Mazzarri: “Stiamo lavorando molto, sono contento. E su Aina…”

9
Mazzarri Torino-Cosenza
Walter Mazzarri, head coach of Torino FC, looks on prior to the TIM Cup football match between Torino FC and Cosenza Calcio.

Le parole in conferenza stampa di Walter Mazzarri dopo Torino-Cosenza 4-0: “Belotti in grande forma. Falque e Baselli mi sono piaciuti”

E’ soddisfatto, Walter Mazzarri, dopo Torino-Cosenza 4-0, la vittoria che ha permesso ai granata di superare il turno in Coppa Italia. E ai microfoni dei media, nel dopogara, non lo ha nascosto. “Quello di oggi è stato un buon testo contro una buona squadra ben messa in campo” dice l’allenatore granata. “Noi siamo stati bravi a pressarli nel modo giusto e ad occupare bene gli spazi. Belotti sta benissimo ed è partito col piede giusto e spero non ci siano incidenti di percorso come successo l’anno scorso. Se continua così abbiamo ritrovato un giocatore importante. Alzare l’asticella degli obiettivi? No, resta lì, e non si parla di mercato. Parliamo dei giocatori che abbiamo qui che stanno facendo molto bene”.

Torino-Cosenza 4-0, Mazzarri: “Abbiamo avuto un calo di tensione”

Continua l’allenatore: “Il calcio d’agosto riserva sempre sorprese, e anche per noi. È sembrata facile perché siamo stati bravi noi a incanalarla su questo binario, basta vedere anche cosa hanno fatto altre squadre. Per 20′ siamo stati quasi perfetti, bravi a soffocare l’azione loro e a trovare gli spazi” dice Mazzarri. “Sul 2-0 c’è stato un rilassamento che io non voglio. Ma questo deriva dal caldo, dai ritmi che sono calati, e forse abbiamo pensato che fosse chiusa: per questo negli spogliatoi mi sono arrabbiato. Il Torino l’anno scorso ha subito tante rimonte, anche da prima che arrivassi io: è un episodio che cambia tutto“. “Spunti per la Roma? Sono molto positivi. Ma è chiaro che per ogni partita dipende l’avversario. Se concediamo mezza occasione, ci possono punire. Ma questo è i livello della squadra che andremo ad affrontare, come visto a Liverpool: due mezzi errori, due gol subiti“.

Mazzarri dopo Torino-Cosenza: “Aina? Spero possa rivelarsi utile”

Su Aina: “È un giovane che viene, come i tanti giovani che sono arrivati. E spero che come Meité possa rivelarsi utile, entrando a poco a poco nel gruppo. Mercato? No, non ne parlo“. Mazzarri parla anche di Iago Falque: “Situazioni tattiche? Preferirei non svelarne molte, perché ne faremo tante anche in campionato, magari quando troveremo squadre che ci affronteranno a cinque. Ecco perché Iago è arretrato molto, magari mandando in porta altri. Un po’ come fatto con Baselli e proprio lui oggi. Falque può fare il rifinitore e fare gol, sono giocatori che mi piacciono quando giocano così“. Continua ancora l’allenatore: “Io valuto i giocatori che mi sono stati messi a disposizione. Stiamo lavorando alla grande. C’è tanta voglia: sono arrivati ragazzi molto molto giovani, con grandi o ottime doti. È chiaro che una squadra giovane dia soddisfazione: sono giovani, come spugne imparano tutto. Poi è chiaro che l’esperienza possa portare dei punti in più in certe partite. Fino a ora abbiamo fatto cose ottime“. Su Ljajic: “Domani abbiamo il giorno libero, martedì saprò di più su di lui dal punto di vista fisico: sembra che stia accelerando il suo processo di guarigione e forse già martedì si allenerà con gli altri“.

9
Lascia il tuo commento

Please Login to comment
8 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
8 Comment authors
mas63simoGiankjc (Gianky1969)LewishenryMimashipennina Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
mas63simo
Utente
mas63simo

Spero possa rivelarsi utile ? Ah quindi neanche il nostro allenatore lo conosce
Annamo bene !

Giankjc (Gianky1969)
Utente
Giankjc (Gianky1969)

Il commento appena postato è di PatSala che, a quanto pare, non è gradito su queste pagine.

Giankjc (Gianky1969)
Utente
Giankjc (Gianky1969)

-6 alla fine del mercato e la dura realtà, ad ora, ci dice che, via Obi e Acquah, a centrocampo restano Rincon, Baselli, Valdifiori, Meité e Lukic. Se non arrivasse nessuno, che Dio ce la mandi buona! P.S.: La stessa (dura) realtà ci mette anche di fronte all’incontestabile fatto che… Leggi il resto »