Torino-Inter 1-0: il tabellino

di Giulia Abbate - 8 Aprile 2018

Torino-Inter, Serie A 2017-2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Avanti un altro. Dopo la gara di sabato scorso, prepasquale, e quella di mercoledì per il recupero di Serie A, si giocherà quest’oggi anche Torino-Inter. La partita è tutt’altro che semplice per i granata, il cui allenatore Walter Mazzarri ha cercato di tenere il più possibile sull’attenti tutto il gruppo. L’Inter è forte, vero, ma Mazzarri non ammetterà distrazioni e vorrà anzi vedere ulteriori progressi rispetto a quanto di positivo già è stato visto contro Cagliari e Crotone. Ecco la diretta live della partita che si gioca al “Grande Torino”.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA DI TORINO-INTER

Torino-Inter 1-0: il tabellino

Marcatori: pt. 36′ Ljajic

Ammoniti: pt 8′ Miranda, 21′ Belotti, 39′ Brozovic, 45′ Gagliardini; st 15′ Badselli

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; NKoulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Baselli (st 35′ Acquah), Obi (st. 42′ Valdifiori), Ansaldi; Ljajic; Falque (st. 27′ Edera), Belotti. A disp.: Ichazo, Milinkovic-Savic, Molinaro, Bonifazi, Berenguer, Barreca. All.: Mazzarri

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio (st 42′ Ranocchia); Brozovic, Gagliardini; Candreva (st. 14′ Rafinha), B. Valero (st 23′ Karamoh), Perisic; Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Lisandro, Santon, Eder, Dalbert, Pinamonti. All.: Spalletti

Arbitro: Tagliavento di Terni

Torino-Inter: diretta live 

45+4′ Finita!!! Il Torino passa contro l’Inter per 1-0 grazie al gol di Ljajic

45’+4 Ultimo minuto di Torino-Inter: sale l’ansia per i granata che devono resistere ancora davvero pochissimo

45+3′ Occasione Toro: Belotti cerca l’appoggio in area per edera ma viene anticipato

45’+1 Resta a terra Edera. Niente di grave per il giocatore granata che cerca di prendere tempo

45′ Saranno 4 i minuti di recupero concessi di Tagliavento

45′ Fallo di Brovozovic su Belotti. Rifiata il Toro

42′ Ultima sostituzione in casa Toro: fuori uno stanchissimo Obi, entra Valdifiori

42′ Sostituzione Inter: fuori D’Ambrosio per Ranocchia

41′ Conclusione dalla distanza di Karamoh, altissima sopra la traversa non c’è deviazione di Sirigu ma l’arbitro concede il corner

39′ Conclusione dalla distanza di Edera, palla in mano ad Handanovic

38′ Il Toro è messo bene in campo ma è un assedio: ultima parte di partita difficilissima per i granata

37′ Cross teso Brozovic, Burdisso prolunga in angolo: respinge la difesa granata

35′ Non ce la fa Baselli, colpito dai crampi: entra Acquah

34′ Doppio intervento di Sirigu che prima in uscita devia un cross di Cancelo e poi fa sua la sfera

33′ Ostacolato Belotti davanti all’area neroazzurra, Tagliavento però lascia giocare

31′ Gran palla di Edera per Ljajic che cerca Ansaldi col tacco. Chiude la difesa neroazzurra

30′ Cross di Cancelo, esce Sirigu che blocca. Intanto resta a terra Baselli, stremato

29′ Continua il pressing dell’Inter che chiude i granata nella propria metà campo. La squadra di Mazzarri fa fatica

28′ SOSTITUZIONE Toro: entra Edera al posto di Iago Falque

26′ Angolo per l’Inter: sbgliata la decisione di Tagliavento, Ansaldi non tocca il pallone

25′ Palo clamoroso dell’Inter: sugli sviluppi dell’angolo, Rafinha conclude alla perfezione colpendo solo il palo ma trema il Toro

23′ Altra sostituzione per Spalletti: fuori Borja Valero, dentro Karamoh

23′ Rischio Toro: Perisic stoppa il pallone ma se lo allunga leggermente, bravo Sirigu a comprendere la situazione e far sua la sfera

20′ Soffre la pressione dell’Inter, adesso, il Torino che fa fatica soprattutto a centrocampo

19′ Grandissimo intervento di Nkoulou che toglie letteralmente il pallone dalla porta. Salva il Toro il difensore granata

15′ AMMONITO Baselli per proteste

15′ Fallo di Belotti in ripartenza. Altra decisione dubbia di Tagliavento

14′ SOSTITUZIONE Inter: esce Candreva, entra Rafinha

13′ Altra occasione per il Toro: Ansaldi salta tre giocatori, si invola verso la porta e serve perfettamente Ljajic che va alla conclusione. Palla fuori di pochissimo

