Nella grande vittoria contro la Salernitana, i tifosi del Torino hanno potuto apprezzare il vero Raoul Bellanova

Una vittoria che dà certezze, quella del Torino contro la Salernitana. I granata di Juric, che arrivavano dalla vittoria contro il Genoa precedente alla sosta, si sono scagliati contro i poveri padroni di casa, che mai hanno dimostrato di essere in partita. Una sfida perfetta sotto tutti i punti di vista, che ha dato all’allenatore diversi spunti importanti, in vista delle difficili gare che arriveranno. Tanti sono stati i giocatori a mettersi in luce: da Radonjic con la doppietta a Schuurs per l’ottima fase difensiva, passando per Zapata che pur senza gol è stato perfetto a Seck che ha sfruttato l’occasione da titolare. Tra questi, però, va sicuramente inserito anche Raoul Bellanova. L’esterno ex Inter, che tanto ci ha messo ad ambientarsi in Piemonte, ha finalmente fatto vedere le sue qualità, tanto dal punto di vista fisico quanto da quello realizzativo.

Bellanova, una prestazione quasi perfetta

Come detto, il numero 19 è stato uno dei protagonisti del trionfo granata a Salerno, soprattutto se si considerano i due gol di Radonjic. Partito timido, il laterale destro è cresciuto di qualità con il passare dei minuti, fino a risultare decisivo già nel primo gol del serbo: palla recuperata, stop difficile e passaggio verso Seck, che trova l’ex Marsiglia. Bellanova, però, non si è fermato, perché come dimostrato dalla heat map, la corsia di destra è stata tutta sua. Difesa, attacco, centrocampo: era ovunque. E nei primi minuti della seconda frazione, posizionato alla sinistra dell’area difesa dai campani, ne ha approfittato per mettere un pallone in mezzo ancora per Radonjic. Risultato? Rete del numero 10 e primo assist in maglia granata per l’ex Inter.

I numeri del match

Se si osservano dettagliatamente le statistiche, si può notare come il numero 19 sia stato tra i più propositivi e presenti all’interno delle trame di gioco della squadra di Juric. Se a livello offensivo non ha calciato neppure una volta, sono invece 17 i passaggi riusciti, di cui 7 nella trequarti avversaria. Ottimi i numeri anche in difesa, uno dei punti in cui si è detto che sarebbe dovuto migliorare. Nessun pallone perso, due falli subiti e, soprattutto, tre recuperi importanti.

Raoul Bellanova
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-09-2023


30 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
9 mesi fa

mah.. per me per ora ancora deludente e pasticcione, ma giusto , ampiamente giusto, dargli tempo per prendere confidenza con la nuova realtà….. e crescere perchè ad occhio ne ha parecchia di strada da fare

Andreas
9 mesi fa

Finalmente Bellanova? Io spererei in qualcosa in più. Spero non sia ancora al top fisicamente (e penso che sia così)

Luc
Luc
9 mesi fa

Contento del suo arrivo, dopo averlo visto in under 21. Per ora lo vedo ancora trattenuto, lo ricordo veloce e finora quella qualità non l’ha ancora tirata fuori. La fase difensiva non è ancora ben registrata. Ma è indubbiamente cresciuto dalla partita con il Milan e sa crossare. Domenica dovrà… Leggi il resto »

Torino, per Zapata una prestazione super: gli manca solo il gol

I numeri di Radonjic: ha già superato se stesso