Al 5′ avanti la squadra ciociara, Zima riprende gli avversari alla mezz’ora che poi la vincono nei supplementari

Finisce qui la Coppa Italia del Torino: il Frosinone batte i granata 2-1 ai supplementari e passa il turno, mentre i granata chiudono tra i fischi dei cinquemila presenti. Non basta il pari di Zima, che aveva risposto a Ibrahimovic: al primo supplementare Reinier condanna la squadra di Juric, poi incapace di reagire e rientrare in gioco.

Il primo tempo: apre Ibrahimovic

Di nuovo 3-5-2 ma con qualche novità. Per la sfida di Coppa al Frosinone, Juric schiera una squadra che ritrova Gemello in porta dopo quasi due anni, Zima in difesa e la coppia Sanabria-Zapata in attacco. Non c’è Vlasic dal 1′: il croato di nuovo nell’elenco dei convocati, inizia alla panchina. La gara cambia dopo cinque minuti ed è la squadra ciociara a sbloccarla: al 5′ Ibrahimovic approfitta di una dormita difensiva per battere Gemello. Il pubblico invita la squadra a tirare fuori gli attributi e non mancano nemmeno i cori contro Cairo: non c’è però una reazione davvero veemente da parte della squadra di casa, che sembra aver patito il gol a freddo. Al 26′ un colpo di testa di Zapata bloccato da Cerofolini e poco dopo un tentativo di rovesciata sempre del numero 91 su assist di Gineitis. Al 30′, però, la pareggia Zima: angolo di Gineitis, svetta il difensore che va più in alto di tutti e supera così Cerofolini. Al 34′ altro angolo, colpo di testa di Sanabria su cui salva Cerofolini. Sulla respinta del portiere Buongiorno vede un tocco col braccio di un giocatore del Frosinone e si sbraccia, ma il replay chiarisce che il braccio era attaccato al corpo. Poche occasioni negli ultimi 10′: si va al riposo, dopo due minuti di recupero, sull’1-1.

Secondo tempo: la gara non si sblocca

Si ricomincia senza cambi, da una parte e dall’altra. Col passare dei minuti aumentano gli spazi per i granata: al 5′ Gineitis pesca Sanabria ma il destro del paraguaiano si spegne fuori. Finisce la partita di Lazaro poco dopo: al suo posto Bellanova. Subito protagonista il nuovo entrato con una conclusione che però Cerofolini intercetta. Di Francesco prova a giocarsi la carta Soulé, in capo insieme a Marchizza al 16′ ma è il Torino a controllare la partita. Al 22′ Juric inserisce Vlasic e Ilic al posto di Tameze e Linetty, provando a dare alla sua squadra più imprevedibilità. Non si sblocca il risultato così poco dopo la mezz’ora il Toro cambia i suoi due attaccanti: in campo Karamoh e Pellegri al posto di Sanabria e Zapata. Pericoloso Vlasic in due occasioni, prima quando prova a servire Karamoh sul palo opposto trovando un difensore a deviare e poi in pieno recupero quando invece Cerofolini intercetta il suo tiro. Si va così ai supplementari.

Tempi supplementari: il gol del nuovo sorpasso

Succede quasi più nel primo supplementare che in tutta la partita: dopo pochi secondi Seck va giù in area e Fourneau concede un calcio di rigore che però poi, richiamato dal Var, va a rivedere e toglie. Si resta così, sull’1-1, col Toro infuriato per quanto accaduto. Chi ne beneficia è il Frosinone che all’8′, in contropiede, passa di nuovo in vantaggio: squadra sbilanciata e Reinier che ne approfitta per entrare in area e battere Gemello. Nel secondo supplementare monta la protesta dei tifosi del Torino: la Maratona lascia vuoto il settore centrale per protesta, cori contro Cairo e i giocatori, mentre nel frattempo in campo la partita sfila via senza troppi lampi, col Torino ormai riversato completamente nell’area avversaria.

David Zima
David Zima
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-11-2023


17 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Davide69
Davide69
1 mese fa

I rigoriba noi non li danno mai , quello di stasera e’ ENORME ., le poche occasioni da rigore a noi vengono sempre negate Dov è la presidenza? Dov è cairo ? A cosa serve essere presidente ed essere preso per il cul o da tutta Italia e non dire… Leggi il resto »

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
1 mese fa

Stasera non è bastato nemmeno l’entusiasmo straboccante di quella bomboniera di stadio.

mavafancairo
mavafancairo
1 mese fa

ora mancherebbe solo la ciliegina sulla torta, ovvero il lu.ri.do pagliaccio che si affaccia a dire: ‘sì, ma non è che prima di me si superassero così spesso i sedicesimi di Coppa Italia’

Casao92
Casao92
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Il 2o turno era stasera.

Casao92
Casao92
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Spesso si arrivava in finale.

Ivan Groznyj (El Terrible)
Ivan Groznyj (El Terrible)
1 mese fa
Reply to  mavafancairo

Ecco, ora gli hai dato l’idea..

Coppa Italia, Torino-Frosinone 1-2: il tabellino

Le pagelle di Torino-Frosinone: male gli esterni, Ilic snervante