Le parole del tecnico granata Davide Nicola dopo di Torino-Parma, terminato 1-0 a favore della squadra di casa

Una vittoria cercata ed arrivata per il Toro di Nicola, che distacca così il Benevento e condanna il Parma alla Serie B. Il tecnico granata Davide Nicola commenta così la prestazione dei suoi: “Avevamo preparato la partita contro una squadra che fa di fisicità e verticalizzazione i suoi punti di forza. Andavano bloccate le spizzate di Pellè e Cornelius, preparavano l’azione da dietro sfruttando la velocità di Gervinho e le capacità di Kucka. La squadra avversaria ha carattere e densità che vanno gestite. Abbiamo preparato la partita anche sulla gestione delle energie mentali. Le partite stanno finendo, sapevamo di dover trarre il massimo, ma. I ragazzi non hanno strafatto, sono stati molto pratici ed ordinati nella prima parte. Sapevano di dover rischiare qualcosa in più con il passare del tempo anche se alla fine il Toro ha creato sette occasioni da gol, che determinano una vittoria meritata.

Nicola: “Sono contento per Mergim, che è un giocatore applicato, con personalità”

Sui singoli: “I ragazzi mi piacciono tutti. Tra diffidati e post-Covid, sono sempre nella condizione di dover valutare il giocatore con quel qualcosa in più. Singo sta facendo bene, ha qualità straordinarie e diventerà uno dei migliori. Nella stagione servono però anche i giocatori da chiamare in causa ed io ho la fortuna di averne. Sono contento per Mergim, che è un giocatore applicato, con personalità, e che è riuscito a sfruttare la chiusura, che poteva usare anche la seconda volta. Era una cosa che avevamo cercato con frequenza viste le caratteristiche del Parma. Belotti nervoso? Mi va bene che sia così. Voglio sempre giocatori ambiziosi. Stasera avrebbe meritato il gol. Uno lo ha fatto in fuorigioco e ha colpito il palo. Noi siamo la squadra che colpisce più legni e quella che ha portato più giocatori al gol. Andrea è in una condizione buona. Quando è rientrato dal Covid non ha avuto modo di rifiatare perchè per noi è importante ma va gestito. Se si arrabbia perchè non segna io sono estremamente contento. Assieme ad altri cinque o sei, devo gestirlo per portarlo avanti più che posso. I giocatori che abbiamo a disposizione sono cresciuti tutti in base alle richieste che abbiamo fatto da quando siamo arrivati. Si può fare sempre meglio. Alcuni sono giocatori giovani e hanno margini di miglioramento incredibili. Nel caso di Mergim è il primo anno nel campionato italiano ed un periodo di adattamento ci vuole. Non sempre si riescono ad esprimere da subito le qualità. Mi piace vedere l’applicazione di questi ragazzi. Nono posto dal mio arrivo? La posizione in classifica da quando siamo arrivati è vera per merito del loro atteggiamento, dell’impegno negli allenamenti. Questa squadra ha dei valori ma non basta. Dobbiamo raggiungere la salvezza. Archiviamo in fretta questa vittoria perchè non abbiamo ancora raggiunto l’obiettivo

Nicola: “Abbiamo avuto una splendida sorpresa da parte dei nostri tifosi”

Alla visione del video di Luca, il bambino del tema e commosso Nicola risponde: “Luca? Mi fa piacere sentire la sua voce. Per me i bambini sono doni speciali. Io confermato? L’importante è che rimanga lui. Senza tifosi, questo sport avrebbe poco valore e poco senso. Abbiamo avuto una splendida sorpresa da parte dei nostri tifosi. Durante la rifinitura. Ha una sapore diverso e tutto assume un valore diverso. Credo nella consapevolezza della squadra, nel percorso che si è fatto. Ci siamo dati alcuni obiettivi. Il primo era agganciare altre squadre per rendere il campionato più competitivo e poter far pesare ogni partita anche per gli altri. Ora serve lo sforzo finale ma sono fiducioso sulla tenuta tecnica e psico-fisica. Sono fiducioso sul mio staff trovato a Torino, molto competente. Ciò che serve è il risultato, poi tutto il resto verrà da sè“.

Davide Nicola, head coach of Torino FC, looks on prior to the Serie A football match between Torino FC and Parma Calcio.

TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 03-05-2021


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rokko110768
rokko110768
5 mesi fa

Contava vincere in qualunque modo. Nicola ha preparato bene partita e testa dei giocatori.
Conta solo proseguire su questa strada, a partire da Verona dove possiamo e dobbiamo fare punti.

Troposfera Granata
Troposfera Granata
5 mesi fa

Bravo Nicola, punto. Proverei a centrocampo Mandragora centrocampista arretrato con Baselli e Lukic a dare più qualità e dinamicità complessive come mezzali. Verdi pronto a subentrare. E farei rifiatare Ansaldi, giocandomelo al meglio nelle partite che contano davvero e dove possiamo fare risultato: Verona, Spezia e Benevento. Spazio a Vojvoda… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
5 mesi fa

Conta solo il risultato ed è andata bene ma abbiamo giocato male, non possiamo permetterci di aspettare l’avversario basso senza fare pressing sul portatore o su chi riceve palla e dobbiamo stare più corti, è andata bene perchè avevamo davanti il parma che aveva pochi stimoli e tante assenze. Non… Leggi il resto »

odix77
odix77
5 mesi fa
Reply to  davidone5

concordo…. anche se non puoi giocare come dici tu per 90 minuti… primo tempo molto nervoso con qualche buona giocata a sprazzi , ma i primi 20 minuti del secondo tempo secondo me sono stati “giusti” e ripeto ci può anche stare che vada cosi una partita non potendo attaccare… Leggi il resto »

Troposfera Granata
Troposfera Granata
5 mesi fa
Reply to  odix77

E’ quello che scrivevo già ieri mattina. Cornelius andava marcato da Bremer (centrale) e a sx andava schierato Buongiorno. Tra l’altro N’Koulou, al 23° del primo tempo, si lascia cadere in area senza aver subìto spinte da nessuno e Cornelius può incornare in libertà (e per fortuna nostra sbaglia). Mossa… Leggi il resto »

T9
T9
5 mesi fa

Ricapitolando …. Nicola ha vinto giocando con pedine diverse da quelle che avresti schierato tu e tu, col senno di poi, ti dici sicuro che sarebbe stato più opportuno schierarne altre senza la certezza di ottenere lo stesso risultato?

Mmmmm, teoria interessante. Ci devo riflettere.

odix77
odix77
5 mesi fa
Reply to  T9

va beh ma non facciamo polemica come sempre è un commento da bar…. per me con giocatori forti fisicamente serve bremer non nkoulu… detto questo ha vinto , va benissimo cosi….

Troposfera Granata
Troposfera Granata
5 mesi fa
Reply to  T9

Ma T9, basta che tu vada a rileggere quello che scrivevo già ieri mattina in calce a vari articoli e alla probabile formazione e cioè che era necessario mettere Bremer centrale per contrastare Cornelius. Non si tratta di senno di poi. E’ da un pezzo che dico che Vojvoda in… Leggi il resto »

T9
T9
5 mesi fa

P.S. Non so se hai visto il replay … Nkoulou non è andato al contrasto perchè semplicemente è scivolato. Poteva accadere a tutti. Non si possono buttar giù teorie tattiche e tecniche partendo da fatti puramente fortuiti.

Troposfera Granata
Troposfera Granata
5 mesi fa
Reply to  T9

Per me non è semplicemente scivolato, si è buttato giù, e non è la prima volta in questo campionato che ha defaillances simili, difficilmente spiegabili.

T9
T9
5 mesi fa
Reply to  davidone5

Non dobbiamo giocare palla alta? Ovviamente in generale è vero e vale per tutte le squadre, ma nel caso particolare a me è sembrato che la palla che Sanabria ha preso con le spalle, anzichè con la testa, fosse una palla gol bella e buona e mi è sembrato anche… Leggi il resto »

davidone5
davidone5
5 mesi fa
Reply to  T9

I cross vanno fatti altrimenti il gioco sulle fasce non avrebbe senso, quello che intendo io è evidente, ieri sera abbiamo fatto 100 rilanci alti e 100 volte la palla l’ha presa il difensore avversario semplicemente perchè sia Belotti che Sanabria di testa non sono bravi, considerando che zaza non… Leggi il resto »

Le pagelle di Torino-Parma: Ansaldi brilla, Vojvoda è decisivo, Belotti fermato dal palo

Juric: “Il Torino è inspiegabile. Contratto? Io faccio l’impiegato”