Mihajlovic al termine di Empoli-Torino: “È già il quarto che sbagliamo. Ora decido io. Abbiamo perso un’altra occasione per vincere”

Al termine di Empoli-Torino, parla l’allenatore dei granata Sinisa Mihajlovic, che appare piuttosto rassegnato in conferenza stampa. “È già il quarto rigore che sbagliamo, ci sono Ljajic, Falque e Belotti: e sono loro i rigoristi. Da adesso in poi li tirerà il Gallo, e basta. Se sbaglia, non fa niente. Siccome tutti e tre hanno sbagliato, ora li tirerà sempre Andrea” dice l’allenatore granata, in riferimento anche alle parole di Marco Benassi.

Poi continua: “È normale che una squadra attraversi un momento di difficoltà. Capita a tutti. Oggi abbiamo avuto l’occasione per vincere, ma sono qui ancora una volta per parlare di una gara che avremmo potuto vincere: abbiamo giocato bene all’inizio, poi abbiamo sbagliato quasi tutte le scelte. Tra rigore, tiri, passaggi… purtroppo quando sbagli così tanto poi è difficile vincere. Il retropassaggio di Ajeti? Non mi sono arrabbiato, il ragazzo è dispiaciuto, ma gli ho detto che quando vede un campo in queste condizioni, che ci hanno penalizzato, o dà il pallone più forte o lo alza. Ma questo i giocatori dovrebbero già saperlo: in ogni gara facciamo qualche errore grossolano che non ci permette di vincere” asserisce Mihajlovic.

Se non ci fosse Belotti, avremmo in classifica molti meno punti. Le sue motivazioni contano: lui è forte, ma non è il Maradona che salta 3-4 uomini e fa gol. Lui finalizza il gioco della squadra, figli di azioni manovrate che lo hanno messo in condizioni di segnare”.

Infine, Mihajlovic parla della personalità della squadra: “Quando tiro le orecchie a qualcuno in pubblico, vuol dire che quel qualcuno può sopportarlo. Ognuno è fatto alla sua maniera, non è detto che io bacchetti sempre tutti: è come con i figli, non sono tutti uguali, dipende dal carattere. Io ho giocatori che hanno qualità, e sanno che quel che io dico davanti ai giornali, lo hanno prima sentito in privato, e soprattutto parlo per il bene della squadra”.

Ancora su Ajeti: “Ha fatto quello che doveva fare, non è stato facile per lui. Peccato per quella ingenuità, ma penso che abbia fatto bene“.

Sui giocatori arrabbiati: “Se lo erano loro, pensate a quanto lo fossi io. Però penso che siano arrabbiature dovuta al rigore sbagliato o al poter fare di più per quel che si è fatto, non credo per il campo. Ma ci si parla e, nel caso, si chiarisce. Non c’è problema“.


663 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
fratoro
fratoro(@fratoro)
4 anni fa

tranquilli preparazione impostata per fare punti con lazio roma inter…

lamaratona2.0
lamaratona2.0(@lamaratona2-0)
4 anni fa

Sinisa sinisa, è colpa del mister? Ok, che vada via allora per fare contenti i sostenitori del giornalaio.
Ormai siete rimasti 4 gatti a sostenere questo personaggio.
Ci farà morire di stenti il caro pres.
CAIRO VATTENEEEEEE!!

kobayashy
kobayashy(@kobayashy)
4 anni fa

Essi facciamo, errori da dilettanti alo sbaragliio, e l’ errore è di Miha, si sbaglia l’ennesimo rigore e la colpa è di Sinisa,chiede a gran voce un buon centrocapista e non gli prende nessuno, e la colpa è del serbo, vuole un difensore coi controcazzi e si presentano con Carlao,… Leggi il resto »

Yanez
Yanez(@kurtz)
4 anni fa
Reply to  kobayashy

Meglio tardi che mai.

Le pagelle di Empoli-Torino

Torino-Pescara, prezzi speciali: curve a 10 euro per gli Under 16