Torino, dubbio a centrocampo: ballottaggio Rincon e Acquah

42
convocati juventus torino acquah
CAMPO, 6.8.17, Friburgo, Schwarzwald-Stadion, Amichevole, FREIBURG-TORINO, nella foto: Afriyie Acquah

Probabile formazione Torino / Molinaro insidia Barreca, in vantaggio l’ex Primavera. Il calciomercato porta a riflessioni su Acquah

Si prenderà la notte per decidere la formazione che scenderà in campo domani sera. Ma per Bologna-Torino, ormai, è questione di dettagli, e Sinisa Mihajliovic sa che saranno quelli a contare, per decidere le sorti dell’incontro. In palio, tornano i tre punti, e l’allenatore vuole conquistarli, per partire nel miglior modo possibile e avviare un campionato che, si spera, potrà portare il Toro in Europa. Dopo la rifinitura di questa mattina (a proposito, è stato azionato il dispositivo di occultamento al Filadelfia), l’allenatore ha le idee più chiare, ma ancora qualche dubbio da sciogliere. Di sicuro, si partirà con il modulo ormai collaudato, quel 4-2-3-1 che è sembrato riuscire a portare maggiore equilibrio alla squadra.

Con Sirigu in porta, al debutto in campionato con la maglia granata, la retroguardia verrà composta da Zappacosta a destra, N’Koulou (confermato da Mihajlovic dopo Trapani) e Moretti al centro, e Barreca a sinistra. L’ex Primavera, però, non è ancora certo del posto: c’è, infatti, un ballottaggio con Molinaro, che dovrebbe essere vinto dall’elemento più giovane a disposizione del tecnico. Ballottaggio che c’è anche a centrocampo, ed è molto più importante.

Senza Baselli e Valdifiori, e con Gustafson poco considerato, a disposizione per due posti ci sono solo tre giocatori: Obi, Rincon e Acquah. Il nigeriano ha disputato un ottimo precampionato, e la tentazione di schierarlo titolare è molta. Il venezuelano, appena arrivato, sta piacendo molto all’allenatore, ma ancora ha bisogno di qualche allenamento per integrarsi al meglio. Per questo, l’ex Genoa potrebbe non essere così sicuro di scendere in campo dal primo minuto, per quanto le ragioni di mercato sembrano portare a tenere sotto una campana di vetro il ghanese, vicnissimo al Birmingham. Ieri il club inglese ha mosso un passo che potrebbe essere decisivo, con Acquah che, si scriveva, potrebbe volare in Inghilterra nella giornata di martedì. Esporlo domani a ogni rischio di sorta potrebbe essere un azzardo, ma Mihajlovic, in conferenza stampa, ne ha elogiato l’impegno, e potrebbe comunque chiedere al giocatore di fare quella che potrebbe essere la sua ultima partita in granata. Anche per questo, il Toro ha bloccato la cessione fino alla prossima settimana, ma solo domani verranno sciolte le riserve: in settimana, Mihajlovic ha provato tutte e tre le soluzioni.

In attacco, invece, i dubbi sono pochi: Berenguer giocherà titolare a sinistra, complice anche l’infortunio di Boyé. Gli altri tre giocatori, invece, sono imprescindibili: Falque, Ljajic e il Gallo Belotti, capitano della squadra. Su di lui, il Toro si appoggia per conquistare l’Europa. Il mercato, per fortuna, è sempre più lontano.

Probabile formazione Torino (4-2-3-1): Sirigu; Zappacosta, N’Koulou, Moretti, Barreca; Rincon, Obi; Falque, Ljajic, Berenguer; Belotti. A disp. Milinkovic-Savic, Ichazo, De Silvestri, Buongiorno, Bonifazi, Molinaro, Acquah, Edera, Parigini, Aramu, De Luca, Sadiq. All. Mihajlovic

Squalificato: Boyé

Indisponibili: Lyanco, Baselli, Valdifiori.

42 Commenti

  1. Campionato che inizia squadra con riserve non all altezza delle prime linee. Squadra con tanti se .
    se Lyanco e Bonifazi si faranno trovare pronti come Donnarumma lo è stato nel Milan
    se N Koulou è recuperato al 100% dall infortunio al ginocchio
    se Obi rimarrà integro x il 90% delle partite
    se Sirigu tornerà ai fasti del primo anno al Paris s g
    se Belotti non gli verrà neanche un raffreddore
    allora potremmo fare un grande campionato e arrivare 6○ !

    • Giusto, troppi “se”, devono tutti combaciare contemporaneamente in una sola stagione, basta che un sola situazione di queste da te descritte non si verifica e casca il castello perché i predestinati a sostituire eventuali defaillance o infortuni non sono all’altezza.

  2. Manca una settimana alla fine del mercato e la rosa non è completa. E probabilmente non lo sarà. Ed è questo il grande rammarico. Soldi in tasca ma ci mancano tre buoni. Se va di lusso ne arriva uno in prestito.
    Tutti gli anni la stessa menata.

