Fiorentina-Torino, la probabile formazione di Mazzarri: più Falque di Zaza

Mazzarri (ri)lancia Falque: Zaza verso la panchina

di Francesco Vittonetto - 30 Marzo 2019

La probabile formazione del Torino / Contro la Fiorentina con il 3-5-2: Falque con Belotti, Lukic favorito su Meité. Out Nkoulou e Ola Aina per squalifica

Tre partite in sette giorni, poi il campionato del Torino cambierà. Nel verso auspicato – corsa Europa ancora aperta – o meno. Il primo aut aut, Walter Mazzarri lo riconosce nella trasferta di Firenze. L’obiettivo è solo uno: “Fare quello che facevamo prima del Bologna”. Tornare, insomma, la squadra dei sette risultati utili consecutivi, della difesa blindata e delle ambizioni crescenti. Facile? Non proprio; l’avversario, il primo ostacolo: “La Fiorentina l’abbiamo già incontrata due volte, abbiamo visto che sono un’ottima squadra, sono giovani e corrono”. In secundis ci sono le assenze. WM si troverà al “Franchi” senza la colonna Nkoulou e la sfrontatezza di Ola Aina, causa squalifiche. Il duello infinito tra Moretti e Djidji si risolverà dunque con la patta della compresenza: l’ivoriano al centro, verosimilmente, e il Moro più a sinistra. Dalla parte opposta Izzo, fresco di esordio in Nazionale.

Torino, contro la Fiorentina senza Nkoulou e Aina

Scelte obbligate. Come quelle a cui Mazzarri sarà costretto sulle corsie. Con Ola appiedato dal giudice sportivo per tre giornate e le alternative Parigini-Berenguer giudicate decisamente troppo offensive per una sfida tanto cruciale, sulle fasce ci saranno De Silvestri a destra e Ansaldi a sinistra.

In mezzo, un solo cambio rispetto all’ultima prima della sosta. Sarà Meité a partire fuori: al suo posto rientrerà Lukic dopo due gare in panchina causa imperfette condizioni fisiche. Il serbo, reduce dalle trasferte in Germania e Portogallo con la sua Nazionale, sarà affiancato da Rincon e Baselli.

Fiorentina-Torino, la probabile formazione dei granata

Davanti, invece, il solito tre per due: Falque, Belotti e Zaza per le maglie d’attacco del 3-5-2. Con il Gallo certissimo di un posto – “per noi è fondamentale”, ha dichiarato Mazzarri alla vigilia -, il duello è quello consueto, tra il 14 e l’11. In vantaggio c’è lo spagnolo, questa volta, grandemente elogiato dal tecnico: “E’ un ragazzo eccezionale, importante anche nello spogliatoio”.

Ancora una volta, però, il mantra del “si gioca in undici più tre” è il diktat di WM alla sua panchina. Soprattutto in questa fase del campionato. Con tre partite in una settimana ruoteranno tutti. Sarà il gruppo al completo ad indirizzare, in un modo o nell’altro, la stagione del Torino.

Probabile formazione Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Moretti; De Silvestri, Lukic, Rincon, Baselli, Ansaldi; Falque, Belotti. A disp. Ichazo, Rosati, Bremer, Singo, Berenguer, Meité, Parigini, Zaza. All. Mazzarri
Indisponibili: Damascan, Millico
Squalificati: Aina, Nkoulou

più nuovi più vecchi
Notificami
jerry
Utente
jerry

Quando si parla E si scrive che bisogna vincere va sempre a finire male 😱😱😱

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Iago, storia di un altro giocatore devastato da TDG.
Dopo Ljajic e il gallo ecco come e quaanto incide un asino snaturando il gioco dei migliori.

TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!
Utente
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!

Mazzarri non dà mai la formazione eppure tutti la sanno sempre minimo 2 giorni prima. Certe segretezze proporio non lecapisco. anzi certe finte segretezze. comunque a leggere la formazione anche secondo me è la mgliore possibile viste le assenze. Almeno all’inizio bisogna stare abbottonati, considerando che ci manca il perno… Leggi il resto »