Torino-Sassuolo 2-1: doppio Zaza e il Toro vince la prima in Serie A

Doppio Zaza e Sassuolo battuto: 2-1 Toro alla prima in Serie A

di Francesco Vittonetto - 25 Agosto 2019

Il Torino vince 2-1 all’esordio in Serie A contro il Sassuolo di De Zerbi: decide una doppietta di Zaza. Ma qualche rischio nel finale

Inizia con il brivido di mercato – Nkoulou nemmeno in panchina – finisce con quello di campo. Ma nel mezzo il Torino segna e vince, con uno Zaza in giornata e un Belotti lottatore a tutto campo. La prima casalinga nella Serie A 2019/2020 porta tre punti in dote a Mazzarri, che può gioire soprattutto per quanto fatto vedere dai suoi nel primo tempo. Il Sassuolo, dalla seconda metà della ripresa, mette paura. Ma Sirigu e compagnia reggono e blindano il punteggio. E al fischio finale, i tifosi caricano il gruppo per la trasferta in Inghilterra: a Wolverhampton, tra quattro giorni, servirà l’impresa.

Torino-Sassuolo: il primo tempo

L’avvio è spigoloso e bloccato. Ma il Torino passa alla prima occasione: dribbling, doppio dribbling, poi Ansaldi la mette precisa per la testa di Zaza che insacca l’1-0. Dopo una risposta neroverde con Ferrari che, da angolo, manda fuori di poco, i due protagonisti granata duettano ancora, ma il bis del lucano non riesce. La gara si riaccende poi nel finale di tempo: prima De Silvestri impegna Consigli, infine Caputo e Boga (nel giro di tre minuti) sfiorano due volte il palo alla sinistra di Sirigu.

Torino-Sassuolo: il secondo tempo

Spumeggiante, il ritorno in campo. Si parte con il forfait di Ansaldi, sostituito da Aina, si prosegue con il gol annullato a Zaza per (evidente) fuorigioco del lucano. Si rifarà, ma subito dopo aver ringraziato due volte Sirigu, che dapprima mette in angolo un lob insidioso di Bourabia, poi respinge un’inzuccata su azione d’angolo. Minuto 11: Belotti fa tutto da solo, calcia di destro ma trova il tacco di Zaza e a quel punto la traiettoria del pallone diventa imparabile per Consigli. Raddoppio granata.

Il Sassuolo, però, dalla partita non esce. E dopo aver rischiato ancora su un tiro di Belotti sul quale è attento il 47 ospite, mette paura con Traoré che – solo davanti a Sirigu – si fa ipnotizzare dal sardo. Sono i prodromi dell’1-2. Cinque minuti e Boga calcia dal limite incocciando il palo, ma trovando Caputo pronto sulla ribattuta. Il brivido del finale è triplo. Su un altro tiro di Boga nasce un batti e ribatti tra Sirigu e Bremer, ma il pallone sfila in angolo; poi il nuovo entrato Raspadori dapprima non controlla in area da ottima posizione, poi trova un pronto Sirigu sul suo mancino potente.

Sono gli ultimi affondi neroverdi, poi cala il sipario. E il pubblico del “Grande Torino” può festeggiare.

più nuovi più vecchi
Notificami
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!
Utente
TorinoGranata (ex GD) contento ma non accontentista!

14 leoni. una vera squadra. unVero Toro come poche altre volte io ricordi negli ultimi 20 o 30 anni. spirito di sacrifigio e un cuore grande così. con unCapitano vero a tirare. se è il capitano dche deve sempre dare l’esempio e suonare la carica, credo che abbiamo i migliore… Leggi il resto »

DSR
Utente
DSR

Tre punti e porta a casa altri 37 e poi possiamo tirare i remi in barca.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Zattera Rob, zattera.

Viaggiatore
Utente
Viaggiatore

basta che siamo salvi a marzo.

Denis-Joe
Utente
Denis-Joe

Hanno inquadrato cairo al Gran Torino… Chissà cosa ci faceva, mica tifa Toro.
#eravamoapostocosì (e adesso?)