  3. Speriamo non giochi Donsha domani, ci ha sempre rotto il culo quando ci ha affrontato, che partita quando era a cagliari, che gol ci fece..
    Spero arrivi presto. Per acquah dispiace parta ma è dalle vacanze a casa in africa che parla di Inghilterra, salvo poi ritrattare al rientro..

    • Acquah ha detto che sogna l’Inghilterra, ma ha dichiarato anche che è del Toro al 100%, anche Belotti pur non dichiarandolo è noto a tutti che sogna il Milan, ma non per questo viene ceduto, Acquah avendo un contratto come Belotti se si vuole si può semplicemente tenere e non vendere, il problema è che dall’operazione Acquah-Donsah ci si vuol guadagnare, vorrei vedere se il Birmingham offrisse 4 milioni invece di 9 se a qualcuno in società interesserebbero i sogni di Acquah.

  4. Vista la situazione di Baselli, dare via Acquah lo trovo una “strunzata “.
    Prenderei donsah insieme a Acquah, baselli, Rincon valdifiori e obi.
    Così da potersi permettere con le squadre più forti di noi il centrocampo a 3 se no ci asfaltano.
    Per il resto reputo il mercato fatto finora discreto. Resta un po di amaro per me per Sadik e aspetto la esterno che secondo me può essere benissimo Lazovic.
    In sintesi due grandi cazzate vendita Acquah e Acquisto Sadik.
    Una vendita dolorosa ma giusta Benassi.
    Un grandissimo acquisto per me Rincon.
    Il resto benino

    • Ma vi impegnate a scrivere queste stronzate, magari pensate pure di essere divertenti. Dovremmo essere uniti almeno tra granata, che razza di tifoseria volete essere? Per l’ennesima volta invito a riflettere sullo scambio Acquah Donsah guadagnando pure 2-3 mil come fai a dire sia un brutto affare? Sei juventino o al posto del calcio segui il Polo??? Non puoi dire certe stronzate

      • Però scusa, parli di essere uniti, poi appena uno la pensa diversamente da te lo bolli come gobbo, io penso come Viaggiatore che nello scambio Acquah- Donsah a livello agonistico sportivo ci rimettiamo, poi d’accordo con te che a livello economico ci guadagnamo, ma visto che abbiamo 30/milioni fermi li solo da spendere sul mercato, non trovo tutta questa necessità di fare un altro affare economico che secondo me a livello prettamente sportivo ci penalizza, ma che vogliamo diventare i più ricchi del cimitero?

      • Sei il primo che da del gobbo a tutti e poi scrivi che dovremmo essere uniti. Solo con quelli che la pensano come te (pochini, per la verità), ovviamente.
        Ti garantisco che ci sono molti e molti Tifosi che pensano che lo “scambio” Acquah vs Donsah è una discreta minkiata, e sti cazzi dei 2 mln, tanto mica vengono impegnati nel Toro. Al pizzo già una 40ina.

      • Se il centrocampo sara’ a due ed i titolari Rincon e Obi credi che una riserva sia sufficiente? Quando Obi sara’ in infermeria (e succedera’ inevitabilmente, la sua storia e’ piena di conferme…) e Rincon squalificato od infortunato chi credi giochera’? Lo zio Pino? In sostanza bene l’arrivo di Donsah ma Aquah deve restare se si vuole in controcampo a due.

  5. Il mister ha già deciso chi giocherà domani. Ma vuole tenere i giocatori sulla corda.
    A logica sarebbe meglio attendere un attimo prima di lanciare Rincon ma Acquah potrebbe essere con la testa tra le nuvole.
    Piuttosto sono un po’ preoccupato per Baselli. Si parla anche di fastidi al menisco, non vorrei che la terapia conservativa si riveli un’inutile perdita di tempo. Considerando la fragilità di Obi, ci penserei bene prima di far partire Acquah.

    • Ragionamento razionale dal punto di vista calcistico. Niente a che fare con il torino fc che fa solo plusvalenze.
      Fatto salvo il desiderio di Acquah, ci sono gli strumenti per convincere un giocatore ma mi pare chiaro che Mr.c. preferisca incassare 9 per poi raccattare il panchinaro del Bologna. Non mi risulta ci sia stato alcun minimo tentativo.

      • Penso che se si vuole, non sia un problema convincere Acquah a rimanere, prima di tutto non mi sembra il tipo che si impunta, non ha mai detto che non vuol partire fra le seconde linee, ha solo affermato che gli piacerebbe giocare in Inghilterra, affermazione poi messa a tacere con un bel “sono del Toro al 100%, l’Inghilterra è solo un sogno”.
        Acquah prende 500.000 euro per quel che corre e suda, penso che un ritocchino se lo meriterebbe anche….

  6. Ma butta dentro Rincon e al massimo utilizza arumu te lo dico io che è forte però certo noi abbiamo gustato. Sinisa non esagerare ricordati la pazienza è finita per te e soprattutto per il tuo compare del Milan il peggiore presiniente