Haroon Masoodi, il procuratore di Ricardo Rodriguez, ha attaccato Davide Nicola e il Torino: “Incontreremo i dirigenti”

Ricardo Rodriguez è stato uno dei rinforzi chiesti da Marco Giampaolo la scorsa estate: dopo un avvio di stagione non particolarmente esaltante e l’arrivo sulla panchina del Torino di Davide Nicola, il difensore svizzero è sceso nelle gerarchie e ha perso il posto da titolare. Le tante panchine delle ultime settimane hanno fatto infuriare il procuratore del calciatore, Harron Masoodi, che in un’intervista rilasciata a 4-4-2.ch si è scagliato proprio contro Nicola e il Toro.

L’agente di Rodriguez: “Ricardo potrebbe giocare in quasi tutte le squadre”

“Non riusciamo a trovare una ragione per cui Rodriguez non venga impiegato con continuità. Nicola è un allenatore meno esperto e penso che non apprezzi lo stile di gioco e le qualità di Ricardo, che non capisca come sfruttarle al meglio” ha tuonato Harron Masoodi. Il procuratore del terzino svizzero ha poi proseguito parlando anche del futuro del calciatore, che con ogni probabilità sarà quindi lontano da Torino: “Rodriguez potrebbe giocare in quasi tutte le squadre, ovviamente abbiamo già pensato di parlare con i dirigenti del Torino, quando sarà possibile, per trovare una soluzione comune e praticabile”.

Ricardo Rodriguez e Diogo Dalot in Milan-Torino
Ricardo Rodriguez e Diogo Dalot in Milan-Torino
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-04-2021


35 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
Troposfera Granata (@carbonaro-doc)
7 mesi fa

In haroon masoodi abbondano le O, ma scarseggiano i neuroni.

madde71
madde71 (@madde71)
7 mesi fa

nicola è umile,ha preso in seria consoderazione le sagge parole dell’illuminato masoodi. Da stasera,si butta a capofitto a studiare tutta la carriera di cotanto campione. una volta capito come,si volera’ verso traguardi inimmaginabili

Hal
Hal (@hal)
7 mesi fa

Appena meno qualità per il centropanca di zazzone, ma se si applica può arrivarci

tric
tric (@tarcisio-ricca)
7 mesi fa

Ha certamente i piedi buoni, ma è tanto lento e nel calcio moderno è un handicap non indifferente. Forse al posto di Verdi renderebbe di più ….

Cairo: “Restiamo con piedi per terra”

Se il campionato fosse iniziato il 22 gennaio con Nicola? Il Toro sarebbe decimo