Belotti rientra dopo il Covid, Sanabria è a quota 2 reti in 2 partite: contro il Sassuolo Nicola può far esordire la coppia dal primo minuto

Non sono serviti, in termini di punti e risultato finale, i gol di Sanabria contro Crotone e Inter ma certamente sono sufficienti a dare segnali più che incoraggianti a Nicola. Preso “affinché faccia la sua parte come tutti gli altri nel gruppo“, per dirla con le parole del tecnico piemontese, l’attaccante ha indubbiamente iniziato con il piede giusto facendo pensare che sì, finalmente, il mercato (per giunta quello di gennaio) ha portato in dote ai granata un uomo che potrebbe potenzialmente fare la differenza. E non solo a suon di gol.

Sanabria, contro l’Inter convince e si ripete

Perchè se contro il Crotone la rete memorabile può essere arrivata quasi per caso, come se fosse il classico gol della domenica, trovato un po’ fortuitamente ma comunque importante, quello contro i neroazzurri è frutto di una prestazione a tutto tondo. Bene, benissimo, in fase di finalizzazione, ma anche di costruzione: buon tocco di palla, difende bene sia la sfera che la posizione e l’intesa con i compagni sembra già più che affinata. Il segnale che fa pensare che Nicola possa aver finalmente trovato la spalla perfetta per Belotti. E adesso si attende solo più di vederli insieme, magari già contro il Sassuolo.

Sassuolo, l’occasione per lanciare la coppia gol

Con Belotti rientrato dal Covid e ufficialmente a disposizione di Nicola e Sanabria reduce da una prima da titolare più che all’altezza della situazione, pensare di vederli insieme sembra una conseguenza quasi naturale. Soprattutto vista l’estrema necessità di fare punti. Da un lato il capitano e trascinatore della squadra, autore di 11 reti e 6 assist in 23 presenze stagionali. Dall’altro, il neoarrivato che si presenta con un biglietto da visito di 2 reti nelle prime due uscite ufficiali in maglia granata.

Dati che non possono restare mere statistiche. Dopo aver interrotto la striscia positiva con le ultime due sconfitte consecutive, contro il Sassuolo i granata sono obbligati a ricucire il filo interrotto dal Covid e tornare a fare risultati e punti per continuare a sperare. E allora contro i neroverdi Nicola potrebbe giocarsi proprio la carta Belotti-Sanabria, per testarne l’intesa e la possibilità reale di farli coesistere in campo, ma soprattutto per puntare sul loro senso del gol. Sperando che il Gallo torni ad essere quello di sempre e che Tonni si ripeta, ancora. Sperando, soprattutto, che tutto il Toro riesca a seguire i due bomber.

Andrea Belotti
Andrea Belotti
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 16-03-2021


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
davidone5
davidone5 (@davidone5)
8 mesi fa

Con Belotti e Sanabria in campo dopo circa 7 mesi abbiamo finalmente due attaccanti degni di questo nome, abbiamo giocato 7 mesi con un uomo in meno ed uno in più per l’avversario perchè quando giocano zaza e verdi è come partire già in svantaggio. Gli unici attaccanti che possiamo… Leggi il resto »

davidone5
davidone5 (@davidone5)
8 mesi fa
Reply to  davidone5

Poi io farei giocare Lukic trequartista basso.

duane
duane (@duane)
8 mesi fa
Reply to  davidone5

Sono d’accordo Davide

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
8 mesi fa
Reply to  davidone5

sono d’accordo

odix77
odix77 (@odix77)
8 mesi fa
Reply to  davidone5

si concordo.. ad occhio, ma aspetterei conferme, sanabria va a colmare quel vuoto di tecnica li davanti… MA , se non gli facciamo arrivare palloni con continuità e soprattutto giocabili (per intenderci sanabria ha giocato il 90% dei palloni spalle alla porta) puoi metterci chiunque li davanti…. servono cross dalla… Leggi il resto »

mas63simo
mas63simo (@mas63simo)
8 mesi fa

Vs il Sassuolo potrebbe segnare anche il raccattapalle con la nuca l importante è vincere.

Torna Rincon: con Baselli ai box El General si riprende il centrocampo

D’Ambrosio positivo al Covid: aveva alcuni sintomi prima di Torino-Inter