L’allenatore del Besiktas, Şenol Güneş, chiede a Ljajic di fare un salto di qualità: “Può essere sicuramente migliore correndo di più e facendo entrambe le fasi”

Adem Ljajic ha giò esordito con la maglia del Besiktas, ma la sua avventura in Turchia (soprattutto per ciò che riguarda l’Europa League), deve ancora cominciare. Domani, contro i norvegesi del Sarsporg, potrebbe scendere in campo. Potrebbe, perché la sua titolarità non è affatto certa. A dimostrazione di questo sono le parole che in conferenza stampa ha proferito oggi il suo allenatore, Gunes, che ha dedicato uno spazio anche al fantasista arrivato in prestito con riscatto condizionato dal Torino. “Ljajic è un giocatore di grandissimo talento” ha dichiarato l’allenatore, che ha voluto aggiungere un grande ma al seguito di questa frase.

Besiktas, l’ex Torino Ljajic spronato da Gunes: “Può fare di più”

Cosa ha detto Gunes? L’allenatore del Besiktas ha voluto essere molto chiaro intorno a Ljajic e alla sua possibilità di un impiego in pianta stabile: “Lavora molto in allenamento, ma credo che possa superarsi, diventare un giocatore di livello superiore. Come? Aumentando il ritmo, correndo di più. Un giocatore è parte di una squadra, e deve saper fare bene entrambe le fasi: sia quando ci sono cinque giocatori in attacco e non si deve pensare a difendere, sia quando ce ne sono sette in ripiegamento, dopo esserci mangiati un gol“. Un messaggio chiaro, per l’ex numero 10 del Torino, che con Mazzarri non ha trovato il giusto feeling.


29 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Mikechannon
Mikechannon
3 anni fa

Mi sembra che qualche problema il serbo ce l’abbia da sempre ma qui qualcuno ne sa di più di tutti gli allenatori..

Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
3 anni fa
Reply to  Mikechannon

Mi pare che quello che ha problemi è testadighisa “l’inglese”, considerato come gioca la squadra.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
3 anni fa

Poi parliamoci chiaro. Il 90% degli allenatori ci hanno sempre detto che chi deve correre e’ la palla, non gli uomini. Ora, in questo mondo pallonaro di scarsoni, si privilegia la corsa. A parte uno o due al mondo, gli altri piu’ che correre per mascherare la pochezza non fanno.… Leggi il resto »

Bischero
Bischero
3 anni fa

Con tutto il rispetto…. Ma chi se ne frega. Guardiamo avanti.

Gasperino
Gasperino
3 anni fa
Reply to  Bischero

Bhè, è in prestito… Se non lo riscattano, torna a Torino con un anno di più sul groppone e la stessa voglia… 😉

Falque a rischio: tocca a Zaza, che ha già fatto male al Napoli

Toro, rosa da 103 milioni: i granata sono al 9° posto in Serie A