12′ Miranda cerca Icardi ma è Burdisso a chiudere perfettamente sull’attaccante dell’Inter

10′ Occasionissima Toro: Ljajic crossa al centro, De Silvestri con una mezza rovesciata colpisce la palla. Solo un intervento perfetto del portiere neroazzurro nega la gioia del gol al Toro

8′ Resta in attacco l’Inter con un altro corner che finisce però saldamente nelle mani di Sirigu

7′ Brutto intervento di Ansaldi che regala l’angolo all’Inter: Cancelo sul primo palo, Belotti respinge

6′ Fallo assurdo di Cancelo che atterra Belotti sulla bandierina del calcio d’angolo. Punizione battuta da Ljajic, De Silvestri cerca la deviazione di testa che finisce però alta

5′ Prima palla giocata dall’Inter in questo secondo tempo: conclusione dalla distanza di Brozovic. In due tempo Sirigu blocca

4′ Palla lunghissima di Miranda, De Silvestri amministra e conquista il fallo laterale

2′ Ricomincia a pressare alto il Torino che vuole approfittare del vantaggio

1′ Tutto pronto per il secondo tempo: riparte Torino-Inter, nessun cambiamento nelle formazioni

Secondo Tempo

45’+1 Finisce il primo tempo

45’+1 AMMONITO Gagliardini che impedisce la ripartenza a Belotti

45′ Sarà di un minuto il recupero concesso da Tagliavento

43′ Intanto dagli spalti si fanno sentire i tifosi granata che intonano cori su Maxi Lopez per deridere Icardi

42′ Occasionissima Toro: Falque trova la porta ma viene pescato in fuorigioco. Non cambia il risultato

41′ Cancelo cerca il tagli lungo per Icardi che non aggancia la palla: blocca Sirigu. Occasione pericolosissima, però, dell’Inter

39′ AMMONITO Brozovic che bloccala ripartenza del Gallo Belotti

36′ L’azione del gol: Belotti si invola verso la porta ma si fa rubare la palla che finisce sui piedi di De Silvestri. Bravo il difensore granata a servire Ljajic che non tradisce e porta in vantaggio il Toro

36′ GOOOOOOOOOOOL Del Toro: Adem Ljajic

35′ Era partito benissimo il Toro che adesso fatica a costruire gioco. Pressing altissimo dell’Inter che non concede spazi ai granata

32′ Ci prova Belotti: rilancio lunghissimo di Nkoulou che va a pescare il Gallo: la conclusione al volo, difficilissima, finisce alta

31′ Dagli sviluppi del corner Candreva arriva ancora una volta alla conclusione ma Sirigu è autore dell’ennesimo intervento perfetto

30′ Non arriva di testa Candreva sul primo palo, Burdisso chiude in angolo

28′ L’Inter continua ad attaccare in questa fase del match ma è brava la difesa granata a chiudere

25′ Si scaldano gli animi anche in panchina: continua a lamentarsi Mazzarri per nulla contento della direzione di gara. Ammonito verbalmente il tecnico granata

23′ Fallo di Obi e punizione Inter: Candreva sul pallone, la conclusione è altissima

21′ AMMONITO Belotti per un presunto fallo sul difensore neroazzurro: decisione dubbia di Tagliavento

20′ Altro corner per l’Inter: Perisic colpisce la parte alta della traversa. Altro rischio per il Torino

19′ Ripartenza Inter con Icardi che lascia a Candreva: respinge bene Sirigu

18′ Ljajic sul pallone: punizione di seconda per l’attaccante granata che non trova la porta

17′ Gioco pericoloso su Baselli, conquista una punizione da posizione interessantissima il Toro

15′ Gioco fermo: finisce a terra Candreva dopo un intervento di Belotti. Nessun problema, però, per il giocatore dell’Inter

13′ Paratona di Sirigu: sugli sviluppi del corner Icardi arriva al tiro al volo ma Sirigu con un grandissimo intervento la devia sopra la traversa

12′ Primo pallone toccato da Icardi: lo blocca Nkoulou che concede però l’angolo

11′ Cross innocquo dell’Inter, Sirigu esce ma smanaccia. Rischio per il Toro

10′ Occasione Toro: cross lungo di Ljajic al centro per Iago Falque che non aggancia di un soffio ma è un Toro molto aggressivo

8′ Cross di Ansaldi che mette in mezzo. Brava la difesa neroazzurra a bloccare l’attacco granata

8′ Ripartenza del Torino bloccata dall’Inter: AMMONITO Miranda per un fallo su Baselli

6′ Ottima chiusura di Moretti in calcio d’angolo: Candreva arriva in velocità superando il difensore granata che poi è bravo a recuperare e buttare in corner

5′ Conclusione anche per l’Inter che in due passaggi arriva nell’area granata senza però trovare la porta

