Al termine di Sassuolo-Torino commenta anche De Silvestri: “Volevamo la vittoria, complimenti anche al Sassuolo. Con il tecnico un rapporto molto schietto”

nostro inviato a Reggio Emilia – Lorenzo De Silvestri è, come Joel Obi, soddisfatto solo per metà. Il risultato ottenuto in Sassuolo-Torino mostra da una parte dei segnali di continuità rispetto alla partita contro il Bologna, ma dall’altra un piccolo passo indietro. E questo il terzino granata non lo nasconde: “Dopo la vittoria contro il Bologna” dice De Silvestri, “avremmo voluto trovare i tre punti anche oggi. Abbiamo sofferto in alcuni casi, quindi siamo soddisfatti a metà. Devo dire però che tutta la squadra ha dato quello che aveva, e dobbiamo dare merito anche al Sassuolo, e a Berardi che ha fatto un grande gol. La squadra c’è, ora ci sarà un’altra settimana per lavorare con un allenatore nuovo che ci dà tanti dettami tattici importanti. Guardiamo al Benevento, sono sicuro che vinceremo“.

Ma cosa è cambiato tra i due tecnici? “Qaucleh particolare sotto il profilo tattico, e gli allenamenti. Ed è chiaro che mente e corpo del giocatore si debbano abituare a tutto questo. Il mister in poco tempo sta cercando di darci più consigli possibili, crede molto nel lavoro settimanale: dobbiamo parlare poco e concentrarci molto“. Anche perché, ricorda De Silvestri, si giocherà anche con un nuovo modulo: “Ma siamo tanti giocatori esperti e ci possiamo adattare. Io l’ho fatto in passato, altri proprio qui a Torino. Deciderà il mister: io posso fare sicuramente entrambi, e mi piace mettermi a disposizione della squadra. Ovvio, se giochiamo a 5 ho più possibilità di salire, a 4 devi stare più attento. In generale, poi, sto fisicamente bene e ho fatto tante partite. Sono contento che il mio fisico abbia risposto positivamente. Quindi avanti, avanti così“.

Infine, De Silvestri prova a nicchiare su come Mazzarri abbia commentato con la squadra il risultato finale: “Ci siamo parlati. Diciamo che ci siamo parlati (ride, ndr). Quello che si dice nello spogliatoio, resta nello spogliatoio. E per me lo spogliatoio è sacro. Valuteremo in settimana quali saranno le cose da correggere, anche in base alla ripresa di martedì: Mazzarri è un tecnico che ha un rapporto molto schietto con i giocatori“, conclude.

Ecco il video con le parole di De Silvestri:

[video_toro url=”https://player.vimeo.com/external/252049797.m3u8?s=393bf5d3cc1cfb753672498e51cd6d5c69db92d4″ autoplay=”false” width=”100%” height=”300″ mute=”false” repeat=”false”]


14 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969)
4 anni fa

Per quei piedi ci vorrebbe un fabbro e dal vivo fai sempre più impressione: vedere te e Molinaro a 20 metri, un tempo ciascuno sulla fascia sotto la tribuna, dà precisamente la dimensione di quello che la società desidera.

barigozzo
barigozzo
4 anni fa

CARO 1906 POI DISCORE E CIANGHETTA’ QUANTO TE PARE TANTO DE CALCIO NON CAPISCI GNENTE SEMO COTTI SEMO FRITTI SEMO LESSI E SEMO RETROCESSI.SEGONDO TE PERCHE’ CON LA STORIA E PURE LA PREISTORIA CHE CEMO NON CE COMPRA NON DIGO UNARABO O UN CINESE MA MANGO UN GIAPPONESE? PERCHE’ E’.NON… Leggi il resto »

1906
1906
4 anni fa
Reply to  barigozzo

finito un’altra volta il metadone?

LoviR
LoviR
4 anni fa
Reply to  1906

ahahahhhahhaha

1906
1906
4 anni fa

se qualcuno oggi era allo stadio, sa se alla fine sono stati applauditi o fischiati? grazie in anticipo

Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
4 anni fa
Reply to  1906

Applauditi

1906
1906
4 anni fa

grazie

Obi: “Quello che abbiamo provato non ci è riuscito bene” – VIDEO

Le pagelle di Sassuolo-Torino: centrocampo in difficoltà, Niang non punge