Alla vigilia di Bologna-Torino, l’allenatore granata Ivan Juric ha presentato la partita in conferenza stampa

E’ la vigilia di Bologna-Torino e, come di consueto nel giorno che precede una partita, il tecnico granata Ivan Juric presenta la gara in conferenza stampa. Ecco le sue parole. Thiago Motta ha un bagaglio diverso dal mio, è stato anche lui al Genoa con Gasperini ma ha avuto anche altri allenatori da cui ha imparato. Non pensavo sarebbe diventato un allenatore, perché era un pazzo quando giocava. Lui mi ha cambiato tanto a livello calcistico, con lui e Milito per la prima volta ho visto dal vivo giocatori veri”.

Juric: “Pellegri deve migliorare in tutto ma è l’unico che può diventare un top”

Sul fatto che il Torino non ha ancora segnato in campionato con tiri da fuori area: “Non abbiamo ancora segnato da fuori area? Vuol dire che non abbiamo tiratori bravi da lontano”.

Su Radonjic: Radonjic? In certe partite magari va meglio lui rispetto a un altro per caratteristiche. Ma in questo momento stanno facendo bene Vlasic, Miranchuk e Pellegri e continueranno a giocare loro. Anche domani ci saranno loro”.

“Noi dobbiamo andare molto tranquilli e sereni, sfruttare le situazioni positive e non abbattersi in quelle negative. Dobbiamo cercare di migliorare i giocatori, il prodotto completo, ma con calma”.

Juric è poi tornato a parlare di Motta: “Spesso non si capisce cos’è un grande giocatore, magari io dico che uno non è un top, perché ho visto i top. Motta e Milito mi hanno proprio cambiato in questo, così come mi ha cambiato il periodo all’Inter. Io ricordo i primi allenamenti di Motta, noi eravamo buoi giocatori ma lui era tutta un’altra qualità, era di un altro livello. I calciatori top sono proprio diversi, hanno un tocco di palla diverso, aveva una competitività unica. Era propio forte”.

Su Pellegri: Pellegri deve migliorare in tutto, siamo a livelli bassi su molte cose. La finalizzazione di destro va bene ma di sinistro no, deve crescere sulla gestione della palla, ci sono un sacco di cose da fare. Il potenziale però ce l’ha, quando vedi questo potenziale ti accorgi che vale la pena perdere tempo e lavorare con lui. Quel potenziale che altri non hanno lui ce l’ha per diventare forte davvero ma è un processo per cui ci vorranno anni, non è questione di qualche partite o di mesi. Lui può diventare un top, adesso però è al 10%, ha le potenzialità per diventare un giocatore. Altri sono buoni giocatori ma top è un’altra cosa, credo sia l’unico di questo gruppo che possa diventare un top. Vlasic? No”.

Sulla partita contro il Bologna: “Contro il Bologna deve fare una prestazione vera, sono anche curioso di vedere la reazione che avrà la squadra, sarà un bell’esame per tutti, perché contro il Milan te lo aspetti che le motivazioni siano al massimo, in questa partita invece devi dare risposte”.

Sul dualismo Rodriguez-Buongiorno: “Rodriguez è stato strepitoso in questo inizio di campionato, ma anche Buongiorno mi sta dando grandi soddisfazioni. Adesso ci sono tre partite in una settimane e certamente giocheranno tutti e due, ci sarà magari qualche cambiamento di formazione perché non tutti ce la fanno a fare tre partite. Ma sulla scelta di Rodriguez o Buongiorno non c’è un motivo particolare perché tutti e due mi stanno dando soddisfazioni”.

Se i giocatori in prestito possono essere un problema: “L’unico problema finora è stato quello di Lukic a inizio campionato, un problema di gestione dove penso che certe cose si potevano fare meglio e lo abbiamo pagato questo problema. I giocatori che sono in prestito o che sono in scadenza finora stanno lavorando bene, non hanno dato problemi. L’anno scorso l’unico problema magari era stato con Brekalo, che aveva detto che voleva andare via e magari non era tanto dentro al progetto. Invece ora nessuno sta creando problemi”.

Sulle voci di squadre inglesi che lo vogliono: “Se mi vogliano dall’Inghilterra? Ma adesso siamo qua, lavoriamo per il bene del Toro. Il resto sono chiacchiere”.

Torino: “Recuperiamo Berisha e Ilkhan”

Sugli infortunati: “Berisha domani sarà convocato, ha avuto un problema al gomito ma domani ci sarà. Ilkhan ha recuperato dall’infortunio e domani ci sarà, Sanabria invece no, ha questo problema al soleo e domani non ci sarà”.

Sul Bologna: “Il Bologna è una squadra piena di talenti, con Lucumi e Soumaro hanno messo anche forza fisica in difesa, poi hanno Arnautovic che è il miglior attaccante del campionato. Sarà una partita impegnativa, una bella battaglia con tanti duelli”.

Su Singo: “Singo ha fatto bene con il Milan, ero convinto potesse fare una bella partita e l’ha fatto adesso spero possa continuare così”.

Su cosa deve migliorare: “In cosa devo migliorare io? Credo che ogni persona possa migliorare magari grazie agli ambienti intorno, magari ci sono dei direttori sportivi che ti possono migliorare o ci sono dei giocatori che possono migliorarti”.

Sul mercato di gennaio: “Queste tre partite per me sono tutto, in questa settimana ti giochi tutto. Questa partita domani è pesante in questo senso. Siamo tutti concentrati su queste tre partite che sono importantissime per noi. Se penso al mercato di gennaio? No, ora penso solo a queste tre partite”.

Ivan Juric
Ivan Juric
TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 05-11-2022


49 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Scimmionelli
Scimmionelli
23 giorni fa

 Ilkhan ha recuperato dall’infortunio e domani ci sarà“. Bene. Ma… non era emergenza a centrocampo?

davidone5
davidone5
24 giorni fa

I problemi di Pellegri sono di natura fisica, ho sempre sostenuto che Pellegri è un buon giocatore se sta bene e riesce ad allenarsi con continuità, deve migliorare in tante cose e fare esperienza perché in questi anni non ha mai giocato perché fisicamente non teneva. Juric in questa società… Leggi il resto »

James71
James71
24 giorni fa
Reply to  davidone5

Infatti… (e io ero però nel 13% nel famigerato sondaggio sul suo futuro di allenatore…) anche oggi mi son visto il video sul sito del Toro e l’ho apprezzato, peccato (per colpa di abisso…) non vederlo in panchina domani, ma l’importante, come ha detto lui, sarà cercare di ripetere la… Leggi il resto »

pennina
pennina
24 giorni fa

tutto può essere ma che pellegri diventi un top è nettamente meno probabile che noi, un giorno, si rivinca lo scudetto…

Cup
Cup
23 giorni fa
Reply to  pennina

Invece io lo spero, un anno com’è capitato al Leicester per esempio…

Thiago Motta: “Juric vuole sempre vincere. Arnautovic? Si è allenato, vediamo…”

Probabile formazione Torino: Schuurs per guidare la difesa, Pellegri per l’attacco