Mazzarri: “I ragazzi hanno fatto sembrare facile ciò che non lo era” / Video

di Francesco Vittonetto - 25 Luglio 2019

Europa League / Le parole di Walter Mazzarri dopo Torino-Debrecen 3-0: l’allenatore granata interviene in conferenza stampa da Alessandria

Da Alessandria, Walter Mazzarri commenta il 3-0 con il quale il suo Torino ha battuto il Debrecen all’esordio nei preliminari di Europa League. Ecco le sue parole prima ai microfoni di Sky, poi in sala stampa: “I ragazzi sono stati bravi, hanno ricominciato come avevano finito. L’hanno fatto sembrare più facile di quello che era, era una squadra che in ripartenza poteva farci male. Bisognava solo far gol prima e così anche il terzo gol: è l’unica piccola macchia che riesco a trovare. Non abbiamo ancora fatto niente, dobbiamo andare là a fare una partita come questa, per passare il turno ad ogni costo”.

Mazzarri, le parole dopo Torino-Debrecen 3-0

Ancora Mazzarri: “Mettere in verticale Baselli e Meité è stato un accorgimento importante. Daniele era la prima volta che giocava da play basso ed è stato molto bravo. Ma tutti i ragazzi lo sono stati”. Su Zaza: “E’ convinto, bravo ma per me è normale che sia così. Oggi è entrato è ha avuto due buone opportunità e ha fatto il terzo gol. Lui ha capito meglio rispetto alInsieme a Lukic è entrato molto bene, ha dato la svolta per fare il terzo gol. Lui è coinvolto, ha capito cosa voglio da lui. Il vantaggio grosso è che siamo gli stessi dell’anno scorso, è bastato ricordare alcune cose e fare una grande partita”.

Sul modulo: “Un 3-4-2-1, a me piace sempre giocare tra le linee, abbiamo un palleggio superiore. Dobbiamo migliorare nella finalizzazione, sia Iago che Berenguer sono riusciti spesso ad arrivare vicino alla porta ma poi bisogna metterci più convinzione. Ma anche Lukic può dire la sua in quella zona, da trequartista”.

Il Torino e l’esordio in Europa League contro il Debrecen

Su Verdi: “Noi dobbiamo andare avanti in Europa e in Coppa Italia, abbiamo la responsabilità di fare ciò che abbiamo fatto. Se la rosa si può migliorare, dico la rosa e non gli undici… diciamo che va un pochino ampliata, anche perché ci saranno più partite. Non parlo di giocatori che non sono del Torino, però”.

Mazzarri parla anche del suo rapporto con il presidente Cairo: “Mi sento parte della famiglia Torino. Il presidente è un grande manager che sa valutare le persone e in questo momento c’è un grande feeling e questo fa sì che riusciamo a trasmetterlo anche agli altri”.

Poi un monito in vista della partita di ritorno: “Non abbiamo ancora passato il turno, dobbiamo andare in Ungheria pensando che stasera abbiamo fatto 0-0 senza dare coraggio agli avversari”.

più nuovi più vecchi
Notificami
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!
Utente
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!

lui continua a piacermi sempre di piu. poche parole, pochi proclami. volare basso e lavorare. fatto nulla, tutto da fare. mi piace. pragmatico anche nel modo in cui piazza la squadra.

ardi06
Utente
ardi06

Anche secondo me non era così facile

granatafinoallafine
Utente
granatafinoallafine

Pure Mazzarri comincia a evidenziare che la rosa va ampliata. Cosa peraltro palese a tutti ormai… Solo per i centrali dietro ci sono sufficienti alternative ma gli esterni!!!!! P.S. Fatto andare una quantità di spray anti zanzare ad alessandria che manco nei prossimi 10 anni… È valsa la pena, però.… Leggi il resto »