confeenza stampa dopo la sfida del Castellani contro l’Empoli

Ivan Juric parla così, ai microfoni di DAZN, dopo la vittoria per 3-1 sul campo dell’Empoli: “La squadra ha fatto un’ottima prima mezz’ora, mancava solo la zampata. Dopo è stata alla pari, abbiamo preso un gol evitabile. I rigori c’erano tutti e anche le espulsioni, ora ne abbiamo altre tre e cerchiamo di fare grandi prestazioni. Il possesso palla? Stiamo lavorando molto sul dominare più partite rispetto a prima. Oggi abbiamo anche sbagliato tecnicamente certe situazioni, possiamo fare meglio. Io penso a questa stagione, la prossima è molto lontana. Bisogna continuare con questo spirito. Pellegri? Ha un grandissimo potenziale, è stato abbandonato in questi anni a livello di lavoro. Può fare meglio. Pinamonti lo vedo molto più maturo ad esempio: il percorso di Pellegri deve essere quello. Belotti? E’ entrato e ha fatto tre gol, è il nostro capitano, sappiamo quanto è importante per il Toro. Di Ricci sono molto contento, si è messo in discussione giocando un calcio diverso. E’ entrato molto bene oggi dopo aver fatto due ottime partite”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 01-05-2022


38 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
carbonaro
carbonaro
19 giorni fa

Si potrebbe fare una domanda al mister che non ho mai sentito ed è: la primavera potrebbe giocare come il suo Toro in modo tale da preparare i ragazzi al suo giuoco?

toro e basta
toro e basta
20 giorni fa

Il primo rigore per me non c’era dal momento che il braccio era attaccato al corpo, il secondo era evidente.
Ma alla fine la generosità dell’arbitro è dovuta anche al fatto che questa partita non significava niente, come qualcuno ha scritto

Charlie66
Charlie66
20 giorni fa
Reply to  toro e basta

interessante, alla DS hanno detto l’esatto contrario

tric
tric
20 giorni fa

Tutto interessante, ma provare Gemello in porta?

toro e basta
toro e basta
20 giorni fa
Reply to  tric

Gemello in porta e Zaza in attacco

Belotti: “Non molliamo mai. Felice per la tripletta e la vittoria”

Pobega: “4 maggio? Non vedo l’ora”