4′ Prima conclusione del Toro che ci prova con Baselli: palla altissima

3′ Cerca subito di portare un pressing alto il Torino, ma l’Inter esce bene

1′ Parte Torino-Inter: sono i granata a toccare il primo pallone

 

Torino-Inter: probabili formazioni e prepartita

Non spende il sole sul capoluogo piemontese, ma non ci sarà pioggia. Torino-Inter di oggi si dovrebbe giocare in un clima leggermente meno primaverile rispetto a quello che ci si sarebbe potuti aspettare. Ma poco importa: in palio ci sono sempre i tre punti, e questi tre punti andranno conquistati con caparbietà e soprattutto con una tattica, rinnovata, che deve continuare a dare i suoi frutti. Così, Walter Mazzarri proseguirà nella sua “verifica”, riproponendo ancora una volta il 3-4-1-2, con ogni probabilità: retroguardia a tre con Nkoulou, Burdisso e Moretti; menter in attacco sarà Ljajic a giocare da trequartista, alle spalle di Falque e Belotti. Queste sono le ultime indiscrezioni sulla probabile formazione di Torino-Inter (i nerazzurri dovranno fare a meno di Vecino; davanti sarà Rafinha a giocare alle spalle di Icardi), quando mancano circa due ore all’inizio del match. Si attende l’arrivo delle squadre, il consueto giro di ricognizione e poi il riscaldamento. Si giocherà a orario prandiale, ma i ritmi dovranno essere altissimi per portare a casa la vittoria.

Sono arrivati i pullman delle squadre, i giocatori hanno fatto già il giro di ricognizione. A breve comincerà il riscaldamento, con i portieri in campo. C’è già una discreta affluenza di pubblico allo stadio. Sirigu, Ichazo e Milinkovic Savic fanno il loro ingresso in campo, mentre lo stadio va via via riempiendosi. Numerosa la presenza di tifosi nerazzurri, non solo nel settore ospiti ma anche nei settori confinanti. In campo per il riscaldamento l’Inter, accolta dai fischi dei tifosi granata, poi subito a ruota ecco il Toro. Nessuno striscione al momento in Maratona, dopo le contestazioni delle ultime due partite. In tribuna allo stadio Grande Torino c’è anche l’ex allenatore del Toro e della Nazionale Ventura. Le squadre sono rientrate negli spogliatoi. Fra poco il fischio d’inizio di Torino-Inter (CLICCA QUI PER COMMENTARE TORINO-INTER)

 

Torino-Inter: formazioni ufficiali

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; NKoulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Baselli, Obi, Ansaldi; Ljajic; Falque, Belotti. A disp.: Ichazo, Milinkovic-Savic, Molinaro, Bonifazi, Valdifiori, Acquah, Edera, Berenguer, Barreca. All.: Mazzarri

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic, Gagliardini; Candreva, B. Valero, Perisic; Icardi. A disp.: Padelli, Berni, Lisandro, Rafinha, Ranocchia, Karamoh, Santon, Eder, Dalbert, Pinamonti. All.: Spalletti

Torino-Inter: l’arbitro del match

Il nome Paolo Tagliavento in casa Torino non può che essere associato che al dolce ricordo dell’ultimo derby vinto: un 2-1 in rimonta alla Juventus firmato Matteo Darmian e Fabio Quagliarella. Era la primavera del 2015 e seduto sulla panchina granata c’era ancora Gian Piero Ventura. Ora rieccolo per Torino-Inter, arbitro di caratura internazionale, il fischietto di Terni ha diretto per l’ultima volta la squadra granata nel girone di andata, in occasione della partita pareggiata per 1-1 contro l’Atalanta (vantaggio di Nkoulou, pareggio di Ilicic). In questa stagione ha anche diretto il 2-2 casalingo contro la Sampdoria, nella scorsa ha invece arbitrato prima Torino-Roma 3-1 (fischiando un rigore per parte), poi Torino-Milan 2-2. Tornando ancora indietro nel tempo, tra i precedenti con Tagliavento troviamo Torino-Fiorentina 3-1 della stagione 2015/2016, il già citato derby vinto l’anno prima, i successi per 1-0 contro Lazio e Atalanta nella stagione 2013/2014 e l’1-0 alla Lazio firmato Jonathas nel marzo del 2013. Due sole le sconfitte: quella del 2007/2008 contro la Fiorentina (2-1 per i viola) e quella per 1-0 del 2004/05 in Serie B contro il Piacenza. In totale, il Torino ha vinto con Tagliavento arbitro ha vinto nove volte, pareggiato in sei occasioni e ha perso due volte.

