In panchina contro l’Irlanda, titolare con la Bulgaria: per Belotti è il momento della verità, Mancini aspetta i suoi gol in Nazionale

Dopo la vittoria sull’Irlanda del Nord, l’Italia di Mancini questa sera affronterà la Bulgaria nella prima trasferta nel girone di qualificazione al prossimo Mondiale, sfida che potrebbe dare ad Andrea Belotti la maglia da titolare. Il ct azzurro, come già fatto nel recente passato, continuerà con tutta probabilità nell’ormai nota alternanza dei suoi centravanti: fuori Immobile che contro i nordirlandesi è tornato al gol, dentro il Gallo che di reti con la maglia azzurra ne ha segnate 10 di cui 9 tutte in trasferta. Punta quindi anche sulle statistiche il tecnico, sperando che l’attaccante del Toro continui con le belle abitudini in terra straniera per strappare una vittoria che sarebbe la prima in Bulgaria per l’Italia e che manterrebbe gli Azzurri in testa al girone.

Belotti titolare contro la Bulgaria

Nove reti esterne con l’Italia: un traguardo che il Gallo, restato in panchina nella precedente sfida, proverà a ritoccare ulteriormente per rispondere a Ciro Immobile che contro l’Irlanda del Nord era andato a segno tornando a sbloccarsi anche in Nazionale. E Mancini si augura che proprio il Gallo faccia lo stesso in un match dal quale l’Italia non punterà solo a mantenere la testa della classifica nel girone ma anche a segnar quanti più gol possibile. La vittoria nel girone, infatti, potrebbe dipendere proprio dal numero di reti segnate: il testa a testa con la Svizzera (che ha battuto proprio la Bulgaria all’esordio) potrebbe portare le due squadre a chiudere a pari punti e in quel caso a fare le differenza sarà proprio il numero di gol siglati.

Tutto passerà anche dai piedi del Gallo, dunque, che sarà affiancato da Chiesa e Insigne. L’occasione non solo per ritrovare il feeling con la rete Azzurra ma anche per mettere minuti importanti nelle gambe. Soprattutto dopo lo stop imposto dal Covid dal quale Andrea Belotti, così come gli altri granata che sono stati colpiti dal virus, è uscito comprensibilmente affaticato. Serve ritrovare la forma migliore e l’impegno Nazionale, con gli stimoli che la maglia Azzurra può regalare ad un attaccante, sarà certamente il banco di prova migliore. Dopo quella di Immobile, Mancini attende una risposta decisa anche da parte di Belotti che darebbe certamente una certezza e una tranquillità in più al ct in vista del Mondiale. E di certo, un sospiro di sollievo lo tirerebbe anche Nicola che attende il ritorno del miglior Gallo per la lotta salvezza e per il prossimo derby della Mole.

Ancora panchina per Sirigu e Mandragora

Discorso diverso, invece, è quello che ruota attorno agli altri due granata convocati da Mancini: Sirigu e Mandragora. Entrambi fuori nella sfida contro l’Irlanda del Nord, si apprestano ad accomodarsi in panchina anche contro la Bulgaria, sperando magari di poter strappare qualche minuto a partita in corso.

Belotti in Nazionale
Belotti, attaccante del Torino, con la maglia della Nazionale italiana
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 28-03-2021


L’ad di Dazn: ” Abbonamenti a tutto il pacchetto ma a prezzi più accessibili”

Torino ultimo per km percorsi. Belotti il più “picchiato”, Rincon è il migliore per dribbling