Torino-Trapani, Coppa Italia 2017-2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Prima gara ufficiale per il Torino di Sinisa Mihajlovic. Si gioca quest’oggi infatti la gara di Coppa Italia 2017/2018 Torino-Trapani, con fischio d’inizio alle ore 21.15. La partita sarà molto importante per i granata, per capire i progressi della squadra in vista della prima sfida di campionato in programma settimana prossima contro il Bologna. Ecco la diretta live di Torino-Trapani.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE DI TORINO-TRAPANI

Torino-Trapani 7-1: pagelle e tabellino

TORINO (4-2-3-1): Sirigu 6; Zappacosta 6 (st 24′ De Silvestri 6), N’Koulou 6.5, Moretti 7.5, Molinaro 6; Obi 6.5, Acquah 6 (st 18′ Lukic 6); Falque 7 (st 30′ Edera sv), Ljajic 8, Berenguer 6.5; Belotti 7.5. A disp. Milinkovic-Savic, Ichazo, De Silvestri, Rossettini, Bonifazi, Avelar, Gustafson, Parigini, Aramu, Edera, De Luca. All. Mihajlovic 7

TRAPANI (4-3-3): Marcone 5; Fazio 6.5, Pagliarulo 5, Silvestri 5, Visconti 5; Maracchi 5.5, Taugordeau 5, Fornito 5.5 (st 22′ Aloi sv); Canotto 5.5, Murano 5, Ferretti 5 (st 7′ Reginaldo 5). A disp. Pacini, Ferrara, Bajic, Rizzo, Legittimo, Sparacello, Canino, Sammartano, Steffè. All. Calori 5.5

Arbitro: sig. Pasqua di Tivoli 6 (assistenti: Posado-Schenone; IV Ufficiale: sig. Ghersini)

Marcatori: pt 13′ e 40′ Belotti (TO), pt 18′ Fazio (TR), pt 27′ AG Fazio (TO), pt 35′ Berenguer (TO), pt 43′ Obi (TO), st 23′ Falque (TO), st 42′ De Silvestri (TO)

Ammoniti: pt 25′ Fazio (TR)

Torino-Trapani: diretta live

SINTESI SECONDO TEMPO

Nei secondi 45 minuti il copione non cambia. Il Trapani ci prova in ogni modo ma è sempre il Toro gestire gioco e pallone. I ritmi calano con l’andare dei minuti per la formazione di Mihajlovic c’è ancora il tempo per trovare altre due reti. Al ’67 è Falque ad azzeccare a rete del 6-1 mentre venti minuti più tardi ci pensa De Silvestri, subentrato a Zappacosta, a chiudere i giochi. Intanto, Mihajlovic concede qualche minuto anche a Sasa Lukic ed Edera. Un Mihajlovic che, al di là del passaggio del turno ormai ampiamente acquisito, può essere contento della prestazione e dell’atteggiamento di questo primo Toro di stagione. Un Toro che, al fischio dell’arbitro che non concede recupero, può festeggiare la prima vittoria di stagione davanti al pubblico del Grande Torino.

90′ FINISCE QUI! Un Toro straripante batte il Trapani 7-1 e si aggiudica il passaggio del turno in Coppa Italia.

87′ GOL DEL TORO! De Silvestri firma il 7-1. Gran diagonale del terzino dal vertice destro dell’area di rigore, Marcone battuto.

86′ Nulla di fatto sul calcio piazzato: sfera direttamente contro i tabelloni pubblicitari.

85′ Ancora una punizione insidiosa fischiata in favore del Toro: è la mattonella di Ljiajic.

83′ Bella trama del Toro nella zona centrale, conclusa da un sinistro insidioso di Edera: palla sul fondo con Marcone proteso in tuffo.

81′ Ci prova anche Lukic: conclusione sbilenca dalla distanza che termina di molto a lato

80′ Bella parata di Marcone sul destro potente di Ljajic: punizione calciata sul primo palo dal 10 serbo.

79′ Uno scatenato Ljajic viene atterrato al limite da Pagliarulo: punizione pericolosa a favore dei granata.

75′ SOSTITUZIONE nel Torino: fuori Falque, in campo Edera.

