Le dichiarazioni di Dennis Praet in vista di Torino-Sassuolo, match in programma per domenica 23 gennaio alle ore 15.00

Manca poco a Torino-Sassuolo, sfida in programma per domenica 23 gennaio alle ore 15.00. I granata hanno l’occasione di portare a casa il terzo risultato utile consecutivo. Dennis Praet commenta così la sfida: “Sarà una partita come è stata lì a Reggio Emilia. Loro giocano sempre molto bene da dietro. Dobbiamo fare attenzione a non lasciarli giocare troppo. Dobbiamo continuare come stiamo facendo, essere molto aggressivi. Anche nel gioco stiamo facendo meglio. Sarà una bella partita per vedere i miglioramenti. Noi possiamo crescere ancora tanto. Stiamo già abbastanza bene. Il mister è qua da solo metà stagione e più a lungo lavoriamo insieme e più possiamo migliorare“.

Dennis Praet of Torino FC looks on during the Serie A football match between Torino FC and Udinese Calcio.
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 20-01-2022


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
torofab
torofab
5 mesi fa

Questo è sempre stato il centrocampista che sognavo per il Toro.
Da riscatto, li merita i soldi che vogliono.

James71
James71
5 mesi fa

 “Dobbiamo fare attenzione a non lasciarli giocare troppo. Dobbiamo continuare come stiamo facendo, essere molto aggressivi. Anche nel gioco stiamo facendo meglio. Sarà una bella partita per vedere i miglioramenti. Noi possiamo crescere ancora tanto. Stiamo già abbastanza bene. Il mister è qua da solo metà stagione e più a… Leggi il resto »

rotor
rotor
5 mesi fa

Al Toro potrebbe arrivare il ventunenne difensore centrale Jackson Poreza ecquadoregno, dalla squadra portoghese del Boavista.

T9
T9
5 mesi fa
Reply to  rotor

Ma non è della Spal

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
5 mesi fa
Reply to  T9

Si ma frequenta i peggiori bar di Ferrara e prov.

torofab
torofab
5 mesi fa

😀

Zima: “Servivano tre punti e li abbiamo fatti, Juric mi ha insegnato tanto”

Juric: “Il Sassuolo è una grande squadra. Sarà curioso affrontarlo”