Belotti promuove l’idea tridente con Falque e Zaza: “Possiamo giocare insieme”

10
Andrea Belotti
Andrea Belotti of Torino FC in action during the Serie A football match between Torino FC and ACF Fiorentina.

Conto il Parma, Mazzarri non potrà riconfermare la formazione delle ultime due partite per via della squalifica di Meité. Belotti promuove l’ipotesi tridente

Squadra che gioca bene non si cambia: con questa idea in mente Walter Mazzarri ha preparato la partita contro la Sampdoria, confermando gli stessi undici che avevano ben figurato una settimana prima contro la Fiorentina, pur non riuscendo ad andare oltre all’1-1. Contro il Parma, però, nonostante al Ferraris sia arrivata un’altra bella prestazione oltre che una larga vittoria, il tecnico granata sarà costretto a cambiare a causa della squalifica di Soualiho Meité: tra le varie soluzioni al vaglio dell’allenatore, ad affascinare di più i tifosi è certamente quella che prevede il passaggio al 3-4-1-2 con Iago Falque alle spalle della coppia formata da Andrea Belotti e Simone Zaza.

Torino, Belotti promuove il 3-4-1-2

Un’ipotesi questa che affascina anche gli stessi attaccanti granata, che finora hanno giocato insieme solamente in rare occasioni. “Il mister ha sempre detto che quando staremo tutti bene potremo giocare insieme io, Falque e Zaza” ha dichiarato Andrea Belotti dopo Sampdoria-Torino, commentando proprio l’ipotesi del tridente. E proprio questo è il punto principale: Mazzarri in questi giorni al Filadelfia ha continuato a raccogliere dati circa lo stato di forma di tutti i suoi giocatori per capire come sostituire al meglio Meité. Per supportare il modulo con due centravanti di ruolo più un attaccante di sostegno tutti devono essere al meglio.  

Torino, Falque-Belotti-Zaza insieme quando tutti saranno al top

Se è vero che, considerando il tipo di partita a cui andrà incontro il Torino sabato tra le mura amiche, quella contro il Parma potrebbe essere l’occasione giusta per provare finalmente dal primo minuto il 3-4-1-2 con i due centravanti e Falque alle loro spalle. Mazzarri non vuole però correre rischi inutili e se il cambio di modulo avverrà sarà perché avrà visto in allenamento Belotti, Falque, Zaza ma non solo in forma smagliante. Altrimenti il tecnico continuerà con il modulo visto nelle ultime gare, ma sarà pronto a cambiare a partita in corso nel caso, per il suo Torino, la partita dovesse mettersi in salita.

Please Login to comment
6 Comment threads
4 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
8 Comment authors
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)mas63simoMimmo75VincenTrotor Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
Mimmo75
Utente
Mimmo75

Mamma mia che articolo farlocco! Ma scrivere in tributo a Mourinho che ieri ha perculato i gobbi no eh?

VincenT
Utente
VincenT

Classico articolo contraddittorio per generare like e commenti, chi conosce Andrea sa perfettamente che non direbbe mai una cosa del genere, che è stata travisata ad arte sul titolo tanto nessuno poi legge cosa ha detto, infatti lui riporta solo che lo ha detto il mister e che devono essere… Leggi il resto »

rotor
Utente
rotor

Ma che Belotti pensi a giocare come a Genova ,al resto ci pensera’ Pragzzarri.