74′ SOSTITUZIONE nel Trapani, l’ultima: esce Fazio, marcatore dell’unico gol siciliano, ed entra Legittimo.

73′ Occasione Toro! Belotti punta la difesa avversaria in solitaria: conclusione di destro all’ingresso in area e pallone a lato di poco.

69′ SOSTITUZIONE nel Toro: De Silvestri sostituisce Zappacosta.

68′ GOL DEL TORO! Falque sigla il 6-1. Stupendo assist di Ljajic per lo spagnolo: tocco morbido di esterno e destro di prima per l’ex Genoa che batte Marcone.

67′ SOSTITUZIONE anche nel Trapani: Aloi subentra a Fornito.

64′ SOSTITUZIONE nel Toro: esce Acquah, entra Lukic.

63′ Contropiede gestito male da Berenguer: buono l’allungo dopo il recupero palla, sbagliata la scelta dell’ultimo passaggio, che viene ben controllato dalla difesa ospite.

59′ Con l’ingresso di Reginaldo, il Trapani è passato ad un attacco a due con il brasiliano che si è posizionato in coppia con Murano. Retrocesso nel centrocampo a quattro Canotto.

57′ Ora gestisce senza troppi affanni il Toro, forte dell’ampio vantaggio.

55′ Batte Taugourdeau, respinge la barriera granata.

54′ Fallo di Obi su Maracchi poco fuori la lunetta dell’area di rigore. Punizione interessante per il Trapani.

52′ SOSTITUZIONE Trapani: fuori Ferretti, in campo Reginaldo.

51′ Occasionissima Toro! Cross dal fondo di Falque, palla che sfila in area e perviene sui piedi di Berenguer. La conclusione dello spagnolo è respinta sulla linea da un difensore siciliano.

49′ Contropiede Toro: Ljajic dopo una lunga corsa serve Belotti in area. Il sinistro del Gallo è parato a mani aperte da Marcone.

47′ Conclusione imprecisa di Murano dai venticinque metri: pallone ampiamente sul fondo.

45′ Batte il Trapani: inizia la ripresa al “Grande Torino”

Rientrano ora in campo le squadre, a breve il fischio d’inizio del secondo tempo.

SECONDO TEMPO

SINTESI PRIMO TEMPO

Esordio del Toro al Grande Torino contro il Trapani per il terzo turno di coppa Italia e subito dentro i nuovi arrivati, da Berenguer a, soprattutto, N’Koulou. Un esordio che vede subito il Toro in vantaggio, appena 13 minuti di gioco con il solito Belotti che riprende esattamente come aveva lasciato lo scorso anno: segnando. Per lui una doppietta con il gol che sigla anche il 4-1 momentaneo. Nel mezzo un parziale annebbiamento dei granata su un calcio d’angolo che consente al Trapani di pareggiare i conti sull’1-1 con Fazio. Lo stesso giocatore che, dopo pochi minuti vanifica la bella azione precedente con l’autorete che regala al Toro il 2-1. Granata che raddoppiano poi il vantaggio con Berenguer, autore al 39’ della terza rete dei padroni di casa, prima di chiudere definitivamente i primi 45 minuti sul 5-1 grazie al colpo di testa di Obi. Nel complesso un buon primo tempo, contro una squadra che, come prevedibile, fatica a tenere i ritmi del Toro pur senza arrendersi.

 

45′ Finisce il primo tempo! Torino al riposo in vantaggio sul Trapani per 5-1.

44′ Ora cerca gloria realizzativa anche Ljajic che cerca la conclusione dal limite: para a terra l’estremo difensore siciliano.

43′ DILAGA IL TORO! A segno anche Obi che batte Marcone di testa, sull’ennesimo servizio perfetto di Adem Ljajic.

40′ GOL DEL TORO! Ancora Belotti. Ottimo servizio di Falque che serve col contagiri il Gallo. Controllo, dribbling ad ingannare i due difensori in ripiegamento e 4-1, con tanto di doppietta, servito.

