L’arrivo di Sanabria mette in discussione le gerarchie dell’attacco del Torino: Zaza dovrà convincere Nicola contro l’Atalanta

Ancora un altro round… o forse l’ultimo, quello che vedrà Simone Zaza lottare al fianco di Belotti a Bergamo. Il numero undici della formazione granata si troverà probabilmente di fronte all’ultima chance a disposizione per convincere definitivamente Davide Nicola. L’arrivo di Antonio Sanabria, che ha già fatto finire ai margini Bonazzoli, rischia infatti di ribaltare del tutto le gerarchie sul fronte d’attacco e di scalzare Zaza dal posto conquistato di recente.

Torino, Sanabria vuole la titolarità

Arrivato per giocare titolare, l’ex Betis Siviglia non resterà di certo a guardare. Ha infatti risposto in fretta alla chiamata di Nicola, che lo ha già allenato ai tempi del Genoa. La conoscenza reciproca faciliterà il lavoro ad entrambe le parti, pronte a ricreare quella sintonia già vista in rossoblù. Aver contratto il Covid è perciò solo un intoppo sulla tabella di marcia del paraguaiano, intoppo che Zaza dovrà saper sfruttare al meglio per restare in vantaggio nelle rotazioni del tecnico granata.

Zaza dovrà convincere Nicola contro l’Atalanta

Ad oggi, tre gol in undici presenze non sono sufficienti per un attaccante. Il cambio di piglio da parte dell’ex Valencia si è però visto dall’arrivo della nuova guida tecnica sulla panchina granata. A riprova di ciò, la doppietta realizzata contro i Benevento, che ha esternato la caparbietà e la forza di volontà di Zaza. Anche contro la Fiorentina ha provato a metterci del suo, non riuscendo a replicare. Ora nel suo mirino c’è l’Atalanta di Gasperini, che sarà la terza occasione di fila. Forse l’ultima.

Simone Zaza
Simone Zaza
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-02-2021


15 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
rotor
rotor (@rotor)
9 mesi fa

L’ultima chance.

ardi06
ardi06 (@ardi06)
9 mesi fa

Qualcuno mi sa dire quali grosse differenze di gol e assist ci sono tra bonazzoli e Sanabria? E qualcuno mi sa dire perché, come iniziai a scrivere dal mercato estivo non è stato preso joao pedro, a 15 milioni , che ora grazie ai gol e agli assist fatti varrà… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE) (@vanni)
9 mesi fa

Cioè, uno che gira il mondo, non gli lasciano tempo nemmeno di disfare le valigie, arriva alla cairese ed improvvisamente diventa un Top Player. Io credo a Babbo Natale, è diverso?

Rosati si presenta alla Fiorentina: “Ecco perché ho lasciato il Toro”

Baselli e Mandragora, Nicola prepara il ribaltone: rischiano Rincon e Linetty