Aina, parla l’agente: “L’obiettivo è tornare al Chelsea, al Toro l’ha voluto Mazzarri”

di Andrea Piva - 22 Settembre 2018

Ai microfoni di Radio Marte, Emaka Obasi, il procuratore di Ola Aina, ha svelato alcuni dettagli sulla trattativa che ha portato il terzino al Torino

Aina ha scelto il Toro per il pressing di Mazzarri che lo ha fortemente voluto”. Parole queste di Emaka Obasi, il procuratore del terzino nigeriano, che intervenendo ai microfoni di Radio Marte ha raccontato alcuni dettagli sulla trattativa che lo scorso agosto ha portato il suo assistito in Italia. Già durante la propria conferenza stampa di presentazione, lo stesso Aina aveva sottolineato l’importanza avuto dall’allenatore toscano nella sua scelta di accettare l’offerta granata, ora questo concetto è stato ribadito anche dal suo procuratore.

“Aina al Torino grazie a Mazzarri, aveva diverse opzioni”. Parola dell’agente

“Aveva diverse opzioni, il ragazzo voleva provare qualcosa di diverso, aveva alcune offerte in Bundesliga ma gli piaceva la prospettiva dell’Italia – ha poi continuato Emaka Obasi – conoscevamo Mazzarri perché ha avuto esperienze in Inghilterra, la sua telefonata è stata fondamentale, quando lo ha chiamato gli ha spiegato come lo avrebbe inserito in squadra e come lo avrebbe aiutato a migliorare”. Il procuratore del giovane terzino (ricordiamo che Aina compierà 22 anni a ottobre, è un classe 1996) ha poi raccontato anche del giudizio dato dallo stesso calciatore a queste sue prime settimane al Torino: “È molto felice del minutaggio fin qui avuto, spera di fare sempre meglio”. 

Aina, l’agente: “Il suo obiettivo è tornare al Chelsea”

Con ogni probabilità Aina domani sarà uno degli undici giocatori schierati titolari da Mazzarri nella partita contro il Napoli, una partita che Emaka Obasi ha definito: “Molto difficile per il Toro. Il Napoli è una grande squadra ma i granata sono molto ambiziosi e cercheranno di fare la loro gara”. Infine, a differenza di quanto aveva fatto lo stesso terzino durante la sua presentazione in conferenza stampa, l’agente si è anche sbilanciato sul futuro del suo assistito: “Ha conosciuto Sarri in ritiro, il suo obiettivo è quello di tornare al Chelsea“. 

più nuovi più vecchi
Notificami
Peterpann
Utente
Peterpann

Classico articolo che serve a pungolare i “leoni della tastierona”, che invece di aria fritta e mulini a vento vedono fosche trame atte a destabilizzare l’ambiente. Il grave è che ci riescono. Sono quelli che rinnegano la moglie quando scoprono che non è vergine.

tore110
Utente
tore110

Caro Aina , per quanto mi riguarda tu e il tuo procuratore potete tornarvene al Chelsea domattina con il primo volo , ve lo pago io in buisiness !
Pagliaccio di un procuratore , ma pensa te

toro 1968
Utente
toro 1968

pagina di “grande giornalismo”….basata sul nulla…evviva