35′ GOOOOL DEL TORO! Berenguer supera Silvestri e Marcone e deposita in rete. 3-1 Toro! Bella la combinazione in area con Falque, ben servito da Ljajic, che con una finezza di suola ha messo l’ex Osasuna nelle condizioni di puntare l’ultimo difensore trapanese e battere a rete.

32′ Occasione Toro! Scatenato Berenguer sulla sinistra, cross teso dello spagnolo, deviazione dei difensori siciliani proprio sui piedi di Falque, anticipato tempestivamente al momento della conclusione.

31′ Come in occasione del primo gol granata, il Trapani ha alzato nuovamente i ritmi, dapprima con una bella azione del regista Taugordeau, poi con un colpo di testa impreciso di Murano.

27′ GOL DEL TORO!! Nuovo vantaggio granata grazie ad un’autorete proprio di Fazio. Bel contropiede dei granata sull’asse Berenguer-Belotti. Il Gallo si è incuneato in area dalla sinistra; giunto sul fondo ha lasciato partire un cross teso, deviato nella propria porta dal difensore ospite.

26′ Ci prova Ljajic! Calcio piazzato del serbo che si spegne di poco sul fondo.

25′ AMMONIZIONE per Fazio che ferma in maniera decisa Ljajic, lanciato verso l’area trapanese. Punizione interessante per i granata.

20′ Clamorosa occasione fallita da Belotti! Punizione pennellata di Ljajic dalla trequarti sinistra dell’attacco granata, pallone recapitato sui piedi del solitario bomber granata che spedisce incredibilmente a lato da due passi.

18′ GOL del Trapani. Sul secondo angolo consecutivo, i siciliani realizzano grazie al difensore Fazio che anticipa tutti sul primo palo e fredda Sirigu.

17′ Prova ad alzare i ritmi il Trapani, scottato dal gol subito: Fornito libero in area, Zappacosta mura la sua conclusione e concede l’angolo.

13′ GOL DEL TORO! Ljajic inventa, Belotti realizza. Filtrante in area del 10 serbo che il Gallo insacca in spaccata. 1-0 Toro.

12′ Pericoloso contropiede portato avanti dal Trapani: Canotto porta palla fino alla trequarti granata, ma il suo filtrante a cercare Murano si perde sul fondo.

8′ Occasione Toro: Belotti, servito da un filtrante alto in area di rigore, si fa respingere la conclusione ravvicinata dal guardiapali siciliano.

6′ Traversa di Ljajic! Bella conclusione dai venti metri del trequartista serbo: Marcone devia sul legno.

3′ Apertura di N’Koulou e bella combinazione tra Molinaro e Berenguer sull’out sinistro. Azione vanificata da una posizione irregolare del 3 granata.

1′ Partiti! Inizia Torino-Trapani: calcio d’inizio battuto dal Toro.

Entrano ora in campo le squadre, accolte dai cori dei tifosi presenti al “Grande Torino”. I ragazzi di Mihajlovic, in campo agli ordini di capitan Belotti, giocheranno con la consueta tenuta granata, in bianco gli ospiti.

Lo speaker del Torino Venneri sta annunciando le formazioni dei granata. A breve comincerà la partita!

 

Torino-Trapani: il prepartita

Tra campo e calciomercato, il Torino di Sinisa Mihajlovic si prepara quest’oggi a giocare la sua prima gara in competizione ufficiale. Ci sarà Torino-Trapani di Coppa Italia, una sfida non proibitiva ma un ottimo test in vista dell’ormai prossimo avvio di campionato. Ancora, si attende l’arrivo delle squadre presso lo stadio “Grande Torino”, ma per quanto riguarda le scelte pochi sono i dubbi. Quello maggiore riguarda la difesa: le intenzioni iniziali da parte del tecnico granata di schierare Rossettini al fianco di Moretti potrebbero infatti essere disattese dalle buonissime impressioni che in questi giorni ha lasciato N’Koulou al Filadelfia. Ancora ieri, il camerunense era stato provato tra i titolari, e potrebbe essere non così sorprendente vederlo in campo anche oggi.

Senza Baselli, il Toro dovrà schierare Obi e Acquah a centrocampo, in attesa di poter disporre di Rincon, che oggi ha sostenuto le visite mediche ed è a tutti gli effetti un nuovo giocatore granata. Di seguito, ecco le probabili formazioni di Torino-Trapani.

