Tramite il suo profilo Instagram, Ansaldi parla del suo infortunio: “Ci vorranno 6 settimane per recuperare e tornare in campo”

Dopo le conferme arrivate negli scorsi giorni circa l’entità dell’infortunio che ha colpito Ansaldi, è lo stesso giocatore che tramite il suo profilo Instagram vuole ringraziare per i tantissimi messaggi di sostegno e sopratutto confermare che “starò fuori circa sei settimane“. Questo è quanto il giocatore ha fatto sapere tramite un video postato sul suo canale social: “Ciao a tutti, come state? Volevo ringraziarvi ancora una volta per tutti i messaggi di appoggio e di sollievo, soprattutto grazie per tutte le preghiere che fate sempre per me. Vi voglio aggiornare un attimo, grazie a Dio sia il menisco sia il legamento crociato stanno bene, si tratta solo di una rottura di un legamento interno del ginocchio. Molti mi stavano chiedendo cosa mi fossi fatto, per questo ve lo confermo adesso. Mi ci vorranno un 6 settimane più o meno per recuperare bene e tornare in campo, per cui volevo ringraziarvi ancora una volta per l’appoggio e soprattutto per le preghiere. Così è come stanno adesso le mie gambe, starò un po’ con le stampelle. Vi mando un grande abbraccio e continuo a pregare per voi”

 


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
masterfabio
masterfabio
3 anni fa

In bocca al lupo per una piena ripresa.

Patsala58 (#Chiunquealtroforpresident!)
Patsala58 (#Chiunquealtroforpresident!)
3 anni fa

, correggete per favore la data della partita Toro – Spal sulla homepage. E’ il 2 settembre, non l’1! Sabato alle 20:30 giocano i maiali, non il Toro. O era un messaggio subliminale? Fra l’altro vi era già stato segnalato (da , se non erro).

fabio00ari
fabio00ari
3 anni fa

Vai Aina, e’ il tuo momento! Noi ti faremo la Ola! Scherzi a parte, confido molto in lui. Mi ha impressionato come giocatore. Davvero un Toro. Spero approfitti di questi due mesi x far vedere di che pasta è fatto.

Torino-Spal, tra le mura amiche granata imbattuti dal 1957

Convocati Italia Under 21: c’è anche Parigini