Milan la probabile formazione contro il Torino: Higuain con Cutrone

Gattuso ritrova Higuain e studia il 4-4-2: Cutrone in coppia col Pipita

di Francesco Vittonetto - 9 Dicembre 2018

La probabile formazione di Gattuso per Milan-Torino: verso la coppia Higuain-Cutrone, out Mauri. Difesa falcidiata dalle assenze

Del Torino proprio non si fida Rino Gattuso: “Hanno un allenatore preparato, hanno qualità e forza fisica. Cerchiamo di non subirli troppo”, ha dichiarato il tecnico del Milan alla vigilia. Il suo gruppo, poi, è ancora in preda alla piena emergenza infortuni, soprattutto nel reparto arretrato. Contro i granata non ci saranno Musacchio, Romagnoli, Caldara e Strinic, oltre a Biglia e Bonaventura. E in più c’è la tegola Borini, alle prese con un fastidio alla caviglia che lo costringerà al forfait. Ogni nube è invece scomparsa attorno a Gonzalo Higuain: il Pipita ci sarà, dopo la squalifica di due giornate, tornerà dal primo minuto e – con ogni probabilità – giostrerà nella coppia pesante ma funzionale con il baby Cutrone. Con coraggio e cognizione di causa, però, perché “Non conta quanti uomini usiamo davanti, ma la voglia di sacrificarci”, sostiene Gattuso.

Milan-Torino: Cutrone verso una maglia al fianco di Higuain

Proprio Cutrone dovrebbe prendere il posto di José Mauri, rispetto all’undici anti-Parma, facendo virare il Milan verso il 4-4-2. Solo Bakayoko e Kessie in mezzo, dunque, muscoli e centimetri per far fronte alla fisicità dei granata: l’ex Chelsea è in risalita, dopo un avvio disastroso in rossonero (“Ora gioca bene, non rischia e sta bene”), mentre il 79 è l’intoccabile e tuttofare di Gattuso. Toccherà a loro due lanciare le due punte e gli esterni. Lì dovrebbero giostrare Suso – il Falque rossonero, “Sembrano fatti con lo stampino”: parola di Ringhio – e Chalanoglu, che secondo il mister calabrese può fare molto di più.

Milan-Torino, la probabile formazione dei rossoneri

Poi, il rebus difesa. Di facile soluzione, in realtà, dal momento che i disponibili si contano sulle dita di una mano. Metabolizzate ancora una volta le numerose assenze, il Milan ripartirà da Abate e Zapata – elogiati da Mazzarri in conferenza stampa -, che uniti a Rodriguez, adattato al centro, e Calabria formeranno la linea a quattro. Tutti, ovviamente, davanti a Donnarumma: il confronto a distanza con Sirigu, in un duello dallo sfondo azzurro, sarà un’altro dei temi di una sfida tutta da seguire.

Probabile formazione Milan (4-4-2): Donnarumma G.; Abate, Zapata, Rodriguez, Calabria; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Cutrone. A disp. Donnarumma A., Reina, Conti, Laxalt, Simic, Bertolacci, Mauri, Montolivo, Torrasi, Castillejo, Halilovic, Tsadjout. All. Gattuso
Indisponibili: Caldara, Romagnoli, Musacchio, Strinic, Biglia, Bonaventura, Borini
Squalificati: nessuno

più nuovi più vecchi
Notificami
paolo 67 (tabela)
Utente
paolo 67 (tabela)

Campionato equilibrato verso il basso Il livello tecnico è penoso.

Zaccarelli
Utente
Zaccarelli

Scusate se mi permetto; Gonzalo Higuain ha indossato le maglie di River Plate, Real Madrid, Napoli , nazionale Argentina, ora Milan, perché proprio la foto con la maglia che tutti noi tanto detestiamo ?
Perché ?

mas63simo
Utente
mas63simo

Che dire Zac 👍👍👏👏👏👏 è la stessa cosa che mi è passata per la mente a me !

gix
Utente
gix

🙂