Poco più di un’ora a Torino-Trapani e le due formazioni stanno effettuando la classica ricognizione del terreno di gioco mentre sugli spalti dello stadio Grande Torino iniziano a vedersi i primi tifosi. Arrivano in questo momento anche i primi tifosi del Trapani. Le squadre hanno terminato l’ispezione del campo e rientrano negli spogliati mentre sul terreno di gioco, invece, lo staff di Mihajlovic comincia a predisporre il materiale per il riscaldamento.

Fanno il loro ingresso in questo momento i portieri del Trapani per il riscaldamento. Ancora non si vede il Toro. Anche i portieri granata, con SIrigu applaudito dai tifosi già presenti sugli spalti, danno inizio al riscaldamento. Ed ecco la squadra di Mihajlovic che per la prima volta nella nuova stagione fa il suo ingresso in campo. Inizia ufficialmente il riscaldamento del Toro, seguito pochi istanti dopo anche dal Trapani.

Continua il riscaldamento delle due formazioni ma intanto, accolto dagli applausi del pubblico e fa il suo ingresso in campo, per salutare i tifosi, il nuovo acquisto del Toro, Rincon. In campo anche la terna arbitrale guidata dal direttore di gara Pasqua.
Toro negli spogliatoi, termina il riscaldamento dei granata. Sul terreno di gioco, quando mancano 15 minuti all’inizio del match, resta ancora il Trapani.

Riscaldamento terminato, adesso è tutto pronto per l’esordio del Torino in Coppa Italia e l’inizio della nuova stagione. Ed è Venneri a dare inizio alla serata con la lettura delle formazioni.

Torino-Trapani: formazioni ufficiali

Come abbiamo ampiamente anticipato su queste colonne nei giorni scorsi, la prima novità di formazione per questo Torino-Trapani è la presenza, dal primo minuto di gioco, di N’Koulou. Il neo difensore ha subito ottenuto la fiducia di Mihajlovic, quindi, e si prepara ad esordire con la maglia granata. Confermate anche le anticipazioni che riguardano il portiere: non sarà infatti Milinkovic a proteggere i pali granata ma Sirigu. Davanti spazio a Belotti supportato dal terzetto Falque-Ljajic-Berenguer.

TORINO (4-2-3-1): Sirigu; Zappacosta, N’Koulou, Moretti, Molinaro; Obi, Acquah; Falque, Ljajic, Berenguer; Belotti. A disp. Milinkovic-Savic, Ichazo, De Silvestri, Rossettini, Bonifazi, Avelar, Gustafson, Lukic, Parigini, Aramu, Edera, De Luca. All. Mihajlovic

TRAPANI (4-3-3): Marcone; Fazio, Pagliarulo, Silvestri, Visconti; Maracchi, Taugordeau, Fornito; Canotto, Murano, Ferretti. A disp. Pacini, Ferrara, Bajic, RIzzo, Legittimo, Sparacello, Reginaldo, Canino, Sammartano, Steffè, Aloi All. Alessandro Calori

 