Torino-Inter: i precedenti

Gol di Kondogbia, sorpasso granata con Baselli e Acquah, pareggio nerazzurro con Candreva. L’anno scorso Torino-Inter terminò con un 2-2 scoppiettante e ricco di emozioni. La squadra di Mihajlovic tirò fuori una prestazione di altissimo livello, dopo alcune uscite sottotono – su tutte la trasferta di Roma, sponda Lazio, della settimana precedente – e riuscì a fermare la truppa di Pioli, reduce dalla cinquina di Cagliari e dal 7-1 inflitto all’Atalanta. Una sfida storica, quella tra piemontesi e meneghini, che domenica arriverà al confronto numero 74 in serie A (guardando alla sfide giocate nella tana del Toro). Bilancio piuttosto equilibrato, con l’Inter leggermente avanti: i nerazzurri hanno inanellato infatti 27 successi, a fronte dei 23 conquistati dal Torino e dei 23 pareggi. La vittoria contro l’Inter, in casa granata, è merce rara ultimamente. L’ultimo successo del Toro risale infatti alla stagione 1993-1994, 24 anni fa. Era il Torino di Mondonico, reduce dal successo in Coppa Italia della stagione precedente e dalla sconfitta in Supercoppa contro il Milan scudettato, nella gara giocata a Washington, con in porta Giovanni Galli, “Pennellone” Silenzi di punta e Luca Fusi capitano. Il 27 febbraio, alla settima di ritorno, si giocò la sfida contro l’Inter al Delle Alpi, a pochi giorni dal primo atto dei quarti di finale di Coppa delle Coppe che avrebbe visto i granata impegnati contro l’Arsenal (finirà 0-0 all’andata, poi 1-0 per i londinesi ad Highbury). Aprì le marcature Paolo Poggi, in chiusura di primo tempo, raddoppiò Sandro Cois, nella prima metà della ripresa.

Torino-Inter: Mazzarri, la conferenza stampa

Walter Mazzarri ha parlato a lungo prima di Torino-Inter. Ecco le sue parole: “Ho fatto l’allenamento prima di venire a parlare qui. È stato l’unico in cui ci siamo davvero mossi: perché col fatto che abbiamo giocato così in maniera ravvicinata, c’è sempre stato chi ha dovuto fare scarico. Domani prenderò le ultime valutazioni: non voglio dare anticipazione, può essere un vantaggio per noi restare in segreto. E parlo naturalmente del sistema di gioco“. Su Icardi: “Si vedeva già che era di razza. Era molto giovane, veniva dalla Sampdoria, andava valutato il salto di pressione. Mi ricordo che abbiamo fatto, io e i miei collaboratori, tanti allenamenti per fargli allenare il sinistro. E ora li fa, e mi fa piacere. Ora Mauro è un campione a livello internazionale, si è consacrato. Ha preso il posto di Milito, che stava finendo la carriera. Andava affinato, ora si è completato“. Su Ljajic, Mazzarri: “La storia la sanno tutti, non mi voglio ripetere. Ho già parlato tanto di lui: veniva da un infortunio, era già stato messo da parte, abbiamo poi fatto 5 risultati ecc ecc. Lui doveva recuperare la condizione, capire i movimenti della squadra, perché gli equilibri sono importanti; all’inizio ha fatto fatica a capire quello che gli chiedevo. Ora l’ha capito, corre, sta bene, sta dando un contributo importante. Se continuerà così sarà un giocatore importante, se dovesse cambiare atteggiamento, come ho fatto prima, farò altre scelte“. Sull’Europa League: “Non ne ho mai parlato. Io devo solo lavorare, dovevamo aggiustare un po’ di cose, fare dei cambiamenti tattici. Siamo un cantiere aperto, devo verificare ogni volta. Come ho detto prima: la gara è di alto livello, voglio vedere un gioco e un’attenzione come con Crotone e Cagliari. Poi è chiaro che l’avversaria sarà diversa“. Ancora su Ljajic: “Gli attaccanti con me hanno sempre fatto bene. Lui è una via di mezzo tra attaccante puro e centrocampista. Lui ha 26 anni: se si disciplina, riesce a tenere la continuità in campo per 90′, allora può fare ogni ruolo. Mezzala? Sì, anche. Ci sono quelle più di qualità e quelle più incontriste. Dipende dai meccanismi di squadra e dalla voglia di sacrificarsi“. Su Niang: “Il problema si è riacutizzato, purtroppo non ci sarà“. Si parla di Belotti: “Per me lui è forte come Icardi. Ha già dimostrato di essere un bomber importante, e se non fosse stato male avrebbe fatto probabilmente più gol. E, in rapporto ai minuti giocati, devo dire che ora è tornato a segnare davvero molto. Quando sta bene, come anche Icardi, può essere davvero determinante“.

Torino-Inter, diretta streaming e tv: dove vederla

La partita Torino-Inter sarà tramessa in diretta su Sky Calcio 1hd (canale 251), Premium Sport hd, in streaming su SkyGo e in diretta web su Toro.it.