Le dichiarazioni di Davide Nicola dopo Atalanta-Torino, match terminato 3-3 con una rimonta da parte dei granata

Cuore e grinta che vengono ripagati da un punto prezioso per il Torino che, dopo un 3-0 realizzato dall’Atalanta nel primo tempo, riesce a rimontare. Davide Nicola commenta così la prestazione dei suoi: “Il salto successivo è di andare noi in vantaggio e vedere cosa possiamo fare noi. Il segnale di oggi è molto più importante al di là del risultato, che ci vede aver fatto 3 rimonte di fila in condizioni strane. La quantità di produzione di gioco e di occasioni da gol in 3 partite è stata elevatissima. Anche oggi a Bergamo contro una squadra dall’identità precisa, con un grande allenatore e giocatori importanti. Recuperare una partita del genere significa avere delle qualità e il lavoro che si sta facendo è improntato a questo, avere questa consapevolezza, che oggi viene rappresentata. Sul 3-0 abbiamo avuto un black out e la partita sembrava finita, ma non finiscono mai. Dobbiamo metterci in testa che abbiamo le qualità per giocare con chiunque e in qualsiasi condizione. Questa è la forza di una squadra“.

Nicola: “Sirigu? Un grandissimo portiere”

Sull’estremo difensore granata: “Sirigu? Inutile fare nomi. Per me è un grandissimo portiere. Mi dà fiducia. Ci sono poi dinamiche per cui la fase difensiva è interpretata da tutta la squadra. Si guarda sempre l’ultimo passaggio, ma in verità la fase difensiva può essere dettata da 5-6 interpretazioni errate, perciò non è un fatto legato solo ad un giocatore. Salvatore sta facendo insieme ai compagni qualcosa di importante, riesce a darci la giusta personalità. Questa era una squadra abituata a difendere in modo differente. Questi giocatori possono essere aggressivi, difendere e andare avanti.

Il tecnico granata: “Siamo una squadra che vuole battagliare”

Sulla squadra: “Siamo una squadra che vuole battagliare e cerca di rispettare le regole. Siamo noi stessi, cercando di avere un’aggressività ai limiti del regolamento e giocando con serenità. Questi i ragazzi devono proseguire con la strada che hanno intrapreso, con la voglia di credere nel lavoro e nelle proposte che si fanno. Hanno le qualità per essere competitivi contro tutti. Io non parlo del singolo perchè all’interno del gruppo emergono le qualità individuali. Dal punto di vista morale è la stessa cosa.“.

Davide.Nicola
Davide.Nicola
TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 06-02-2021


86 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77 (@odix77)
10 mesi fa

uno dei primi punti a favore di questo tecnico che mi faceva imbestialire con mazzarri per esempio e anche con ventura è che cambia e tanto in corsa… cambia modulo, cambia posizioni, adatta lo schieramento al momento della partita e i risultati per ora gli danno parzialmente ragione anche se… Leggi il resto »

duca79
duca79 (@duca79)
10 mesi fa

Come sempre i giudizi si fermano al risultato: siccome ci hanno fatto 3 gol in 7 minuti, vuol dire che ci stavano asfaltando; poi esce anche quella sorta di masochismo presente in alcuni tifosi che da dire che abbiamo rimontato solo perché l’Atalanta ha mollato! È fantastico😂 In realtà la… Leggi il resto »

Charlie66
Charlie66 (@charlie66)
10 mesi fa
Reply to  duca79

38 minuti di applausi 👏👏👏

maximedv
maximedv (@maximedv)
10 mesi fa

Io non capisco chi critica le dichiarazioni su Sirigu. Secondo voi non lo sa che oggi ha fatto cagare? Ma che deve dichiarare in pubblico del proprio portiere? Che non crede in lui? Boh…

Gasperini: “Il 3-2 del primo tempo? Il Toro non aveva tirato in porta…”

Le pagelle di Atalanta-Torino: Sirigu irriconoscibile, l’eroe è Bonazzoli