Serie A 2020/2021, il primo tempo di Torino-Sampdoria finisce 1-0: Belotti, al secondo tentativo, segna. Singo è inarrestabile

Segna, si fa rimontare, poi trova il gol del 2-2. A pochi giorni dal derby la squadra di Giampaolo raccoglie un punto continuando a rimandare l’appuntamento con la vittoria in casa. Il Torino inizia in pieno controllo. Non muove il pallone a ritmi forsennati, ma crea trame interessanti. Come quella che, al settimo, porta Belotti a segnare l’1-0: Zaza conduce, Linetty rifinisce, il Gallo segna ma il VAR annulla. Un peccato, perché l’azione era di una inconsueta fluidità. I granata non si perdono, la Sampdoria opera solo di ripartenza. Al diciassettesimo, Ansaldi centra da sinistra, Zaza sfiora di testa ma manda a lato. Al venticinquesimo, il Toro passa. E’ Singo – inarrestabile – che tiene in campo un pallone sulla destra, supera Augello e Quagliarella e mette in mezzo per Belotti, che in spaccata fa 1-0 e dedica il gol a Marta, un’amica di famiglia recentemente scomparsa. Il Doria spaventa con Candreva, che riceve da Quagliarella e calcia forte: Lyanco è provvidenziale e devia. Il 27 cerca poi una torsione di testa a quattro dalla fine, ma manda alto.

Il secondo tempo: la rimonta e la controrimonta

Nella ripresa la Sampdoria entra in campo con lo stesso piglio (e con quattro uomini diversi) con cui aveva chiuso il primo tempo. Ci mette venti secondi a spaventare il Toro, la squadra blucerchiata, quando prima Quagliarella impegna Sirigu e poi Bremer, sugli sviluppi dell’azione, lo spaventa, che senza volerlo si ritrova sui piedi la respinta del portiere e per poco non spedisce la palla nella sua rete. Però il gol è nell’aria è nell’aria e infatti arriva al nono minuto: un rimpallo favorisce Candreva che batte Sirigu. Il Toro si abbassa troppo, atteggiamento con cui la Samp va a nozze. E così per l’ennesima volta i granata si ritrovano dall’essere in vantaggio all’essere rimontati: lancio di Candreva a cercare Quagliarella che beffa la difesa e sigla il 2-1. Però a differenza delle altre volte, il Toro reagisce: Conti richiama Ansaldi e Rodriguez e manda in campo Verdi e Murru. L’ex Napoli sembra più ispirato del solito e chiama Audero alla parata in almeno due occasioni. Poi, su angolo dello stesso numero 24, di testa Meitè la mette sul palo più lontano e pareggia i conti. E da quel momento il Toro torna a credere nella vittoria, spingendo alla ricerca dl gol del 3-2. Il forcing finale del Toro non si concretizza: al Grande Torino finisce 2-2.

Andrea Belotti
Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-11-2020


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Filippo Bull
Filippo Bull (@filippo-bull)
11 mesi fa

Il presidentissimo da 7 in pagella sta x regalarci un’ altro record,uno dei tanti,ci sta regalando soddisfazioni a gogò,ci rende orgogliosi di tifare x la sua Cairese FC. Prossimo trofeo sarà la serie B. Grazie presidente,hai di nuovo creato una meraviglia di squadra!!!!! Sparisci

Filippo Bull
Filippo Bull (@filippo-bull)
11 mesi fa
Reply to  Filippo Bull

Dimenticavo: sei tu che hai scelto l’allenatore, possibile che sbaglia sempre?

Trapano
Trapano (@claudio69)
11 mesi fa
Reply to  Filippo Bull

Eh ma quest’anno ci riesce .. mica può sempre sbagliare mira

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari) (@gianky1969)
11 mesi fa

1 punto guadagnato. A 13′ dalla fine perdevi 1-2.
I ciclisti possono rimpiangere di aver perso 2 punti.

ardi06
ardi06 (@ardi06)
1 anno fa

Per semplificare credo che il Torino sia lo specchio della società. Ne è la prova il sassuolo che non è che abbia campioni e lo sono persino le neo promosse. Siamo mal amalgamati e non c’è un vero obbiettivo. Lo sbando fa capo a cairo, inutile prendersela con l’allenatore di… Leggi il resto »

Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella) (@rondinella-new)
1 anno fa
Reply to  ardi06

Le cose stanno esattamente come dici, la squadra è lo specchio di una società senza anima, senza identità, senza ambizioni, senza serietà e senza dignità.

Trapano
Trapano (@claudio69)
1 anno fa
Reply to  ardi06

Ardi commento perfetto, ma non dimentichiamo che Giampy ha definito un mercato da 10 quello che ha portato alla costruzione di questa squadra, se il bel gioco porta a prendere 2/3 se non 4 gol a partita, del suo bel gioco ne faccio anche a meno, per me non era… Leggi il resto »

Charlie66
Charlie66 (@charlie66)
11 mesi fa
Reply to  ardi06

Sassuolo, De Zerbi: “Se fissiamo un obiettivo sbagliamo. Per diventare grandi bisogna cadere”

Trapano
Trapano (@claudio69)
11 mesi fa
Reply to  Charlie66

Milan Ibrahimovic : “senza un’obiettivo da raggiungere non scendo neanche in campo”

Charlie66
Charlie66 (@charlie66)
11 mesi fa
Reply to  Trapano

ma lui invoca de zerbi non ibra

Trapano
Trapano (@claudio69)
11 mesi fa
Reply to  Charlie66

Non si parla di obiettivi ?

Torino-Sampdoria 2-2: il tabellino

Le pagelle di Torino-Sampdoria: Singo e Belotti sugli scudi, male Bremer