L'Assoagenti: "I calciatori in scadenza al 30 giugno possono rifiutarsi di giocare" - Toro.it

L’Assoagenti: “I calciatori in scadenza al 30 giugno possono rifiutarsi di giocare”

di Francesco Vittonetto - 3 Giugno 2020

La provocazione di Beppe Galli, presidente di Assoagenti: “La Federazione deve intervenire sul prolungamento dei contratti”

“In questo momento un qualsiasi giocatore in scadenza al 30 giugno può dire arrivederci”. Parola di Beppe Galli, presidente di Assoagenti e procuratore tra gli altri del granata Simone Edera. Una provocazione per mettere sul tavolo la questione dei contratti dei calciatori, alcuni dei quali termineranno – da accordi – il 30 giugno prossimo, a campionato in pieno svolgimento. “La Federazione dovrebbe intervenire sul prolungamento dei contratti, ma finora solo parole. I giocatori come Callejon in teoria possono rifiutarsi di giocare oltre la scadenza del proprio contratto”.

L’indirizzo della Fifa e le parole degli agenti

La Fifa, nei giorni scorsi, ha dato una linea – prolungare le scadenze – ma senza avere il potere esecutivo per portarla a termine. Dovranno essere le singole Federazioni nazionali, ma prima ancora i club a trovare un accordo comune con i propri tesserati coinvolti nella questione.

Galli ha proseguito, nella sua intervista a Radio Punto Nuovo: “Noi agenti abbiamo fatto diverse richieste e stiamo aspettando un incontro con la Federazione. Finora zero risposte, hanno parlato tutti, gli agenti non sono mai stati interpellati. Il giocatore è tutelato dall’agente, non da altri personaggi, quindi la Federazione dovrebbe fare un po’ di attenzione in tal senso”.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
jerry
jerry
1 mese fa

E noi ne abbiamo almeno 4 che sarebbe bene non farli giocare, che gliene frega se il toro l’anno prossimo va in B tanto loro se ne vogliono andare via.