Torino-Trapani: la presentazione dei siciliani

L’esordio in Coppa Italia è alle porte e per il Torino di Mihajlovic, la strada verso il passaggio del turno potrebbe non essere così semplice. I granata, che arrivano da un buon precampionato dove hanno dimostrato di avere sì ancora parecchi dettagli da limare, ma anche il giusto carattere chiesto dal tecnico, si troveranno davanti, infatti, un Trapani reduce da due ottimi successi che condivide con il Toro non solo i colori ma anche la giusta cattiveria agonista. È esattamente questo il Trapani: un concentrato di grinta, voglia di rifarsi dopo una retrocessione amara in Lega Pro lo scorso anno e speranze. Soprattutto speranze. Non solo di proseguire un cammino in Coppa Italia iniziato con la goleada alla Paganese, superata addirittura per 6-0, ma soprattutto di poter disputare anche il prossimo campionato, nonostante la retrocessione, in Serie B. Utopia? Assolutamente no. Il calcio ci ha ormai abituato a convivere più con gli scandali sportivi che non con lo sport giocato sul campo e anche questa volta, se da un lato c’è chi dovrà dare spiegazioni alla giustizia sportiva e non solo dall’altro c’è chi, il Trapani, attende con ansia un verdetto che potrebbe garantirgli una riammissione al campionato cadetto. Si tratta, in dettaglio, dell’inchiesta “Money Gate” che coinvolge le società di Avellino e Catanzaro per un presunto caso di combine nella sfida diretta disputata dalle due società alla penultima giornata del campionato 2012/2013. Un’inchiesta che, in caso di conferma dell’effettiva frode sportiva, potrebbe costare carissima alle due società che rischiano la retrocessione per responsabilità diretta e oggettiva. Un’eventualità, qualora si verificasse, che potrebbe sorridere, invece, al Trapani. In quanto considerati parte lesa (è l’ultima società retrocessa dalla serie cadetta), infatti, i siciliani potrebbero essere riammessi in Serie B. Una situazione per cui il Trapani auspica una risoluzione in tempi brevi viste l’imminente partenza dei campionati ma che, allo stesso tempo, non sembra distrarre troppo la società e la squadra dal cammino in Coppa. Lo dimostra la prestazione messa in campo dalla formazione siciliana contro la Ternana, arrivata da favorita e costretta ad abbandonare la Coppa Italia dopo il gol vittoria del Trapani, siglato a pochi minuti dalla fine del match da un più che ispirato Murano. E in attacco è proprio a lui che i granata dovranno fare attenzione. È lui infatti il giocatore che, almeno per quanto riguarda la fase di finalizzazione, sta coltivando maggiormente i sogni di gloria dei siciliani ed è proprio su di lui che punterà la squadra per la sfida contro il Torino, insieme ai due compagni di reparto Ferretti e Canotto. Ma non è solo l’attacco ad aver dato segni di ottimo rendimento nel cammino svolto fin qui. Nel 4-3-3 trapanese, la difesa si è dimostrata particolarmente solida, anche contro squadre ben più corazzate come la Ternana, e Taugordeau, a centrocampo, si è rivelato un abile regista, in grado di dettare i tempi della manovra trapanese. Un Trapani equilibrato, dunque, che arriverà a Torino senza nulla da perdere ma con la voglia di giocarsela, fino alla fine.

Torino-Trapani: l’arbitro del match

Si avvicina il primo impegno stagionale per il Torino di Sinisa Mihajlovic, che questa sera affronterà il Trapani di Alessandro Calori nella sfida valida per il terzo turno di Coppa Italia. La sfida tra granata e siciliani sarà diretta da Fabrizio Pasqua, fischietto della sezione di Tivoli. Ad assisterlo, ci saranno gli arbitri Posado e Schenone, mentre IV uomo sarà il signor Ghersini. È alla sua prima volta con il Toro l’arbitro di Tivoli, che potrà quindi misurarsi con una squadra di Serie A.

Torino-Trapani Streaming: dove vederla

Torino-Trapani sarà trasmessa a partire dalle ore 21.15 in diretta su Rai Sport e in streaming sul sito della Rai, nella sezione Rai Sport.


115 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Toro 72
Toro 72
4 anni fa

Edera vice iago
Berenguer buono lì davanti con iago e Adem faranno fare 30 gol al capitano
La difesa moretti eterno e spero in Kevin e lyanco!! Nkulu esperto ma lo trovo lento

corrado
corrado
4 anni fa

Sono scappato da una cena con amici con scuse clamorose, perché non mi perderei mai la prima partita della stagione, anche se vista in streaming pirata. Molto contento per l’esordio di Edera, bene la qualità davanti (compreso Berenguer) e la goleada. Dimenticavo: Mirabelli tornatene a casa che qui non hai… Leggi il resto »

sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
sofferenza (Ventura umiliato, godimento consolidato)
4 anni fa

Olle’.

Torino, N’Koulou ancora tra i titolari: è già ballottaggio con Rossettini

Torino-Trapani, Calori: “Peccato per il risultato ma essere arrivati qui è un regalo”