Mazzarri: "Fiducia in Verdi. Assenze? Non parlo, poi dicono che trovo scuse" - Toro.it

Mazzarri: “Fiducia in Verdi. Assenze? Non parlo, poi dicono che trovo scuse”

di Andrea Piva - 24 Gennaio 2020

L’allenatore del Torino, Walter Mazzarri, in conferenza stampa presenta la partita di domani sera contro l’Atalanta, valida per la 21^ giornata di serie A

E’ la vigilia di Torino-Atalanta e il tecnico granata, Walter Mazzarri, in conferenza stampa presenta la partita in programma domani sera alle ore 20.45, valida per la 21^ giornata del campionato di serie A. “Ogni partita fa storia a sé, quello che abbiamo fatto nel passato conta relativamente. Ora siamo in questa situazione con gli infortuni ma non vorrei parlarne perché poi vengono viste come delle scuse. Comunque in undici giocheremo. Abbiamo lavorato molto sul pressing, siamo abituati a farlo bene per un tempo e poi nel secondo cambiamo atteggiamento, come è accaduto anche con il Sassuolo. Ci siamo abbassati, abbiamo commesso errori e abbiamo poi perso punti. In settimana abbiamo lavorato per cercare di reggere lo stesso ritmo per tutta la partita”.

Mazzarri: “Millico si è allenato bene”

Ancora sull’Atalanta: “Abbiamo studiato in settimana anche soluzioni alternative, non faccio nomi. Ma se dopo la partita vedrete giocatori in un ruolo in cui non ha mai giocato vi spiegherò poi il perché”.

“Stessi punti dell’anno scorso? I confronti li lascio a voi, io voglio pensare solo all’Atalanta, cercare di contrastare questa squadra che è molto forte. Serve una partita eccezionale per poterla mettere in difficoltà”.

Mazzarri ha poi parlato di Verdi: “Verdi l’ha fiducia ce l’ha. Sia la mia, che della società, che dei compagni. Va un po’ aiutato, deve trovare la giusta continuità nelle giocate. A volte disperde un po’ di energie. Deve stare tranquillo, giocare per la squadra. E’ un giocatore che non pensa solo a se stesso ma aiuta i compagni. Va solo aiutato. Gli basta quell’episodio che possa aiutarlo a cambiare questo momento”.

“Io chiedo sempre ai giocatori di tirare fuori qualcosa in più. Cercheremo di tirare fuori tutto quello che abbiamo dentro, sono convinto che questo i ragazzi lo faranno”.

“Se penso anche il Milan? Mi tocca non pensarci più di tanto perché sugli esterni e a centrocampo non c’è un cambio di ruolo. Contro il Milan recupereremo Rincon e Aina”.

“L’Atalanta è una realtà da anni, mettono in difficoltà tutti. L’attacco è tra i più forti del campionato. Noi faremo di tutto per fare il nostro calcio”.

Sul raffronto tra Atalanta e Torino: “Cosa manca per raggiungere i livelli dell’Atalanta? Non saprei, ora penso solo alla partita di domani contro una squadra forte. In passato abbiamo giocato agli stessi livelli dell’Atalanta? Ora non mi interessano i raffronti con il passato, mi interessa solo la partita di domani”.

Infine su Millico: “Millico anche in settimana l’ho visto bene, si è allenato molto bene. Gli infortunati? Speravo di averli tutti a disposizione”.

più nuovi più vecchi
Notificami
Pedric
Utente
Pedric

Uolli avrai almeno 30 milioni sul conto in banca.
Goditeli e Riposati. Levati dai cabasisi. Basta

willy
Utente
willy

solo quando fanno quello che dico io vincono se perdono è perchè non mi danno retta! Toglietegli il bicchiere mazzarrivattene

ale_maroon79
Utente
ale_maroon79

Degli infortunati non parlo. Della formazione non parlo. Della società non parlo. Del mercato non parlo. Della contestazione non parlo. …Va bene Walter, parlaci di un argomento a piacere. Chessò… Rivoluzione Francese? I moti carbonari? La Rivoluzione Industriale? Le guerre mondiali? La rivoluzione scientifica da Cartesio a Hume? L’impatto della… Leggi il resto »

Hal
Utente
Hal

Commento meraviglioso! Ma non farlo leggerlo a mazzarri..se no si offende e poi la squadra soffre di negatività